La soluzione completa di NBA 2K7  0

SOLUZIONE di La Redazione  —   19/12/2006

Parte 1 - I tiri in attacco

Parte 1: I tiri in attacco

Tiri di base:

I tiri sono una parte fondamentale del gioco, e tirare è davvero molto semplice. Quando siete in attacco, tirate indietro per circa un secondo lo stick analogico di destra (anche chiamato stick di tiro) e quando il giocatore è al punto più alto del salto, rilasciatelo.

Ricordatevi comunque che avere un perfetto tempismo nel rilasciare lo stick non significa necessariamente che il tiro andrà a canestro. Se siete marcati da un giocatore avversario o se non avete delle buone statistiche di tiro, il vostro lancio probabilmente non ce la farà. Ad ogni modo un buon rilascio aumenta le possibilità di segnare.

Alcuni giocatori dispongono di un signature shot, che cambia il momento in cui effettuare il rilascio, ma il vostro scopo resta comunque lo stesso, ovvero rilasciare lo stick nel punto più alto del salto. Con alcuni giocatori, come Shawn Marion, è più facile che con altri.

Infine tutte le azioni di tiro possono essere effettuate anche con il quadrato.

Fadeaways:

Questo è un tipo di tiro più avanzato, in cui vi muovete in una direzione mentre lanciate la palla. Un fadeaway richiede notevoli capacità per essere usato, soprattutto da lontano, per cui evitate di usarlo a meno che non stiate usando Kobe Bryant, altrimenti avrete scarse possibilità di successo. Per effettuarlo, date un colpetto allo stick sinistro mentre eseguite un lancio normale con lo stick di destra.

Layup e Schiacciate:

Queste due mosse vengono usate durante rapidi avvicinamenti al canestro, e sono molto utili per fare cesto con facilità.
Per eseguirli correte premendo R1, poi rilasciatelo quando siete vicini al canestro e muovete lo stick di tiro a destra per un layup destro o a sinistra per un layup sinistro. Potete anche premerlo in basso per un reverse layup, che minori possibilità di successo ma è una delle mosse più spettacolari. Per effettuare layup e schiacciate non dovete rilasciare con la tempistica appropriata. Per fare una schiacciata, correte verso il canestro e muovete lo stick di tiro mentre R1 è ancora premuto. Premete in alto per una schiacciata normale e due mani, a destra per una schiacciata potente, o a sinistra per una schiacciata spettacolare. La schiacciata a due mani avrà le maggiori possibilità di successo, e non tutti i giocatori possono eseguire quelle potenti o spettacolari: in tal caso si limiteranno a eseguirne una normale.
Quando un giocatore non può fare una schiacciata (a seconda delle sue statistiche di gioco), allora farà un layup indipendentemente da quello che fate voi.

I diversi tipi di schiacciate hanno diversi usi. Cercate di usare per la maggior parte del tempo le schiacciate semplici a due mani. Quelle potenti vanno bene quando siete in movimento e dentro la linea dei tre punti, se la fate da lontano è probabile che vi venga fischiato un fallo.
Le schiacciate acrobatiche servono solo per una questione di spettacolo: hanno ancora meno probabilità di successo di quelle potenti, e solo pochi giocatori possono eseguirle.

Segnare dalla lunetta:

Fare un tiro dalla lunetta è diverso sia da tiri normali che dai layup. Per prima cosa c’è tutta una serie di movimenti IsoMotion che si possono effettuare quando ci si trova nella lunetta. I giocatori più grossi possono fare delle mosse diverse dagli altri, Shaq ad esempio può fare una schiacciata potente premendo R1 + Stick di tiro ->, ma altri giocatori come Ha Seung Jin o Zaza Pachulia non possono. Ad ogni modo Zaza è più bravo a effettuare tiri comeil gancio cielo. Inoltre, se avete Tracy McGrady intorno al centro della lunetta, potete anche pensare di fargli fare un tiro fadeaway premendo lo stick di tiro in qualsiasi direzione.

