Assembla che ti Passa #128 13

Che si parli di dissipatori o della prima scheda madre NZXT, la parola d'ordine è un'illuminazione RGB sempre più sofisticata

RUBRICA di Mattia Armani —   13/01/2018

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

Sviscerate tutte le novità principali del CES, ci ritroviamo a tu per tu con gli effetti collaterali degli ormai famigerati bug Meltdown e Spectre, due piaghe che coinvolgono la stragrande maggioranza delle CPU prodotte tra gli ultimi dieci e venti anni. Purtroppo le patch per le CPU Intel, suscettibili sia alle due varianti della vulnerabilità Spectre che a quella denominata Meltdown, hanno causato più di un problema a partire dal calo prestazionale dei server che ha colpito la community di Fortnite. Per fortuna le cose sembrano essere meno gravi con i sistemi basati sulle architetture Kaby Lake e Coffee Lake, con i test interni che indicano un calo massimo nelle performance di 10 punti percentuali, ma parliamo comunque di un fenomeno importante che non a caso ha dato il via a un gran numero di cause e class action. Tra l'altro pare che l'update di Windows abbia mandato in loop alcuni PC dotati sia di CPU Intel che AMD, incrementando lo scontento anche nei confronti di quel Windows 10 Home che installa automaticamente ogni aggiornamento, sbagliato o meno che sia. La promessa, comunque, è quella di migliorare i fix, già applicati anche ai principali browser e ad alcune release di Linux, fino a ridurne il peso ai minimi termini, mentre aspettiamo pazientemente che la tecnologia si rinnovi e che il nostro portafogli sia sufficientemente in salute da consentirci di acquistare CPU libere sia da Spectre sia da Meltdown. Nel frattempo, incrociando le dita, guardiamo a cose più felici, ritornando a parlare del CES dal punto di vista delle novità secondarie, ma non per questo meno interessanti. Messi in secondo piano da enormi schermi MicroLed da 146 pollici, da proiettori a corto raggio grossi come un mobiletto, da pannelli a 120 Hz reali da 65 pollici e da annunci da fine del mondo, prodotti come la versione Electro Limited Edtion del dissipatore The Captain 240EX RGB promettono comunque uno spettacolo, anche se tutto incentrato sul nostro PC di casa. Il prezzo di questa nuova versione tutta luccicosa, che sarà disponibile a maggio nelle varianti nera e bianca, non sarà probabilmente commisurato alle prestazioni, ma c'è una buona notizia anche per chi punta alla versione base che ora, nella nuova versione TR4, è compatibile con tutti gli ultimi processori Intel e AMD, Threadripper inclusi. Chi invece punta all'estetica può contare su altri due prodotti DEEPCOOL in versione Electro Limited Edition che non si limitano ad adottare i colori di questo speciale brand.

Assembla che ti Passa #128

L'ARK 90, per esempio, include un tubo visibile sulla parte frontale del case che permette di vedere il flusso di liquido refrigerante di un eventuale sistema di raffreddamento, facilitando anche l'accesso ed eventuali tweak. Ma a dare spettacolo è senza dubbio il case Quadstellar , un prodotto di estremo lusso che aggiunge un compartimento al vecchio Tristellar aumentando le possibilità di suddividere l'hardware principale da quello accessorio. Tutto questo costerà senza dubbio una fortuna, a differenza dell'unico vero nuovo prodotto presentato da DEEPCOOL che con il dissipatore ad aria FRYZEN promette un miglioramento netto nelle prestazioni. Sviluppato specificatamente per i nuovi processori AMD, come suggerisce non certo timidamente il nome, la ventola a torre DEEPCOOL sfoggia una base capace di coprire perfettamente un Threadripper e incassa le due ventole double-bladed in un frame di metallo, aggiungendo al tutto l'ormai immancabile illuminazione RGB a 16.7 milioni di colori comprensiva di sincronizzazione con l'illuminazione della scheda madre e pattern differenziati per ognuna delle cinque superfici illuminate. Davvero niente male, anche se l'illuminazione RGB è ormai un elemento immancabile nella lineup di tutte le marche da gioco come dimostrato dalle nuove periferiche wireless Corsair e dalle memorie HyperX Predator i cui banchi sono capaci di sincronizzare l'illuminazione grazie a sensori IR. Persino prodotti a basso profilo come il piccolo MasterAir G100M mettono in campo soluzioni luminose particolari, con il nuovo dissipatore CoolerMaster che include un controller fisico e miglioramenti strutturali che dovrebbero garantire performance se non altro vicine a quelle dei dissipatori di misura standard. Certo, non stiamo parlando del Noctua NH-D15, ma in questo caso si tratta di un prodotto che dovrebbe entrare nella stragrande maggioranza dei case Mini-ITX, illuminando anche il più microscopico degli angoli. Non punta invece a ridurre le dimensioni la GALAX GeForce GTX 1070 Ti HOF, impreziosita da uno SLI Bridge a cinque stelle, anche se i connettori ausiliari da 8 pin calano da 3 a 2 rispetto all'analogo modello basato su GTX 1080 Ti. Per il resto la nuova HOF ha tutti i lussi delle sorelle maggiori, a partire dall'illuminazione RGB per arrivare alla modalità OC che con un solo click permette di aumentare le prestazioni di 5.6 punti percentuali. Non male, anche se i prezzi delle GTX 1070 Ti di lusso si sovrappongono con quelli delle GTX 1080, rendendo modelli di questo tipo pressoché inutili. Speriamo invece di restare sorpresi dalle soluzioni NZXT che ha allargato i propri orizzonti fatti di case e dissipatori mettendo piede nel mondo delle schede madri. Per il debutto la compagnia ha scelto la N7 Z370 che sfoggia copertura in metallo, RGB e connettori di ogni genere puntando chiaramente alle build di lusso. Ma ci aspettiamo delle novità più abbordabili e forse anche un ulteriore passo in avanti, magari nel campo delle schede video.

