Assembla che ti Passa #116  104

Una valanga di rumor anticipa l'arrivo della GeForce GTX 1070 Ti, una scheda potente che potrebbe creare scompiglio nella fascia alta

RUBRICA di Mattia Armani —  4 settimane fa

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

Continua a scorrere il fiume delle indiscrezioni dedicate alla GeForce GTX 1070 Ti, la nuova scheda NVIDIA che si presume sia stata pensata come contromossa diretta alla Radeon Vega RX 56. In arrivo, a quanto pare, il 26 ottobre, la nuova versione del GP104 dovrebbe poter contare sugli stessi 8GB della GTX 1070 e sulla stessa frequenza massima di 1683MHz, partendo però da 1607MHz contro i 1506 della versione base. E dovrebbe risultare sensibilmente più potente della GTX 1070 liscia anche grazie ai 2432 CUDA core che, se confermati, sarebbero solo 128 in meno rispetto ai 2560 della GTX 1080. Ma la nuova GPU potrebbe essere soggetta restrizioni legate al clock massimo a causa, si presume, del rischio che una versione particolarmente spinta scheda si avvicini troppo alla GTX 1080, compromettendone l'appeal anche per una mera questione di prezzo. Parliamo infatti di 429 dollari che supererebbero i 399 della Radeon RX Vega 56, ma sarebbero molti meno dei 499 dollari del prezzo consigliato della GeForce GTX 1080. In ogni caso è emerso un dettaglio che pone parecchi dubbi sul fatto che NVIDIA abbia deciso di costringere i partner a non superare una determinata frequenza. Parliamo delle differenze emerse dalle foto delle GTX 1070 Ti di KFA2 EX e Gigabyte Gaming che risultano diverse in quanto a connettori di alimentazione ausiliari. La prima, infatti, utilizza una soluzione con due connettori da 8 e 6 pin, mentre la seconda si accontenta di un solo connettore da 8 pin. Inoltre il consumo massimo dichiarato è di 180W, come quello della GTX 1080. Non è il caso, comunque, di perdersi dietro alle specifiche in mancanza di informazioni ufficiali. Meglio guardare ai primi benchmark che pur non ufficiali ci permettono di fantasticare sulle prestazioni che sono quello che più importa in una GPU. Il presunto test 3DMark Fire Strike Extreme indica prestazioni piuttosto vicine a quelle della Radeon RX Vega 56, ma sembra che la scheda AMD debba essere impostata sulla modalità Turbo perché possa superare l'avversaria NVIDIA che tra l'altro prende il sopravvento nel benchmark 3DMark Time Spy, arrivando a tallonare la Radeon RX Vega 64. E questo con una versione ancora acerba dei driver che, maturando, potrebbero aumentare il vantaggio della GTX 1070 Ti mettendoci di fronte a un'opzione a dir poco interessante, anche in presenza di un prezzo più elevato rispetto alla Radeon RX Vega 56.

Assembla che ti Passa #116

D'altronde il prezzo di quest'ultima è ancora sensibilmente superiore a quello consigliato, cosa che apre uno spiraglio non da poco per la soluzione NVIDIA. Continua invece a viaggiare da sola la GTX 1080 Ti, dedicata a quelli che vogliono il massimo e hanno il portafogli abbastanza pieno da poterselo permettere. Tra l'altro le opzioni legate alla testa di serie della generazione Pascal hanno da poco accolto l'ennesima opzione Mini di Zotac che ha tirato fuori una GTX 1080 Ti ArticStorm da soli 21.2 centimetri, equipaggiata con waterblock di lusso ad alta precisione e attacco standard G 1/4 per il raffreddamento a liquido. Tutto questo ci mette di fronte a una scheda potente e decisamente sottile che però occupa comunque due slot a causa del connettore DVI. Non ha invece problemi di spazio la nuova serie di APU Raven Ridge che ha fatto la sua comparsa con un benchmark, da confermare, relativo al Ryzen 7 2700U. Equipaggiata con tecnologia Vega, la nuova soluzione mobile AMD parrebbe compiere un salto notevole rispetto alla precedente generazione di APU avvicinando, almeno in quanto a potenza grafica, le prestazioni della scheda video integrata NVIDIA MX150. Quest'ultima, se i numeri dovessero essere confermati, resterebbe superiore rispetto alla GPU del Ryzen 7 2700U di circa 11.5 punti percentuali, ma quelle del chip AMD sarebbero comunque performance di tutto rispetto considerando che per quanto integrata la soluzione NVIDIA è una vera e propria scheda video e non una componente inserita in una APU. E siamo piuttosto inclini a fidarci dei presunti benchmark visto che la tecnologia Vega mobile potrebbe finire nelle nuove CPU Intel dedicate al settore mobile, in sostituzione delle GPU integrate HD 630 che Intel ha riciclato, pur aumentandone le frequenze, nella nuova generazione di processori desktop. In ogni caso le CPU Coffee Lake si fanno perdonare le mancanze con un netto miglioramento nel rapporto tra prezzo e qualità che parte dall'aumento di due core per l'intera lineup. Ma per quanto ottimi, i nuovi processori sono sovrastati da qualche nube. La mancata compatibilità del chipset Z270 con le CPU Coffee Lake ha destato qualche perplessità e potrebbe presto degenerare in un'accesa polemica in seguito alle dichiarazioni di Andrew Wu, Product Manager del settore motherboard di ASUS ROG. Secondo quanto riportato da Bit-Tech, il dirigente ha affermato che le differenze in termini di alimentazione non sono così drastiche e che sarebbero stati sufficienti alcuni accorgimenti per rendere le vecchie schede madre Z270 compatibili con i nuovi processori Intel. Accorgimenti che a quanto pare Intel ha preferito ignorare per poter lanciare una nuova serie di chipset. Il sospetto di molti è che la mossa sia prettamente commerciale, ma comporta alcuni vantaggi in termini di efficienza, margini di overclock e supporto per le memorie Optane. Costringe però a una spesa aggiuntiva che rischia di essere poco longeva visto l'arrivo nel 2018 di CPU a 7 nanometri che pretenderanno, questa volta inevitabilmente, un nuovo cambio di chipset.

