Il primo gioco da passeggio per Switch 7

Dopo Trine, Frozenbyte tenta la via dei roguelike

ANTEPRIMA di Tommaso Valentini   —   15/01/2017

Indice

Durante la presentazione di Nintendo Switch, Super Mario Odyssey e Zelda: Breath of the Wild l'hanno fatta da padrone ma a marzo, quando la console sarà in vendita, saranno soprattutto i titoli minori a riempire gli scaffali dei negozi. Uno dei giochi più curiosi in questione, in mezzo alla pletora di sequel e di conversioni visti in azione, è senza ombra di dubbio Has-Been Heroes, progetto sviluppato da Frozenbyte e incentrato unicamente sulla modalità per giocatore singolo. Dai creatori della trilogia di Trine ci aspettavamo qualcosa di realmente stravagante e questo roguelike con forti dosi di strategia sembra fare al caso nostro. Purtroppo la mancata esclusività non ha permesso a Frozenbyte di concentrarsi a dovere sulle nuove feature di Switch, ma questo non significa che la produzione sia comunque da sottovalutare e che non possa riservare qualche sorpresa.

Has-Been Heroes porterà le influenze mobile su Nintendo Switch

Dragon Age: Inquiswitchon

Non si prende certo sul serio, questo Has-Been Heroes. Gli eroi che impersoneremo sono coraggiosi condottieri che hanno affrontato e vinto mille battaglie, sconfitto i mostri più temibili e combattuto alcune delle guerre più feroci che la storia ricordi. Il loro valore ha portato la pace nel regno ma ora il re ha un ultimo compito importante da assegnargli, una missione da cui dipenderà il futuro della dinastia reale: portare le due principesse gemelle a scuola. Effettivamente, la storia non è esattamente epica ma siamo contenti di vedere come le produzioni minori tentino di percorrere (spesso con successo) nuove vie narrative, gettandosi alle spalle anni di cliché e canoni stra-abusati.

Durante la presentazione abbiamo visto in azione il classico trio formato da un monaco, un guerriero e un assassino piuttosto standardizzati ma, con il proseguo dell'avventura, la nostra banda si allargherà accogliendo a braccia aperte personaggi sicuramente più stravaganti. Anche se non sono stati mostrati eroi particolari in questa occasione, sappiamo per certo che Frozenbyte ha inserito wrestler messicani, amorevoli robot da guardia, bardi, nani cercatori di diamanti e altri folli personaggi, per un totale di dodici eroi complessivi da aggiungere alle nostre fila. D'altro canto la base di questo Has-Been Heroes è pur sempre la morte permanente e la rotazione dei condottieri sarà uno degli elementi principali del gameplay.

Sul campo di battaglia avremo a disposizione, come già detto, tre personaggi, ognuno dei quali ha il compito di difendere una linea specifica dai nemici che incontreremo sul percorso, combinando attacchi base e incantesimi con i propri alleati per respingere l'invasione. Ad ogni uccisione corrisponde poi una ricompensa in anime e dobloni d'oro, valuta utile ad acquistare alla fine del livello potenziamenti e nuove magie, in un loop sostanzialmente infinito. Per quanto visto, ogni eroe avrà il suo set esclusivo di abilità da utilizzare, con un sistema di ricarica che rende il gioco un continuo saltare da un personaggio all'altro, cercando di cogliere il momento giusto per impartire l'ordine di attacco. È una meccanica semplice all'apparenza, forse addirittura sin troppo basilare, ma ci sono diversi elementi di contorno che rendono il combattimento un po' più profondo di quanto si pensi, avvicinando Has-Been Heroes al genere dei puzzle game. Sarà infatti molto importante riuscire a combinare le diverse abilità a disposizione per massimizzare la nostra capacità offensiva, ma dovremo anche fare attenzione alle piccole barre della stamina presenti sull'interfaccia che, se abbinate correttamente con quelle degli avversari, permetteranno di respingerli o addirittura stordirli, facendoci guadagnare del tempo prezioso per riorganizzare le idee. Has-Been Heroes non ha tuttavia né la volontà e nemmeno la forza di rappresentare una killer application per Switch e ci è sembrato francamente un titolo di fascia bassa, che potrebbe persino passare inosservato una volta disponibile a fine marzo. Il prezzo per la versione PC, tra le altre cose, dovrebbe aggirarsi attorno ai venti dollari, un costo forse troppo elevato per un prodotto digital di questa caratura.

Colpisci, Dilania, Ripeti.

A giustificare in parte il prezzo potrebbero però pensarci le ore di gioco necessarie per raccogliere tutti gli incantesimi e svelare i segreti che il titolo nasconde. Saranno infatti oltre 300 le magie disponibili da acquistare e sarà altresì impossibile collezionarle tutte in un'unica sessione di gioco. Oltre alle canoniche palle di fuoco e tempeste di fulmini da lanciare sui malcapitati di turno, potremo equipaggiare anche sortilegi di charme e scudi magici, elementi che andranno poi approfonditi in sede di recensione dato che potrebbero ulteriormente migliorare ed inspessire anche il sistema di combattimento.

Quale sia la valutazione finale, da questo primo assaggio ad emergere come la parte più interessante del gioco sono i boss, che richiedono una elevata velocità di reazione e una buona prontezza di riflessi per uscire vincitori dagli scontri. Nella demo presentata alla Treehouse, è stato mostrato un mostro di fine livello in grado di evocare un nugolo di ombre letali, che ha richiesto impegno e una buona dose di strategia per essere sconfitto. La difficoltà, seppur non altissima dovrebbe crescere esponenzialmente con il superamento dei livelli che vi ricordiamo saranno a bivi (potrete scegliere quindi il percorso da seguire per giungere al termine attraverso una semplice minimappa) e che verranno generati in maniera procedurale ad ogni nuova partita, assicurando così il fattore rigiocabilità. Has-Been Heroes non è probabilmente il gioco che aspetterete con maggior vigore a marzo, ma è un titolo da tenere sotto controllo soprattutto per la questione portabilità, dato che promette di essere proprio uno dei punti di forza della produzione firmata Frozenbyte, permettendovi di giocare a casa in comodità e poi continuare anche una volta usciti, con qualche partita veloce sui mezzi senza interruzione. Il futuro mobile di Switch potrebbe partire proprio da qui.

CERTEZZE

  • Sembra divertente
  • Si presta bene alle caratteristiche di Switch

DUBBI

  • Certo non è una killer application
  • Da valutare l'offerta in relazione al prezzo

Has-Been Heroes nsw

pc  nsw  ps4  xone 

Data di uscita: 28 Marzo 2017

Acquista su Nintendo eShop