Per urtare un giocatore in lunetta, premete in alto lo stick di sinistra mentre premete L1 nella vostra posizione di lunetta. Se necessario potete sempre ritirarvi o passare all’esterno, a seconda delle abilità dei vari giocatori. Ricordatelo quando gestite il vostro attacco.

Parte 2 - Gestire la difesa

Parte 2: Gestire la difesa

La difesa è l’altra met del gioco. Difendervi dai vostri avversari è tanto importante quanto attaccarli, se non di più. Il vostro scopo principale per quanto riguarda la difesa è semplice: impedire all’avversario di fare punto. Difesa base:

Quando l’avversario ha la palla, premete la X e il gioco vi darà automaticamente il controllo del giocatore più vicino a quello che ha il controllo della palla in quel momento. Ora che siete davanti a quel giocatore, dovete impedirgli di fare punto. Se inizia a muoversi a destra e a sinistra, premete L1 per contrastarlo e rimanergli addosso.

Se l’avversario decide di tirare, premete Triangolo o premete lo stick di tiro verso l’alto per saltare e stopparlo. Premete R1 mentre saltate per conferire maggiore potenza alla vostra stoppata, ma rischiando maggiormente di commettere fallo.

Anche se è importante avere buone statistiche di difesa, stoppata e presa di palla, ancora di più è riuscire a prevedere le mosse avversarie e organizzare una buona assegnazione dei giocatori. Ad esempio, se difendete Kyle Korver vicino alla linea dei tre punti, allora dovete difendere stretto. Il che significa che dovrete stargli vicino, per cui se lui tenterà un lancio, probabilmente riuscirete a bloccarlo o addirittura lo sbaglierà, nonostante lui abbia un’alta statistica dei tre punti.
La strategia opposta si applica a un giocatore scarso nei tiri da tre, come ad esempio Tony Parker. Dal momento che non dovete preoccuparvi troppo dei suoi lanci a canestro, potete tenere una difesa più sciolta, in modo da potervi ritirare leggermente e impedirgli di tirare in un modo a lui più consono.
In questo modo il giocatore probabilmente tenterà comunque il lancio da tre, ma le possibilità di canestro sono minime.

Quando siete in difesa, ricordatevi sempre di assegnare i giocatori giusti ai vostri avversari. Non mettete Shaq a difendere Kobe, Shaq non ha le caratteristiche adatte a farlo, indipendentemente da quanto bene riusciate a prevedere le mosse avversarie; metteteci piuttosto qualcuno come Paul Pierce o T-Mac, e vedrete che le cose andranno molto diversamente.

L’altezza, quando siete in difesa, vi garantisce un buon margine di vantaggio. Se avete un giocatore alto e veloce, potete tranquillamente metterlo contro giocatori rapidi come Stephon Marbury e impedire sia i loro tentativi di entrare sotto canestro, sia stopparli nel caso in cui azzardassero un tiro da tre punti sopra la vostra testa.

Non pensate però che stoppare sia strettamente necessario: proprio come nel gioco vero e proprio, è sufficiente gestire una buona difesa e fare in modo che sia l’avversario a sbagliare. Fatto questo prendete il rimbalzo e tornate in attacco.

Rubare la palla:

Per rubare la palla dovete usare lo stick analogico di destra: spingendolo verso l’alto farete saltare il vostro giocatore in alto. A sinistra o a destra, invece, il giocatore si tufferà in una direzione o nell’altra se la palla ha già lasciato le mani dell’avversario. Altrimenti, il giocatore cercherà di colpire la palla in modo da toglierla all’avversario. Come quando stoppate un tiro, potete tenere premuto R1 per aumentare le possibilità di successo, ma così facendo aumenterete anche le probabilità di fare fallo. In entrambi i casi, più cercherete di rubare palla durante la stessa azione, più rischierete di essere fischiati per fallo.

