La Soluzione Completa di Black & White 2  2

Multiplayer.it vi accompagna in questo grande seguito, uscito dalla grande mente creativa di Peter Molyneux.

SOLUZIONE di La Redazione  —   20/11/2005

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi potrebbero esserci delle divergenze per la versione italiana.

TERRITORIO 1

Come prima cosa, dovrete scegliere la creatura con la quale proseguire il gioco. Successivamente, affronterete il tutorial. Normalmente, un abitante del villaggio è libero di fare ciò che vuole, ed il suo lavoro è basato su ciò che ritiene essere più importante in quel dato momento. Comunque, per cercare di regolare la vostra città, potreste voler assegnare dei lavori specifici. Prendere un abitante e piazzarlo vicino ad una cosa, significherà per lui ordine di fare ciò per l'eternità. Ovviamente, la carriera scelta dipenderà dall'edificio o locazione alla quale assegnerete il tizio. Dopo aver fatto un po' di pratica, due discepoli vi diranno che per questo livello è finita qui. Una volta che completerete tutti gli obiettivi di un dato livello, potete cliccare su una Gold Scroll per continuare la storia e muovervi verso la successiva. Comunque, ci sono, normalmente, delle Silver Scrolls sparse lungo i vari livelli. Tutte le Silver Scroll sono opzionali, ma riuscire a compiere una missione vi darà dei Tributi. Il più delle volte, le Silver Scroll saranno fuori dalla vostra area di influenza. Quando ne attivate una, vi viene data la possibilità di fare delle azioni fuori dalla vostra area di influenza, fino a che starete lavorando su ciò che la Silver Scroll vi chiede di fare. Una volta che avrete ottenuto un territorio, non ci sarà più alcuna area di influenza; l'intero territorio diviene di vostra proprietà e ne potrete disporre come volete. Ci sono tre Silver Scroll nel primo territorio, e sarete incoraggiati a farle dopo aver completato il piccolo tutorial. Eccole in dettaglio:
Rock Garden: Un abitante ha una roccia enorme nel suo giardino, e non c'è nulla che riesce a fare per muoverla. Ha quindi bisogno del vostro aiuto. Ci sono tre modi: potete muovere la roccia fuori dal recinto, potete colpire l'abitante fino ad ucciderlo, o potete far cadere la roccia sulla casa. Fare una delle ultime due opzioni vi darà dei punti "evil".
The Nomads' Waterfall: Due abitanti sono preoccupati perché delle rocce bloccano la cascata. Cliccando sulla Silver Scroll si piazzerà la camera in una specifica angolazione; l'obiettivo di questa missione è di farvi imparare come lanciare le rocce, dato che il vostro compito è quello di prendere le rocce e tirarle alle altre rocce sulla cascata. Sfortunatamente, non potete prendere gli abitanti e tirarli all'obiettivo.
Rescuing the Nomads: C'è un piccolo villaggio su un lato dell'isola. Cinque nomadi possono vederlo da un altopiano vicino alla cascata, ma non riescono ad arrivarvi. Dovrete prenderli singolarmente e piazzarli nel cerchio rosso vicino al villaggio. Potete uccidere i nomadi per divertimento, ma se ci provate, un altro di loro apparirà al loro posto. Dovrete, per completare la missione, spostare cinque nomadi.
Quindi cliccate sulla Golden Scroll per continuare la quest principale.

TERRITORIO 2

Vedrete l'intera armata degli Aztechi mentre invade la città. I greci sono in panico e corrono intorno, cercando senza risultati di evitare la spada. Hanno sicuramente bisogno di aiuto. Questo territorio è piuttosto automatico nello svolgimento, non dovrete fare molto. Le prime due "fermate" della telecamera sono vicino a degli abitanti che, nel panico, sono intrappolati. Un piccolo portale si aprirà vicino a loro. Prendeteli e metteteli dentro al portale per portarli al sicuro. La vostra terza fermata vi vedrà protagonisti dell'offensiva. Gli aztechi hanno lasciato alcuni barili ed ucciso dei Greci appunto con i barili. Come ultima cosa, dovrete giocare con il fuoco. Nonostante la vostra buona coscienza, bruciate i nemici. Quindi dirigetevi verso i norvegesi, successivo livello.

