Elite Dangerous: Beyond: due chiacchiere con il Lead Designer 150

Una nuova stagione di update, gratuita, che promette novità ma pensa prima alle fondamenta

INTERVISTA di Mattia Armani —   03/02/2018

La partenza della beta della stagione Beyond ha dato ufficiosamente inizio a una nuova serie di update per Elite Dangerous, gratuiti per chi ha acquistato Horizons. Buona parte delle novità è dedicata al miglioramento delle importanti meccaniche che hanno caratterizzato la seconda stagione. Lo stesso David Braben ha affermato che l'obiettivo principale del team è quello di migliorare il nocciolo del gameplay di Elite e questo traspare senza alcun dubbio dal primo capitolo di una stagione divisa in quattro distinti update.

Beyond: Chapter One

Tra le novità principali del primo capitolo di questa nuova stagione c'è senza alcun dubbio l'evoluzione delle meccaniche cooperative, finalmente destinate a diventare pienamente funzionali. La possibilità di condividere effettivamente le missioni chiude il cerchio di una feature implementata a metà e permette anche di completare gli incarichi parzialmente, al costo però di parte delle ricompense che ora includono denaro, reputazione e materiali. Tra le modifiche troviamo anche la rivisitazione dei dati legati agli scambi commerciali che risultano sempre consultabili per tutti i sistemi già visitati. Inoltre i beni da scambiare possono essere acquistati direttamente dall'interfaccia missioni che indica anche il progresso delle varie missioni attive. Diventa invece più dura la vita del criminale, a causa della rivisitazione del sistema giudiziario. Con la nuova stagione le taglie non possono più diventare dormienti e sono legate alle navi anziché ai comandanti. Anche i moduli installati sui vascelli sono considerati merce bollente e non possono essere installati in una nave pulita. Le navi criminali non possono sfruttare la funzione di trasferimento verso i sistemi in cui sono ricercate. Gli omicidi, tra l'altro, incrementano una statistica chiamata notorietà che aumenta taglie e costi di riacquisto riducendo progressivamente le spese delle vittime. Le superpotenze mettono inoltre in campo le navi ATR (Advanced Tactical Response) pensate per inseguire i vascelli segnalati come famigerati. Come ciliegina sulla Terra, i comandanti criminali sconfitti dalle autorità dovranno pagare subito tutti i debiti e ricompaiono in un'istanza single player, incentrata sul centro di detenzione più vicino allo scontro finito male, che è fondamentale per evitare lo spawn killing.

Tutto questo, assieme all'incremento del costo delle taglie pagate attraverso i SIN Broker, dovrebbe limitare le attività sconsiderate aumentando al contempo la sfida per i criminali. A questo si aggiungono poi mercanti di materiali rari, nuovi contatti che permettono di sbloccare moduli speciali e modifiche rilevanti all'ingegneria che tra l'altro ci permetterà di modificare i moduli, escludendo gli effeti sperimentali, anche in remoto. Ci sono inoltre novità per le meganavi Bulk Cruiser, svariate modifiche secondarie e la versione audio di GalNet, ascoltabile giocando, che si basa su un sistema text-to-speech adattato a tutte le lingue supportate ufficialmente da Elite Dangerous. Infine ecco arrivare i primi cambiamenti per i pianeti che verranno però potenziati sensibilmente solo con il quarto e ultimo update della stagione. Un update che a differenza del secondo e del terzo, dedicati a navi e aggiunte materiali, sarà decisamente importante implementando squadroni, ulteriori miglioramenti ai pianeti e cambiamenti per mining ed esplorazione, con un nuovo codex che assieme a nuove interazioni di tipo esplorativo ci aiuterà a scoprire e catalogare nuove anomalie e fenomeni. Certo, avremmo voluto vedere cose più importanti come abbordaggi e altre promesse. Ma i miglioramenti di Beyond sono molto importanti per ampliare una base ancora carente e non tutte le novità sono state svelate. Per scoprire qualcosa in più abbiamo intervistato Sandro Sammarco, sviluppatore navigato e Lead Designer di Elite Dangerous.

Due chiacchiere con Sandro Sammarco


La stagione di update Horizon ci ha portato atterraggi planetari, avatar, crafting, navi multiequipaggio, trasporto passeggeri, portaerei e persino alieni. Tutti elementi che hanno iniziato a riempire l'enorme universo di Elite che però risulta ancora un po' troppo vuoto per molti giocatori. Possiamo aspettarci lo stesso quantitativo di contenuti per la terza stagione?
Rilasceremo nuovi update su base regolare ogni pochi mesi. Con Beyond l'obiettivo è quello di potenziare meccaniche e sistemi già esistenti implementando cambiamenti alle fondamenta. Ma nuovi contenuti saranno rilasciati assieme ai miglioramenti. Ci saranno alcune nuove cose da scoprire nella galassia.