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

Dopo aver proposto il Ryzen 3 1200 in ogni salsa e dopo aver tentato l'ancora troppo dispendiosa strada del Core i3-8100, torniamo a una configurazione che guarda quasi esclusivamente al risparmio. Il protagonista, questa settimana, è il buon vecchio Pentium G4560, limitato a due soli core ma corroborato dai due thread aggiuntivi concessi dall'Hyperthreading.

La ricerca del risparmio assoluto ci porta verso una GPU che è senza dubbio limitata ma che ha dalla sua il pregio di essere l'unica in circolazione, di quelle recenti, a costare meno di 100 euro. Certo, trovarla al prezzo giusto non è sempre facile, ma non è nemmeno impossibile ed è una soluzione senza dubbio papabile per chi vive di eSport e di titoli che non richiedono GPU particolarmente potenti.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 65.00
Intel Pentium G4560 3.5GHz
SCHEDA MADRE € 60.00
ASUS H110M-A/M.2 Micro-ATX
SCHEDA VIDEO € 85.00
SAPPHIRE PULSE Radeon RX 550 2GB
RAM € 85.00
Ballistix Sport LT 1x8GB DDR4 2666MHz CL16
ALIMENTATORE € 50.00
Thermaltake Smart SE 530 80+
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 50.00
Bitfenix Nova Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
LG GH24NSD1
TOTALE: € 455.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di affrontare il gioco su PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

Il prezzo del Core i5-8400 non accenna a stabilizzarsi, ma da qualche parte lo si trova a prezzi abbastanza decenti da convincerci a riproporlo, con una delle schede madri Z370 più economiche in circolazione. Nonostante il CES 2018, infatti, non c'è ancora traccia delle tanto agognate alternative economiche della serie Z300.

I prezzi delle schede video di fascia media sono tornati a salire con preoccupante costanza e anche questa volta le più colpite dai rincari sono le Radeon RX. Per questo ci rifugiamo sotto all'ala della buona vecchia Zotac GeForce GTX 1060 6 GB Mini che pur costando qualche euro in più del solito è ancora reperibile, anche spulciando le offerte della grande distribuzione, a circa 300 euro.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 220.00
Intel Core i5-8400 2.8-4.0GHz
SCHEDA MADRE € 110.00
MSI Z370-A Pro
SCHEDA VIDEO € 300.00
ZOTAC GeForce GTX 1060 Mini 6GB
RAM € 190.00
Corsair Vengeance LPX 2x8GB DDR4 3000MHz CL15
ALIMENTATORE € 70.00
Seasonic S12II-520 80+ Bronze
HARD DISK € 75.00
Western Digital Black 1TB
CASE € 60.00
Zalman Z9 NEO Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
LG GH24NSD1
TOTALE: € 1040.00

Configurazione Extra

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni elevate, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

Non molto tempo fa abbiamo dedicato un paio di Assembla che ti Passa alle CPU AMD, celebrando l'incredibile rapporto tra prezzo e prestazioni delle CPU Ryzen. Questa volta compensiamo con una tripletta di processori Intel, inevitabilmente capitanati dal potente Core i7-8700K che si sposerebbe piuttosto bene con un sistema di raffreddamento a liquido custom.

Vista l'impossibilità di proporre un sistema di raffreddamento a liquido custom, puntiamo sul Kraken X62 che non è il più prestante in circolazione ma ai diversi vantaggi dei sistemi AIO aggiunge una robustezza non comune, decisamente importante, al pari di una buona manutenzione, quando si ha a che fare con del liquido che circola in un computer acceso.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 530.00
Intel Core i7-8700K 3.7-4.7GHz / NZXT Kraken X62
SCHEDA MADRE € 215.00
ASRock Z370 Taichi
SCHEDA VIDEO € 870.00
Gigabyte NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti Waterforce Xtreme Edition
RAM € 195.00
Corsair Vengeance LPX DDR4 3200MHz CL16 Red
ALIMENTATORE € 130.00
Corsair RM750i 80+ Gold
HARD DISK € 360.00
Samsung 850 EVO 250GB M.2 / Western Digital Black 1TB
CASE € 130.00
Fractal Design Define R5 Titanium Window Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 2370.00