TERRITORIO 3

Il terzo territorio introdurrà i concetti relativi al mantenimento di una città. Le vostre coscienze vi spiegheranno tutto quanto piuttosto dettagliatamente. Uno degli obiettivi è piazzare 12 ville. Non vi sarà permesso di usare la tecnica del God Building, menzionata nella sezione delle costruzioni, per aumentare la velocità. Dopo un po', vi verrà detto come costruire un armeria. E' il primo edificio al quale avete accesso che fa le persone infelici - nessuno vuole vivere vicino all'armeria. Se state provando a seguire la strada dei buoni, dovete fare attenzione a piazzare in maniera esatta tutti i distretti così da rendere le persone felici. Se siete nella strada dei "cattivi", semplicemente fregatevene. C'è una Silver Scroll disponibile: Paternity Suit. Diventa disponibile appena la vostra area di influenza si estende sul piccolo terreno recintato su un lato della città. Una donna è incinta, nonostante suo padre insista che nessun uomo la abbia mai toccata. Il padre vi chiede di pagare per supportare il figlioletto. Potete anche uccidere la ragazza, se siete cattivi. Lasciate la ragazza in vista e seguitela mentre va in città. Entrerà in una stanza a caso, dove il padre del figlio risiede. Quindi tornate alla casa del contadino, prendetelo e portatelo lì. Dopo aver unito i due paesi ed essere entrati nel tutorial delle creature, potete usare la magia di bronzo per ottenere un paio di cose ed altri tributi. Una delle magie di Bronzo vi insegna come cambiare l'orario del giorno. Dopo aver finito quella, aprite una Silver Scroll, chiamata Silence the Rooser. Un campeggiatore si sta lamentando in virtù del fatto che un tizio continua a venire sul suo campo. Alternate giorno e notte un po' di volte, ed avrete compiuto la missione. Non c'è null'altro da fare, quindi cliccate sulla Gold Scroll sopra il portale per muovervi verso la prima "vera" isola.

TERRITORIO 4

Questo è il primo territorio che testerà veramente le vostre abilità. E' la terra dei norvegesi, una razza piuttosto aggressiva ma non molto acculturata. Sarà un po' più difficile riuscire a convertirli con la forza; dovrete far leva sulla loro impressionabilità, usando un po' di manipolazione. Inizierete con una popolazione modesta, un centro città, e non molto atro. Prima di inziare, dovrete far crescere la vostra città. Piazzate delle case ed un tempo. In breve tempo, la vostra coscienza vi darà informazioni riguardo agli altari. Una cosa che la coscienza non vi dirà è come aprire e chiudere i cancelli. Fate un singolo click sul cancello ed esso si muoverà. Una volta chiuso, niente può entrare nel cancello. Nessun abitante, nessuna truppa, e neppure la vostra Creature. Se riuscite a convertire una città, la loro migrazione si fermerà proprio davanti ad un cancello chiuso. Ora, la soluzione si divide in due
Buoni: La prima cosa che dovrete fare è stabilire le mura e costruire delle porte. I norvegesi non costruiranno delle armi d'assedio, dunque i vostri muri riusciranno a rimanere lì per sempre. Costruite l'armeria lontano dalle case, e piazzate un piccolo plotono di arcieri. Prendete la bandiere e cliccate sulla cima dei vostri muri o delle vostre porte. Il combattimento regolare non è considerato cattivo; dunque, i vostri arcieri possono tranquillamente e con sicurezza prendere a frecciate gli spadaccini che si avvicinano eccessivamente. I norvegesi, infatti, non dispongono di arcieri. Alternativamente, potete usare la vostra Creatura per difendervi se non avete remore a diventare cattivi. Ricordate che nulla che la vostra creatura fa necessariamente riflette il vostro allineamento, anche se le date ordini. Continuate a far crescere la vostra città, ricordandovi di costruire degli edifici grandi solo una o due volte, dato che l'utilità marginale del singolo edificio in relazione alla scala di impressionabilità degli abitanti è decrescente. La vostra migliore tattica risulta essere, stranamente, il mero costruire case. Fatene quante più potete, sia che la vostra popolazione sia alta o bassa.
Cattivi: Se avete fatto scorta di sufficienti Tributi, dirigetevi al menù dei tributi e comprate la casa. Costruite una dozzina di case, quindi create almeno venti Disciple Breeders. E' necessario per far crescere la vostra popolazione, nonostante possa risultare scocciante. Costruite un'infermeria, dato che incoraggia l'accoppiamento. La vostra popolazione crescerà, ed avrete più truppe per combattere. Sicuramente, vorrete un plotone il più grande possibile prima di fare il vostro primo attacco. Cercate di mirare a qualcosa con tre cifre, sopra il cento. Ricordatevi che potete creare plotoni multipli ed unirli in un solo, gigante, plotone, più tardi. Una volta che avrete ottenuto 100 truppe, uscite dal cancello ed attaccate ogni plotone nemico nelle vicinanze. Ciò vi dà esperienza, e farà sì che gli attacchi delle vostre truppe siano più forti e che esse si muovano più velocemente. Una volta che le vostre mura saranno libere, dirigetevi verso la città più vicina e fatela vostra. Se avete perso molti uomini, create subito un altro plotone ed unitelo al principale. I rinforzi guadagnano automaticamente esperienza. Ciò significa che se avete un soldato a livello 10, e 100 soldati a livello 1, unire i due plotoni porterà tutti i soldati a livello 10. Una volta che vi sarete occupati di un villaggio, potete, se ne avete voglia, ripopolarlo prendendo i vari abitanti dalla vostra città principale, e lasciandoli cadere sul centro città della vostra nuova città. Prima che vi dirigiate alla successiva città, potreste aver voglia di utilizzare la Silver Scroll. Non ce ne sono molte, ma vi daranno Tributi e sono sicuramente degne di esser provate.
Nut Oil: Alcuni fratelli stanno facendo festa, ma sono troppo ubriachi per potere prendere i barili. Fate ciò che vi ordinano.
Undead Legion: Se siete cattivi, dovreste farlo tra le prime cose. Se siete buoni, potete tenerlo come ultima cosa. Un grosso teschio è seduto tra cinque torce. Portate la vostra mano sopra le singole torce, e verrà fuori una lista con il nome e l'anno di morte. Il nome è irrilevante, ma guardate con attenzione l'anno. Dovrete cliccare sulle cinque torce in ordine ascendete di anno. Cliccate come prima cosa sul numero più basso, quindi sul secondo più basso, e così via.