La chiave per riuscire a rubare palle in modo efficace è di reagire bene alle azioni del vostro avversario. Se questi la tiene in mano o la dribbla lontano da voi, allora avrete ben poche speranze di riuscirci. Ma se l’avversario fa un passo verso l’area di tiro, allora premete lo stick di destra verso l’alto e probabilmente gliela ruberete.

Un altro modo utile per sapere se rubare palla o no sono le statistiche. In genere, i centrali come Shaq e Yao hanno statistiche piuttosto basse. Se invece usate un giocatore come Gerald Wallace, allora avrete molte più possibilità di rubare palla da un giocatore in attacco.

Difendere il canestro:

Il gioco sotto canestro si riduce quasi completamente a una battaglia di statistiche. Se avete Dwight Howard che difende Jamaal Tinsley, Dwight Howard vincerà lo scontro. Non c’è modo per un giocatore basso di difendere un attaccante molto più grosso di lui. Potete provarci quanto volete, Dwight Howard riuscirà sempre a fermarvi.

Quando l’avversario si porta in attacco e comincia a spingervi indietro, non potete farci niente. Potete però difendervi dai suoi tiri, che possono essere di vario tipo. La cosa migliore che potete fare è cercare di indovinare quale eseguiranno. Se siete molto dentro la lunetta, probabilmente l’avversario cercherà di saltare per eseguire un cesto facile. Potete cercare di stopparlo, ma quasi certamente vi verrà fischiato fallo. La lunetta è molto difficile da difendere, e spesso dovrete ricorrere a due uomini. Se lo fate, assicuratevi di tenere d’occhio l’attaccante che avete lasciato scoperto. Generalmente la doppia difesa funziona bene, e probabilmente riuscirete a riprendere possesso di palla o per lo meno a fargli sbagliare il tiro. L’unico svantaggio è che, se l’avversario riesce a passare palla a un altro uomo, dovrete sbrigarvi a correre verso di lui prima che possa segnare.

Rotazione difensiva:

Quando un avversario parte in contropiede, dovete difendere con qualunque uomo abbiate a disposizione, non importa se le statistiche sono contro di voi. Mettergli contro un uomo è sempre meglio di niente. Una volta bloccato l’attacco, potete passare ad occuparvi dell’accoppiata attaccante/difensore sfavorevole che potreste aver creato, come ad esempio Diop su Hinrich o Nate Robinson su Yao Ming. Anche se siete riusciti a fermare un canestro da due, ora è il momento di occuparvi del loro attacco organizzato. Quando due giocatori si avvicinano, passate al difensore dell’altro giocatore, e anche il computer switcherà automaticamente.

Giocare senza la palla:

Se ritenete che il computer sia affidabile abbastanza per sostenere l’avversario, potete anche scegliere di giocare senza palla. Se decidete di farlo, cercate di posizionarvi davanti al vostro uomo. Lo scopo principale di questo tipo di tattica è di impedire i passaggi. Bloccate la linea di passaggio e rimanete sempre davanti al vostro uomo: se il computer non dovesse essere abbastanza bravo da riuscire a mantenere la palla, correte subito ad aiutarlo.

Parte 3 - Impostazioni al volo

Parte 3: Impostazioni al volo

Una nuova caratteristica, molto utile, di NBA 2K7 è la possibilità di accedere rapidamente alle impostazioni nel corso di una partita. Tutto quello che dovete fare è premere sinistra, destra o giù sul pad per accedere al relativo menù. In questo modo potrete cambiare al volo le impostazioni e sistemarle come meglio preferite.
Premendo a destra accederete a un meno di impostazioni di gioco, mentre le opzioni a cui accederete premendo sinistra o giù meritano una spiegazione più esaustiva.

Sinistra – impostazioni dell’allenatore

Timeout – Potete impostarlo su auto o manuale. Nel primo caso sarà il computer a gestire i timeout, che permettono ai giocatori esausti di riprendere un attimo fiato.