Che cosa vi aspettate di ottenere dai cambiamenti al sistema criminale?
Spero che i cambiamenti incoraggeranno più giocatori a entrare nella modalità Open Play. Sappiamo che giocare nello spazio aperto con altri giocatori può essere scoraggiante, quindi stiamo ribilanciando il sistema per strutturare la la questione dei player killer. Taglie e sistema di notorietà incrementeranno le consguenze per i criminali seriali, senza penalizzare chi si prenderà il rischio di giocare in modalità Open Play con un livello inferiore di esperienza.

Il primo capitolo di Beyond dovrebbe dare una nuova dimensione al gioco cooperativo, colmando le lacune di Horizon. Possiamo aspettarci che tutto funzioni come previsto? Le meccaniche di squadra si integreranno con quelle degli squadroni previsti per il quarto capitolo della stagione di update?
Le novità del primo capitolo di Beyond portano un nuovo livello di sfida alle missioni di gruppo. Ci siamo concentrati sul garantire maggiore supporto ai giocatori che vogliono cimentarsi nel gioco di squadra implementando funzioni aggiuntive, come quelle dell'interfaccia dedicata alle missioni. Continueremo a migliorare la cooperativa di Elite Dangerous per tutto il 20180 e il quarto capitolo garantirà nuove possibilità organizzative ai giocatori di gruppo. Gli squadroni avranno gli strumenti per gestirsi pienamente, a partire dalle gerarchie per arrivare alle comunicazioni, passando per la possibilità di acquistare portaerei che serviranno da basi delle operazioni.



Possiamo aspettarci modifiche strutturali ai pianeti oltre alle modifiche di tipo estetico?
Con Beyond abbiamo migliorato il sistema di gestione dei materiali di superficie per i pianeti rocciosi e per quelli ricchi di metalli. Questo è il primo passo verso una serie di miglioramenti planetari che includeranno modifiche estetiche pensate per riflettere anche le proprietà chimiche e l'attività vulcanica dei corpi celesti della Via Lattea. Grazie a queste novità gli esploratori avranno nuove cose da scoprire e tutti gli altri potranno contare su una galassia più bella e ricca da visitare. L'ultimo update della stagione includerà miglioramenti agli effetti ambientali, fenomeni planetari e vapori.

Continueranno ad arrivare nuove tecnologie da Thargoid e Guardiani? Possiamo aspettarci qualche grosso evento legato agli alieni? Credi che l'introduzione di Galnet Audio migliorarà la partecipazione agli eventi da parte dei giocatori?
Durante la stagione Beyond continueremo a svelare nuove tecnologie e l'introduzione del contatto Tech Broker aiuterà i giocatori a scoprirle. Questo tipo di commerciante si occupa di tecnologia rara e di oggetti che determinerà missioni e premi per i giocatori, in accordo con il loro specifico percorso narrativo. Non vogliamo lasciarci scappare troppi dettagli, ma i Thargoid non mostrano alcun segno di volersi ritirare dalla loro avanzata attraverso la galassia. Questo è uno dei motivi per cui la compagna Lakon Spaceways ha creato una seconda nave da combattimento rilasciata con il primo capitolo di Beyond. GalNet permette ai giocatori di accedere più facilmente, e senza interrompere l'esperienza di gioco, agli indizi e alle informazioni sugli eventi che si svolgono nella galassia. Ed è anche un ottimos trumento per ottenere più dettagli per gli incontri PvP.



Abbiamo sentito indiscrezioni relative a cambiamenti per le meccaniche narrative. Potresti dirci qualcosa in più?
La dimensione narrativa legata ai Guardiani continuerà in Beyond e permetterà ai giocatori di Elite Dangerous: Horizons di interagire con nuovi siti e nuove tecnologie che sveleranno informazioni su specie misteriose. Il nostro obiettivo principale è quello di portare la storia in primo piano. Come per ogni aspetto di Elite Dangerous sta al giocatore decidere cosa seguire o meno, ma l'introduzione di GalNet Audio rende più facile a tutti i giocatori partecipare agli eventi narrativi che sono tra gli aspetti più interessanti di Elite Dangerous.

Credi che i cambiamenti all'ingegneria, il commerciante di materiali e il tech broker avranno un impatto importante sulle meccaniche di gioco?
Con ogni update abbiamo cercato di migliorare l'esperienza complessiva garantendo ai comandanti più strumenti per dare una forma alla loro storia. Poco importa se la strada scelta è quella dell'esploratore, del commerciante o del combattente. I cambiamenti di Beyond dovrebbero dare ai giocatori più possibilità di interazione con l'universo e fornire accesso a risorse utili per il loro percorso. Penso che queste specifiche modifiche cambieranno l'esperienza di moltissimi giocatori, anche se come al solito sono questi ultimi a decidere se sfruttare o meno queste novità.

Elite Dangerous ha appena superato il terzo compleanno ufficiale. Come pensi che sarà diventato a tre anni da oggi?
Vogliamo continuare a lavorare con la community per dare una forma al presente e al futuro della galassia e abbiamo in cantiere alcune cose che sveleremo in futuro e che siamo davvero eccitati di portare nell'universo di Elite Dangerous.

Elite Dangerous: Horizons pc

pc  xone 

Data di uscita: 15 Dicembre 2015

Acquista su Steam