TERRITORIO 5

Siete diventati alleati dei norvegesi, ma gli Aztechi rimangono un osso duro. Il giappone è pieno di guerrieri forti ed è dotato di un design molto bello, quindi ci dirigeremo l'. I giapponesi sono guidati da due fratelli. Ne incontrerete uno, ed è più interessato alle vostre idee in materia di decorazione di interni piuttosto che alla guerra. Il territorio non è particolarmente difficile da conquistare.
Buoni: Se siete buoni, le cose si riveleranno un attimo più difficili. Dovrete infatti far scorta di maggior impressività per riuscire a conquistare la città principale. Come prima, inizierete costruendo le mura e le porte per difendervi. Fate anche un paio di campi ed alcune case. Usate o la creatura, od un platone di arcieri per difendervi. Continuate a fare case per tenere alti i livelli di morale. Non c'è comunque alcuna differenza tra questo territorio ed il territorio quattro, per il resto.
Cattivi: Perderete la legione di non-morti, ma la mappa è comunque facile. Piazzate le solite case, e fate fare tanti figli. Create un esercito il più velocemente possibile. Se cercate di bilanciare con una creatura buona, usate degli arcieri e fateli andare sulle mura. In caso contrario, lasciate che la creatura si occupi degli attaccanti mentre voi siete impegnati a costruire l'esercito. Una volta che avrete costruito un altro grande plotone, mandate la creatura colpire in maniera preventiva. Quindi, mandate l'esercito a prendere definitivamente possesso della città.
Per quanto riguarda le Silver Scroll:
Monk Test: prima di poterla attivare dovrete comprare un Hand Forcing dal menù dei tributi. Così potrete trasfigurare la vostra mano nel mondo reale. Essa diventa così un pugno che può rompere le rocce e le persone. Non ha grandissimi usi pratici, ma è un buon acquisto. Una volta che la avrete ottenuta, cliccate sulla pergamena. Un monaco è in allenamento, cercando di dare pugni a delle rocce per distruggerle. Ma non sta facendo un gran lavoro. Usate l'Hand Forcing per aiutarlo. L'unico aiuto visuale che vi farà capire che state procedendo in maniera esatta è il piccolo strato di fumo che si alzerà dalla roccia. Il monaco alla fine riuscirà a rompere la roccia.
Save the Lambs: un contadino è preoccupato perchè uno dei suoi animali è ammalato. Ma in realtà non è malato, ma semplicemente incinta. Il piccolo verrà pressoché "lanciato" dal corpo della madre, e dovrete cercare di recuperarlo.
Forest Ambush: questo risulterà essere più ostico ma anche più divertente. Una spia sta provando ad ottenere dei documenti, ma altre spie stanno tentando di catturarlo. Necessita del vostro aiuto per prendere tutti i documenti. Come potete vedere dal suolo, ci sono delle strade che si incrociano. Ogni intersezione ha un segno con una freccia che punta in una certa direzione. La vostra spia e gli attentatori si dirigeranno giù per la strada, e quando arriveranno ad un segnale, si gireranno nella direzione del segnale. Premendo il segnale, cambierete la sua direzione. Il vostro obiettivo è usare il segnale per dirigere la spia verso i fogli, mentre continuate a tenere gli attentatori lontani da lui. Dopo che gli attentatori colpiranno il segnale un certo numero di volte, uno di loro cambierà il segnale stesso. Ciò significa che voi, basilarmente, dovrete fare attenzione a ciò che la spia sta facendo mentre tenete d'occhio gli altri criminali. Per fare questa silver scroll aspettate fino a che non avrete fatto vostro l'intero territorio. In questo modo, potete davvero muovere gli alberi e le rocce dalla vostra strada. Ciò vi aiuterà nel tenere d'occhio tutto quanto. Seconda cosa, nonostante voi non possiate tenerli d'occhio, la modalità migliore per riuscire a superare questa prova consiste nel raggruppare insieme tutti gli attentatori. Una volta che la vostra spia prenderà il pezzo di carta, istantaneamente la scroll sarà superata. Non dovrà neppure tornare indietro, la spia. Non preoccupatevi se per superare questa prova necessiterete di un paio di tentativi, dato che è difficile.