Sostituzioni – Proprio come i timeout, questa opzione vi permetterà di impostare le sostituzioni come automatiche o manuali. Vi convinene deciasamente impostarlo su manuale, dal momento che la cpu ha la tendenza a sostituire giocatori che non sono stanchi o che stanno giocando particolarmente bene.

Fallo intenzionale – A gioco avanzato, i vostri giocatori si metteranno a fare fallo intenzionalmente se la partita sta per finire e voi siete in svantaggio.

Tempo d’attacco – In questo modo imposterete il tempo della vostra squadra. Un tempo più alto significa che i vostri giocatori punteranno a canestri più veloci e andranno più rapidamente verso la zona di tiro, consumando però maggiori quantità di stamina. La scelta dipende da voi e dal tipo di gioco che preferite.

Pressione in difesa – È la controparte in difesa del tempo d’attacco. Più alta è la pressione in difesa, maggiori saranno i falli commessi, ma anche i canestri avversari.

Contropiede – Stabilisce quanto rapidamente i vostri giocatori tenteranno di lanciarsi in contropiede per realizzare un canestro facile.

Ritirata – Versione per la difesa del contropiede.

Giù – Sostituzioni

Probabilmente questa opzione è la più utile. Premendo in basso accederete al menù delle sostituzioni. Potete scegliere il giocatore da sostituire e chi fare entrare al suo posto. Il gioco vi mostrerà anche il livello di affaticamento del giocatore. Questa impostazione può essere attivata/disattivata premendo L2 e R2.

Parte 4 - Movimenti IsoMotion

Parte 4: Movimenti IsoMotion

L’Isomotion è un tipo di controllo che vi permette di eseguire vari trucchetti con i vostri giocatori. Tutto quello che dovete fare è tenere premuto L1 o R1 e muovere lo stick analogico di destra o sinistra nelle varie direzioni. Di seguito una lista di tutte le mosse speciali che possono essere eseguite.

Stutter Move: Premete e rilasciate R1.
Hard Drive: Tenete premuto R1 e premete verso l’alto in un leggero angolo obliquo. Il vostro giocatore si piegherà leggermente in avanti e si muoverà un po’ più velocemente.
Hard Crossover: Tenete premuto R1 e muovete lo stick analogico di sinistra da destra a sinistra o da sinistra a destra, a seconda della mano che tiene la palla.
Hesitation Crossover: Tenete premuto L1 e R1 ed eseguite lo stesso movimento dell’Hard crossover.
In & Out: Eseguite l’Hesitation crossover, poi muovete lo stick analogico di sinistra nella direzione della mano che tiene la palla.
Behind the back: Tenete premuto R1 e ruotate lo stick di sinistra in un semicerchio, partendo dalla mano che tiene la palla e andando, verso il basso, alla mano opposta.
Spin: Eseguite il Behind the back ma stavolta tenete premuto sia L1 sia R1.
Step Back: Tenete premuto R1 e muovete lo stick di sinistra nella direzione opposta a quella in cui si muove il vostro giocatore.
Half Spin: Eseguite lo Step Back ma stavolta tenete premuto sia L1 sia R1.
Stutter Drive: Premete poi rilasciate R1, dopodichè eseguite la mossa Drive premendo il control stick nella direzione del canestro.
Stutter Cross: Premete e rilasciate R1, poi collegatevi alla mossa crossover muovendo lo stick analogico di sinistra dalla mano che tiene la palla verso la direzione dell’altra.
Hop Step: Premete il trinagolo mentre andate a canestro.
Hop Step Spin: Premete R1 mentre eseguite la mossa hop step.
Hop Back: Premete indietro mentre eseguite la mossa hop step.
Mosse Triple Threat:

Queste mosse vengono eseguite prima di iniziare a dribblare, tenendo premuti L1 e R1.