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

Purtroppo le motherboard economiche per le CPU Coffee Lake non arriveranno fino agli inizi del 2018 e questo, almeno per il momento, mette fuori gioco il Core i3-8100 come soluzione appetibile per la fascia economica. Per questo saremmo tentati ancora una volta di guardare al Ryzen 3 1200, ma visto che lo abbiamo proposto più volte cerchiamo una soluzione alternativa.

Con il prezzo del Pentium G4560 ancora al di sopra del prezzo consigliato, ci troviamo di fronte a un'anomalia, con il più potente Pentium G4600 reperibile a circa dieci euro in meno. Per questo lo scegliamo, affiancandolo a una Radeor RX 550 che ci mette di fronte a qualche compromesso per i giochi più pesanti ma ci permette di giocare senza problemi alla maggiorparte dei free-to-play in circolazione e senza grandi rinunce a titoli come DOOM e Grand Theft Auto V.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 80.00
Pentium G4600 3.6GHz
SCHEDA MADRE € 55.00
ASUS H110M-K
SCHEDA VIDEO € 85.00
SAPPHIRE PULSE Radeon RX 550 2GB
RAM € 85.00
Kingston HyperX Fury 1x8GB DDR4 2666MHz CL16
ALIMENTATORE € 40.00
EVGA 430 W1 White 80+
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 40.00
BitFenix NOVA Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
LG GH24NSD1
TOTALE: € 445.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di affrontare il gioco su PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

Con il ritorno di Intel nella fascia budget cogliamo l'occasione per effettuare un turnover anche in quella gaming, e torniamo così al Ryzen 5 1600 che in molti giochi le prende dal Core i5-8400, ma si fa valere nelle applicazioni e nei titoli che sono in grado di sfruttare i sei thread aggiuntivi garantiti dal Simultaneous Multithreading.

La Radeon RX 580 è un'opzione golosa per questa fascia e sta tornando vicina a quota 300 euro anche nella grande distribuzione. Ma il prezzo consigliato è ancora lontano e con la GeForce GTX 1060 da 6GB di Zotac reperibile a circa 275 euro la nostra scelta non può che ricadere su quest'ultima.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 200.00
AMD Ryzen 5 1600 3.2-3.6GHz
SCHEDA MADRE € 95.00
Asrock Fatal1ty AB350 Gaming K4
SCHEDA VIDEO € 275.00
Zotac GeForce GTX 1060 6GB
RAM € 150.00
Corsair Vengeance LPX 2x8GB DDR4 3000MHz CL15
ALIMENTATORE € 70.00
Seasonic S12II-520 80+ Bronze
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 55.00
Corsair Carbide SPEC-04 Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 890.00

Configurazione Extra

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni elevate, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

Se il Core i7-7700K resta il re nel gaming e il Ryzen 7 1800X un campione nel rapporto tra prezzo e potenza bruta, il core i7-8700K se la cava alla grande in entrambi i campi, risultando una CPU che può soddisfare una vasta gamma di esigenze. La scegliamo, quindi, per una soluzione di lusso che include un raffreddamento a liquido AIO di fascia alta.

Saliti di un gradino in quanto a processore, facciamo lo stesso con la GPU per ritrovarci di fronte all'inevitabile e unica regina: la GeForce GTX 1080 Ti. La prescelta di questa settimana è la Asus ROG Strix GeForce GTX 1080 Ti, piuttosto silenziosa, dotata di un'ottima dissipazione e decisamente potente.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 630.00
Intel Core i7-8700K 3.7-4.7GHz / NZXT - Kraken X62 V2
SCHEDA MADRE € 260.00
Asus ROG STRIX Z370-E
SCHEDA VIDEO € 900.00
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1080 TI Gaming OC
RAM € 170.00
Corsair Vengeance LPX DDR4 3200MHz CL16 Red
ALIMENTATORE € 155.00
EVGA SuperNOVA P2 750W 80+ Platinum
HARD DISK € 250.00
Samsung 850 EVO 500GB M.2 / Western Digital Black 1TB
CASE € 100.00
NZXT S340 Elite Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 2465.00