TERRITORIO 6

I giapponesi non sono così impressionati da voi, molto meno dei norvegesi. Ora dovrete occuparvi del fratello più incline alla guerra, dunque dovrete aspettarvi una resistenza un po' più duretta rispetto alla missione precedente. I giappo dispongono di una creature. La creatura nemica non attaccherà la vostra città, ma cercherà di intercettare i plotoni che potreste mandare, nel caso in cui li veda. Il vostro spadaccino non riuscirà ad ucciderla, ma un bel po' di arcieri assieme potrebbero infliggerle un certo grado di danno. Inoltre, la vostra creatura può ucciderla, ovviamente.
Buoni: Non importa quanto buoni siate o quanto vogliate esserlo; qui dovrete necessariamente usare un po' di cattiveria per superare il livello. Iniziate, come al solito, costruendo le basi e piazzando le solite mura il prima possibile. Ci sono due aree principali dalle quali potreste essere attaccati, ma dovete murarne solo una, per ora. In questo modo salverete minerali. Se avete una creatura buona, dovrete comunque utilizzarla come difesa inizialmente. Non c'è molto altro da dire, dato che il processo di costruzione della città dovrebbe risultarvi ormai automatico. Per aiutarvi un po' con il vostro punteggio di impressione, comparate Manor dal menù dei tributi e costruitene il più possibile. Oppure, riempite il paesaggio di Ville. Verso la fine, se vi ritrovate a corto di Impressionabilità, avrete bisogno di un esercito per terminare la mappa. Usate la vostra Creatura, così il plotone potrà essere anche di soli 50-70 uomini senza alcun problema.
Cattivi: le cose risultano essere un po' più facili se siete cattivi, specialmente se lascerete che la vostra creatura combatta. Cercate di evitare di attaccare la città principale fino al momento in cui non rimarrà l'unica a non essere sotto il vostro controllo.