Jab Step: Muovete lo stick di sinistra a destra o a sinistra.
Step Over: Muovete lo stick di sinistra in alto.
Head Fake: Muovete lo stick di sinistra indietro.
Protect Ball: Muovete lo stick di sinistra indietro.

Parte 5 - Giocare la partita

Parte 5: Giocare la partita

NBA 2K7 segue le regole di una normale partita di basket. Se volete potete apportare alcune modifiche dalla schermata delle opzioni.
Quando giocate una partita, la maggior parte dei numeri importanti si trovano sulla barra grigia in fondo allo schermo. Inoltre noterete dei simboli accanto ai nomi dei giocatori. Questi indicano i loro attributi più forti. Ecco a cosa fanno riferimento i vari simboli:

Mano: Difesa
Mirino: Tiro
3: Tiro da tre punti
Fulmine: Velocità
Stella: Giocatore particolarmente eccellente, valore globale superiore a 88 punti

Per vincere la palla a due, premete il quadrato il più rapidamente possibile. Ai livelli di gioco più alti è pressoché impossibile.

Giocate molto per scoprire qual’è lo stile che vi si addice maggiormente. Imparate a conoscere i punti di forza e i punti deboli di ciascun giocatore di ogni squadra. Non tirate da tre con Eddy Curry, ad esempio. Trovate una tattica di attacco che si adatti bene a voi, che sia fatta di corsa e tiri frenetici come quella dei Phoenix Suns o che consista nel far rimbalzare la palla nel mezzo come gli LA Clippers.

Durante la partita vi potreste accorgere che il computer gioca con grande vantaggio su alcuni giocatori, e quindi vorrete cambiare le assegnazioni. Per farlo premete Start, andate su Coaching, poi scegliete Player Matchups. Questo è un menu molto utile dove potrete assegnare i difensori ai vari giocatori, come volete farli giocare, e quando attivare la marcatura a due. Qui potrete vedere inoltra la stanchezza dei giocatori, la loro altezza e il peso, e infine il loro punteggio.

Parte 6 - Modalità di gioco

Parte 6: Modalità di gioco:

Quando caricate il gioco, dopo aver premuto il tasto Start, vedrete un menu che vi condurrà a numerose opzioni e modalità.

Modalità di gioco principali:

Partita veloce:

Lo dice il nome stesso. Verranno scelte due squadre (se avete un VIP caricato verrà selezionata la vostra squadra preferita), dopodichè premete Start e iniziate a giocare. Qui non dovrete cambiare nessuna regola né altre impostqazioni.

Società/Campionato:

Queste modalità sono molto simili, dovrete prendere il controllo della vostra squadra preferita e cercherete di farle vincere il campionato.
Nella modalità campionato giocherete solo per una stagione, mentre nella modalità Società andrete avanti a oltranza. Potrete potenziare i novellini, scambiare giocatori, e cose simili.

Strada:

Questa è una versione più personalizzabile della partita veloce. Potete scegliere tra la partita a campo completo, a metà campo, uno contro uno o una partita a 21. Potete scegliere i punti necessari alla vittoria, quali giocatori usare, chi ha possesso di palla, le impostazioni di ora e clima, dove disputare l’incontro e così via. Non ci sono falli e il registro VIP non verrà aggiornato.

Torneo:

Scegliete un numero di squadre e fatele competere in un torneo. Potete scegliere più giocatori e assegnare una squadra a ciascuno, in modo da giocare in modalità multiplayer.

Pratica:

Qui potete prendere la mano su come giocare, da soli o contro un altro giocatore. Scegliete la squadra con cui fare pratica e vi ritroverete in una palestra: qui il gioco vi indicherà la qualità dei vostri tiri. Qui potete fare pratica di mosse Isomotion, tiri da tre e così via. C’è anche una odalità in cui potrete fare pratica di tiri liberi.