Dividete la mappa in due separati obiettivi. I giapponesi hanno dei muri in ogni percorso tra la vostra città ed ogni altra città che appartiene loro. Ci sono un totale di quattro muro, ognuna protetta da arcieri. A vostro favore c'è da dire che il nemico non rinforzerà mai i plotoni o riparerà i muri, cosicché una volta che li avrete eliminati, se ne saranno andati per sempre. Il vostro primo obiettivo è buttare giù i muri ed far fuori i plotoni. E' quasi impossibile usando gli eserciti convenzionali, dunque dovrete quasi forzatamente usare la vostra creatura. Dovrete comprare il il workshop d'assedio il prima possibile. Iniziate, comunque, costruendo le basi, come al solito. Create un plotone di 100 uomini. Aggiungete a questo una trentina di arcieri. Se permettete alla vostra creatura di combattere, non preoccupatevi delle catapulte. Invece, comprate il Lightning Miracle dal siege workshop ed usatelo come kamikaze. Prima di procedere, fate attenzione che tutte e quattro le mura siano sicure. Probabilmente, la vostra offensiva sarà contrattaccata da un bel po' di plotoni, ma i vostri arcieri e spadaccini dovrebbero riuscire a superare il tutto senza problemi. Nel mentre, avrete probabilmente notato delle catapulte sulle colline. Cercate di distruggerle, dato che saranno davvero deleterie per le vostre truppe. La vostra creatura morirà molte volte durante la missione, ma è comunque una parte del piano. Le sue morti vi faranno procedere lentamente per necessità. In questa missione ci sono molti piccoli villaggi, molti di più che nelle altre missioni. I giapponesi, probabilmente, si prenderanno parecchi piccoli villaggi prima che voi abbiate costruito un esercito degno di questo nome. Ogni volta che riuscite ad occuparne uno, è meglio per voi muovere tutti gli abitanti dal nuovo accampamento alla vostra città principale. In questo modo, avrete una popolazione ampia dalla quale prendere i soldati. E' la strategia principale, da usare d'ora in poi. Nonostante voi guadagniate più territorio prendendovi i villaggi, è comunque meglio prendere solo la popolazione. Dopo averne presi un po', vorrete attaccare, con attenzione. La creatura nemica è nelle vicinanze, e a meno che non abbiate degli spadaccini di davvero alto livello, probabilmente soccomberebbero ad un attacco. Se avete due plotoni di arcieri, ed uno di loro è intorno a livello 5, dovrete prendere quel plotone. Non prendete TUTTI i vostri combattenti. Ricordate che avete tutti gli abitanti in una sola città, dunque non potete lasciarli indifesi. Appena vi riterrete pronti a prendere la città principale, siate sicuri che la VOSTRA città principale sia ben avviata. Fate avanzare la vostra armata lentamente, e tenete gli occhi aperti facendo attenzione ai vari nemici. Avanzate con l'armata, lentamente. Se vedete un plotone nemico, e loro hanno solo attacchi a corto raggio, utilizzate la vostra creatura. Una volta arrivati alla città, attaccate il muro più vicino al villaggio. Rompetelo usando la creatura o la catapulta. Quindi caricate la città. Fate razzia. Catturata la città, è fatta. Prendetevi tutti i villaggi rimanenti, e avrete quasi eliminati i giappo.
Le Silver Scroll disponibili sono: Cure the Sick Town: questa deve essere attivata prima di assaltare la città. E' sopra uno dei villaggi nemici; in particolare, sopra quello equidistante dalle quattro mura. Cliccatevi e la vostra buona coscienza vi informerà che la città è vittima di una piaga. Sarete incoraggiati ad essere carini e curare questa gente. Dovrete piazzare la vostra mano sopra ogni persona, facendola immediatamente sentire meglio.
Seven Samurai: Anche questa dovrebbe essere attivata prima che conquistiate l'intero livello. Vi darà della potenza addizionale nell'assalto finale. Sette piedistalli sono posizionati in ordine semicircolare vicino alla vostra città principale. Ogni piedistallo è direttamente correlato ad uno dei sette samurai. Buttati in giro per il territorio potete vedere sette pupazzetti, ognuno di colore differente. Metteteli nei piedistalli in modo da formare un arcobaleno. Quando le statue sono piazzate in ordine, farete risorgere i samurai, i quali si uniranno al vostro plotone.
Nut Oil: I fratelli ubriaconi sono tornati. Il tizio vuole che gli prendiate la sua roba, che è anche piena di polvere da sparo, e tirarla dentro i pilastri per illuminare la via per tornare a casa. E' molto facile.
Archeologists: Su un isola deserta, degli archeologi stanno tentando di scoprire la locazione di alcune rovine. La vostra mano funzionerà nonostante l'isola si trovi fuori dalla vostra area di influenza. Ispezionando il suolo, troverete una runa di colore bianco. Gli archeologi la vedranno e la leggeranno. Quindi seguite l'indizio, dirigetevi verso l'albero solitario, ed ispezionate nelle sue vicinanze. La terza runa è nelle vicinanze di una roccia, ma anche nel caso in cui conosciate la locazione esatta, la runa non apparirà a meno che non sia notte. Il successivo indizio riguarda una ricerca tra i precedenti compiti. A metà tra la roccia e l'albero potrete vedere una macchina marrone scuro leggermente più elevata rispetto al territorio vicino. Usate l'Hand Forcing per rompere le rocce lì vicino, quindi scavate nella terra sotto di loro. Troverete la runa finale!

TERRITORIO 7

Nonostante il vostro ultimo successo, i giappo non hanno ancora intenzione di arrendersi. In questo livello entrambi i fratelli combatteranno insieme per una comune causa - distruggervi. Possiedono un'arma segreta: Il Terremoto. Lo useranno anche molte volte. Dovrete per forza superare la mappa nello stesso modo, indipendentemente dal fatto che stiate tentando di seguire un percorso buono o cattivo. Il nemico infatti non gioca secondo le regole. Non ha infatti bisogno di ricaricarsi per poter usare la magia. In ogni caso, non la userà in maniera continuativa. Proprio per questo, più veloci riuscirete ad essere all'inizio, meglio sarà per voi. Ci sono due sentieri che portano alla vostra città, ed entrambi hanno già l'inizio di un muro. Escludendo il tempio, non piazzate nessun edificio che richiede l'uso di minerali fino a che non abbiate completato le mura e le porte. Una vola che avrete stabilito le principali configurazioni della vostra città, mandate la creatura ad attaccare i plotoni vicino ai vostri confini. Altra cosa, costruite un armata di soldati da lontano. Create un plotone di 20 arcieri ed un altro plotone con almeno 50 spadaccini. Se non riuscite a prendere assieme abbastanza soldati prima che vi venga lanciato contro un terremoto, sentitevi liberi di comprare dei soldati dal menù dei tributi. Ora, date un'occhiata alla mappa. Dovrete orientarla correttamente per evitare di perdervi. Mettetela in modo che la vostra città sia in basso, e la città più importante dei giappo in alto a destra. Ora, direttamente davanti alla vostra città principale, ci sono 3 città giappo. Usate i vostri spadaccini e la vostra creatura per prenderne il controllo. Fate vostra la città più ad est, ma senza fretta. Quindi salvate il gioco. Ora dovrete fare una specie di scommessa. Di solito, i giappo usano il loro terremoto per spazzare via la città più vicina a loro. Fino a che ne avete più di una, ciò significa che il terremoto non colpirà mai la vostra città principale. Provate, comunque, a trasferire l'intera popolazione delle nuove città alla città principale, come era usuale fare. Dopo di ciò, dirigete le vostre truppe verso la città a sud-ovest. Appena farete vostra la città a sudovest, vi verrà inflitto il terremoto, più o meno. Se vi infliggerà molti danni, caricate il gioco precedentemente salvato. Proseguendo, ora dovreste possedere entrambe le città. Dopo aver conquistato anche la seconda, salvate il gioco in un altro file. Fate convergere il vostro esercito verso la città a sud, al centro della mappa. Questo combattimento potrebbe essere fatale per il vostro esercito. Dopo averla presa, muovete la popolazione verso la città madre. Rilassatevi un attimo, il peggio è passato. Nel finale, la guida si divide di nuovo in buoni e cattivi. Buoni: Ogni terremoto alla città natale vi farà molti danni, dunque dovreste salvare ogni 10 minuti nel caso in cui abbiate la necessità di ripartire. I vostri spadaccini e la creatura vi serviranno come pattuglie per difendere le città giapponesi che catturerete. Oltre ciò, le vostre attività dovrebbero essere concentrate sulla città natale. Iniziate costruendo delle case migliori, altri edifici, e fate salire il punteggio di impressionabilità. Dovrete probabilmente combattere per arrivare alla città finale, ma se continuate a costruire nuovi edifici c'è la possibilità che riusciate a vincere per arresa. Cattivi: Esattamente al contrario dei buoni, le vostre successive azioni non avranno nulla a che fare con la città natale. Ignorate le tre città più a sud che avete catturato adesso. Il vostro successivo obiettivo è la città a nord-ovest. Mandate il vostro esercito lì. Rinforzatelo con un altro plotone se potete. Usate la creatura per tenere la creatura nemica a bada, nel caso in cui si avvicini eccessivamente. Dirigetevi ad est, superando vari territori, per prendere la città a nord, centro della mappa. Continuate verso la capitale. Prendetela, quindi ricatturate tutto ciò che i giapponesi sono riusciti a riprendersi nel mentre.
Silver Scroll: Oil Baron: Vicino alla capitale giapponese c'è un barone di guardia a cinque pompe di petrolio. Le pompe bruciano, probabilmente perché qualcuno non ha rispettato il divieto di fumare. Usate dei miracoli d'acqua per spegnere le fiamme.
Dark Disciple: Questa apparirà vicino ad una grossa statua. Cliccatela, e vedrete che alcuni abitanti del villaggio stanno adorando un falso idolo a causa dei suoi effetti ipnotici. Per riuscire a rompere l'ipnosi, prendete ogni abitante e scrollatelo. Una volta che tutti gli abitanti saranno liberi, distruggeranno l'idolo ed otterrete dei Tributi.