Situazione:

Createvi la situazione che volete simulare: scegliete due squadre e impostate la situazione, come ad esempio un punto specifico della partita, il quarto di gioco e così via.

Modalità speciali:

Premi:

Qui potete usare i punti che avete guadagnato durante il gioco per ottenere bonus speciali, ad esempio sbloccare mini giochi come l’Air Hockey.

VIP:

Una modalità davvero interessante. La prima volta che iniziate a giocare, vi verà chiesto di creare un VIP. Dopo aver giocato, potrete salvarlo, salvando anche i vostri punteggi e le vostre tendenze di gioco. Qui potrete quindi prendere visioni dei vostri punti deboli e di quelli di forza, e in che modo giocate. Quando iniziate una partita potete assegnare il vostro VIP alla vostra squadra o a quella controllata dal computer. È un modo perfetto per fare pratica su come affrontare un avversario difficile.

2K Beats:

Qui potete selezionare la musica che ascoltate durante il gioco. Contiene anche alcune informazioni sugli artisti.

Arena Music:

Qui potete selezionare la musica che ascoltate in campo.

Codici:

Qui potete inserire i vostri codici, con cui potrete sbloccare nuove squadre, nuove scarpe e altri accessori.

Parte 7 - Modalità società

Parte 7: Modalità società

È la modalità più usata dai giocatori offline, e vi permetterà di prendere il controllo a tempo indeterminato di una qualsiasi società. Qui potrete reclutare nuove leve, migliorare giocatori già esistenti, giocare contro tutte le squadre NBA e molto altro. Quando aprirete una nuova società, verrete indirizzati alla schermata delle opzioni, che elenchiamo di seguito:

Opzioni pre-partita:

Giocatori – Scegliete quante squadre volete controllare nel corso della partita.
Durata della stagione – Scegliete tra 29 partite, 58 o 82, in modo da stabilire la durata del campionato.
Pre-campionato – Potete attivare o disattivare questa opzione. Licenziamento – Se vincete pochissime partite verrete licenziato, e potete scegliere se attivare/disattivare questa opzione. Affaticamento progressivo – se fate giocare i vostri uomini per troppo tempo, il loro rating si abbasserà e si stancheranno più rapidamente. Se volete evitare che questo accada, disattivate questa funzione.
Scadenza di mercato – Dopo la seconda o la terza settimana di febbraio non sarà più possibile effettuare scambi di giocatori fino al termine del post campionato. Anche qui potete attivare o disattivare la funzione.

Libero scambio – Se volete un team non realistico, potete forzare gli scambi. Le altre società accetteranno sempre le vostre scelte.

Consentire gli scambi alla CPU – si spiega da sè.
Formato dei playoff 1 e 2 – scegliete quante partite giocare in ciascun round dei playoffs.
Personalizzare il girone – potrete cambiare il girone prendendo società e squadre da varie divisioni. Se volete che LA faccia parte della Atlantic Division, qui potete farlo.
Chimica della squadra – tanto migliore è la chimica che riuscirete a conferire alla vostra squadra, più alte saranno le possibilità di vincere le partite in simulazione o di eseguire performances migliori.
VIP Playback – potete scegliere di assegnare la CPU a un account VIP.
Lunghezza del tempo – scegliete la durata di ciascun quarto di gioco.
Lunghezza del tempo in simulazione – identica all’opzione precedente, ma applicata alle simulazioni di partita.

Fatto questo, selezionate la vostra squadra. Ciascuna squadra ha rating e attitudini specifiche verso il capo, ma non hanno molta importanza. Limitatevi a scegliere quella che preferite senza preoccuparvene. Dopodichè dovrete scegliere il vostro aspetto grafico (non che importi molto, dato che non verrà mai visualizzato) e infine verrete mandati al calendario di gioco.

Qui vedrete tutte le partite che dovrete giocare in un mese. Premete R2 o L2 per passare da un mese all’altro e R1 o L1 per passare da una squadra all’altra se ne avete più di una. Selezionate un giorno e premete X, comparirà un menu. Potete scegliere se giocare una partita o simulare. I giorni in blu giocherete in casa, mentre quelli verdi in trasferta.

In basso a sinistra, vedrete un indicatore della chimica. Se vincete salirà, mentre se scambierete giocatori si abbasserà. Un’alta chimica vi permetterà di vincere più partite e in generale di giocare meglio.

Dopo ciascuna settimana, avrete la possibilità di impostare gli allenamenti. Potete scegliere di migliorare alcune statistiche al costo di stamina. Imparate a gestire bene gli allenamenti, lasciategli un giorno libero di tanto in tanto, soprattutto dopo partite in cui i vostri giocatori si sono stancati molto.

Di tanto in tanto i vostri giocatori si faranno male. Se è un infortunio da niente, allora non c’è da preoccuparsi: l’atleta continuerà a giocare, ma sarà più lento e meno efficiente del solito. Se è una ferita seria, invece, l’unica possibilità sarà quella di sostituirlo.

Parte 8 - Allenamento e sviluppo della squadra

Parte 8: Allenamento e sviluppo della squadra

Oltre alla rosa di giocatori, potrete anche impostare la strategia di gioco. Scegliete quanto volete usare la panchina, con che tempistica e altre opzioni. La cosa che dovete assolutamente tenere d’occhio sono le progress sliders, tutte collegate, e se ne aumenterete una le altre diminuiranno e viceversa, quindi scegliete qual è la statistica più importante per voi. Non snobbate il fitness, senza di esso la stamina dei giocatori sarà veramente bassa e non riuscirano a resistere a lungo in partita. Ricordate che alcuni giocatori dotati di grande potenziale come Lebron si vedranno aumentare le statistiche molto rapidamente, indipendentemente dalle vostre scelte. Le statistiche dei giocatori giovani tendono a salire, mentre quelle degli anziani a diminuire.

Un’altra cosa da tenere assolutamente d’occhio è lo sviluppo, dove avrete dieci ore di allenamento da assegnare ai giocatori, distribuendo le varie attività. Ciascuna attività impiega un diverso ammontare di ore. Lo sviluppo serve soprattutto ai giocatori giovani e inesperti che volete tenere in squadra a lungo. Man mano che il giocatore migliora, gli allenamenti sono sempre più complessi da completare.

Dopo aver completato con successo una serie di attività, vedrete immediatamente i progressi. Ricordatevi di decidere a cosa puntate, prima di scegliere una serie di attività d’allenamento. Se decidete di interromperle, non vi verranno restituite le ore. Inoltre, ciascun giocatore può allenarsi solo una volta al mese e dovrete assegnare tutte e 10 le ore, ma non dovrete farle necessariamente tutte quante.
Alla fine di ciascun mese le vostre ore torneranno a essere 10. Premete Start per concludere la sessione di allenamenti. Inoltre, se fallirete un’attività, le ore non vi verranno restituite.

Per quanto riguarda la rosa dei giocatori, l’ordine della panchina è veramente importante. Quello più vicino al bordo sarà il vostro sesto uomo e giocherà più minuti di quello all’estremo opposto. Ordinate le vostre squadre in modo da fare giocare di più i panchinari più forti.

Sommario della soluzione

SOMMARIO DELLA SOLUZIONE
PARTE 1 – I TIRI IN ATTACCO
PARTE 2 – GESTIRE LA DIFESA
PARTE 3 – IMPOSTAZIONI AL VOLO
PARTE 4 – MOVIMENTI ISOMOTION
PARTE 5 – GIOCARE LA PARTITA
PARTE 6 – MODALITÀ DI GIOCO
PARTE 7 - MODALITÀ SOCITETÀ
PARTE 8 – ALLENAMENTO E SVILUPPO DELLA SQUADRA