TERRITORIO 8

Questo territorio è vicino alla base degli aztechi. E' pieno di soldati, ma non dovreste avere troppi problemi. Prima di iniziare, cercate di dare un'occhiata alle Silver Scroll.
Buoni: Il territorio 8 è unico in cui non fare fatica nell'essere buoni. Uno degli obiettivi opzionali è infatti quello di superare il tutto senza attaccare. Ci saranno molti soldati, mandati dagli Aztechi verso le vostre città, ma non vi attaccheranno mai. Rimarranno nelle vicinanze delle mura e dei confini, cercando di ammazzare il tempo. Costruite le basi della vostra città. A parte le funzioni essenziali, tutte le rocce dovrebbero essere utilizzate per fare le Manors. Sono la chiave per riuscire a far salire i vostri livelli di popolarità a livelli sufficientemente alti per convertire tutte le città. Potete anche arrivare ad una foresta. Usate la creatura come raccoglitrice, quindi fatele raccogliere costantemente dagli alberi, così da poter risolvere tutti i problemi di cibo. Se siete ancora a corto di alberi, andate avanti e mandate la vostra creatura fuori a raccogliere roba dagli alberi fuori dalla vostra area di influenza. Gli abitanti del villaggio non ci andranno da soli, ma fino a che lasciate i cancelli aperti, la vostra creatura farà il lavoro per voi.
Cattivi: Sarebbe raccomandato utilizzare la strategia dei buoni per questo livello. Se volete fare i cattivi, potete convertire i cittadini come sopra indicato, ma lasciate le migrazioni fuori dai vostri confini. Guadagnerete dei punti di cattiveria e terrete le vostre città lontane dagli Aztechi. L'isola è a forma di cerchio con due protuberanze opposte. Quella a sud è la vostra città natale, quella a nord la città Azteca. La vostra creatura sarà di estrema importanza, dato il grande numero di truppe con le quali avrete a che fare. Stabilite per bene la vostra città, facendo le mura e mettendo le sentinelle. Create due plotoni di almeno 50 soldati ognuno. Ora, avrete due strategie. Il primo metodo è unire i plotoni, usare la vostra creatura come scorta e mandare entrambi in cerchio orario attorno al cerchio dell'isola. Occupatevi e fate vostra ogni città che incontrate nel percorso. Muovete la popolazione nella vostra città natale. Se gli Aztechi provano a prendersela, lasciateli. Avete cose più importanti da fare. Una volta finito il giro, dirigetevi verso le mura della loro città natale. Il secondo metodo consiste nel prendere un plotone, e mandarlo in giro orario, mentre mandate l'altro plotone in circolo antiorario. La vostra creatura può andare avanti ed indietro se ha bisogno di assistere i vari plotoni con tempistiche differenti. Una volta che avrete finito il cerchio, dovrete essere cauti. Gli Aztechi stanno combattendo difensivamente, e probabilmente avranno la disponibilità della maggioranza delle loro truppe vicino alle loro mura. Cercate di disporre di tanti uomini come esercito. Lasciateli seduti fuori dalle mure. Una volta che il vostro esercito ha alcune centinaia di soldati a disposizione, usate la Creatura per rompere le mura. Appena starà attaccando qualcosa, mandate l'intero esercito dentro la città, ma cercando di rimanere lontani dalla creatura.
Silver Scroll: c'è la disponibilità di diverse silver scroll. La prima dovrà essere iniziata il più presto possibile, appena iniziate il territorio se ne avete la possiblità.
Isle of Nymphs: su un'isola, in un lago, nelle vicinanze della vostra città base, quattro ragazze si stanno facendo una canna. Hanno bisogno di qualcosa per completare il rituale, ma non ricordano cosa sia. Vogliono che gli diate qualcosa che possiate tenere nella vostra mano divina. Hanno bisogno di un abitante del villaggio di 21 anni. Premendo S, potrete vedere l'età di ogni abitante del villaggio. Prendete un tipo che ha meno di 20 anni, e fatelo diventare un contadino, così da poterlo tener d'occhio, quindi datelo alle ninfe.
Sun Dial: vicino al vostro paese natale ci sono quattro torce che stanno attorno ad alcune piccole isole. Questo è un "puzzle", ma non troppo difficile. Fate scorrere la vostra mano sopra ogni torcia, ed avrete la disponibilità di due ore. Dirigetevi verso il sole rimanendo nel range appropriato, e la torcia farà luce. Dovrete farlo velocemente, se vi prende troppo tempo, la torcia si estinguerà da sola.

TERRITORIO 9

Siete arrivati alla battaglia finale con gli Aztechi. All'inzio, non vi è differenza tra buoni e cattivi. Dovete necessariamente eseguire le azioni in una specifica sequenza per cercare di sopravvivere. Non ci sono Silver Scrolls a distrarvi. La guida è divisa in cinque fasi per una lettura più agevole in questo livello; è raccomandato il salvataggio negli intermezzi tra le singole fasi; è altresì raccomandato salvare anche ogni qualche minuto in file differenti per poter fare i backup.
Fase Uno: I giapponesi hanno una città nelle vicinanze della capitale Azteca, e vi danno la possibilità di averla tutta per voi. Iniziate anche con 5 plotoni. Basilarmente, avrete a disposizione un cancello frontale che punta verso la capitale Azteca. Tutte le truppe di cui i vostri nemici dispongono sono localizzate nelle vicinanze. Nonostante istintivamente vi verrà la voglia di piazzare il plotone di arcieri sulle mura, e tenere i vostri spadaccini vicino al portale fino a che non ne avrete bisogno, si tratta di una strategia suicida. Invece, dovrete prendere ogni plotone ed ordinare loro di difendere il vostro centro città. Prendete la Creatura, aprite i cancelli e mandatela fuori per uccidere un po' di plotoni nemici. Immediatamente, richiudete le porte, appena se ne andrà. Presto inizieranno ad ammassarsi plotoni nemici sulle parti nord-ovest ed est delle vostre mura. Dite alla creatura di attaccare le catapulte e le truppe a nord-ovest come prima cosa, per poi procedere verso est. La creatura nemica potrebbe trovarsi nelle vicinanze, dunque fate attenzione. Mentre state dando ordini alla Creatura, dovrete al contempo costruire delle case nell'angolo sud-est della città. Non costruite nulla a nord-ovest, mi raccomando!. Aiutate la vostra creatura creando dei miracoli-fulmine e lanciandoli alle truppe nemiche. Una volta che voi e la vostra creatura avrete finito, gli Aztechi saranno incazzati, e vi manderanno un Vulcano!. Colpisce sempre nello stesso punto, cioè proprio nell'angolo nord-ovest della città. Ciò distruggerà le mura e gli edifici nell'area, ed ucciderà gli abitanti delle vicinanze. Lascerà anche il terreno riscaldato, con della lava emergente. Subito dopo, alcune armate arriveranno dalla parte ovest, riuscendo a camminare sulle acque. I vostri plotoni sono sopravvissuti al vulcano, e saranno al top della forza appena arriva l'attacco. Continuate a far attaccare alla creatura le truppe ad est, e lasciate la città ai vostri plotoni. Presto l'attacco scemerà di intensità, ed avrete superato la parte più difficile della mappa.
Fase due: I norvegesi appariranno dal nulla, portando con loro un esercito di sei plotoni ed alcune catapulte. Verranno fuori sulla costa, vicino alla città Azteca. Prendete la vostra creatura, e fatele assistere i Norvegesi mentre catturano la città. Fate attenzione alle catapulte nemiche e alla creatura nemica. Mentre assaltano la città ad est, iniziate a risanare la vostra città principale. Una volta che la città Azteca sarà vostra, trasferite l'intera popolazione alla vostra città principale. Curate l'esercito dei norvegesi, quindi ordinate loro di dirigersi verso la città principale. Usate la Creatura per terminare tutti i rimanenti plotoni o le catapulte nelle vicinanze, quindi portate anche lei indietro alla città. Se gli Aztechi riescono a riprendersi la loro città, ma voi avete già trasferito la popolazione, ignorate l'accadimento.
Fase tre: Unite l'armata norvegese con le altre, sempre norvegesi, ma non uniteli per ora con i greci. Continuate a lavorare sulle mura e sulle case. Avete altre due città da conquistare. Prendete tutte le vostre armate e mandatele verso la città azteca ad ovest. Cercate la creatura nemica e fate attenzione, dato che tende a divenire aggressiva. Se sta girando vicino ai confini, mandate la vostra creatura per distrarla. Se la creatura nemica è dietro i muri della città Azteca, lasciate la vostra a casuccia. Mentre le armate si avvicinano alla città, i giappo si faranno vedere. Vi daranno una dozzina di plotoni vicino alla città ad ovest, dall'altra parte della montagna. A casa, iniziate a coltivare in maniera intensiva, dato che i plotoni necessitano di cibarie. Anche se le truppe muoiono, avrete bisogno del cibo per la popolazione. Usate le catapulte e la Creatura per assaltare le porte delle mura nemiche. Lasciate i plotoni di arcieri e spadaccini indietro. Gli aztechi manderanno la loro intera armata nella città ad ovest per difenderne solo un lato. Ovviamente sfruttate l'avvenimento a vostro favore. Ciononostante, la battaglia non si rivelerà facile.
Fase quattro: Ora, al contrario di come avete fatto di solito, non trasferite assolutamente la popolazione. C'è una cava con capacità di miniera illimitata nella città ad ovest, e dovrete sfruttarla. Assegnate tanti minatori quanti ne potete. A questo punto, gli aztechi probabilmente smetteranno di attaccare. Avranno comunque ancora un'armata di buone dimensioni dietro le mura, e la loro creatura sarà nei dintorni. Usate la scroll dei vostri centri città per determinare il vostro status. Dovrete necessariamente continuare ad aumentare la popolazione della vostra città principale. Se siete cattivi, dovete iniziare ad estrarre materiali dalla città ad ovest e piazzarli nella capitale, quindi creare dei plotoni corpo-a-corpo più grandi possibile.
Fase cinque: E' il momento della resa dei conti, qualsiasi cosa ciò significhi. Se siete buoni non avete nulla di strano da fare. Continuate a costruire Templi, Altari, Manieri e Magioni. Usate anche il menù dei Tributi per gli altri edifici.
Se siete cattivi, comprate i "100 migliori arcieri" o i "100 migliori soldati". Prendete l'intero esercito e focalizzate le vostre catapulte sulle mura e sulle porte. Ci sono degli arcieri molto potenti che faranno a pezzi la vostra Creatura. Mandate la Creatura in missione per uccidere gli Aztechi nascosti. Una volta superate le mura, a destra vedrete un piccolo villaggio di cui occuparvi. Quindi dirigetevi di nuovo su per la collina. Eliminate i plotoni. Una volta che le città azteche sarnno tutte vostre, avrete finito il gioco.

Video della soluzione - Prima parte