5 saghe a fumetti Marvel da leggere per prepararsi a The Avengers Project e Marvel Ultimate Alliance 3 15

Prima dei film c'erano i fumetti: vi consigliamo cinque grandi saghe a fumetti da leggere prima di giocare i prossimi videogame targati Marvel, The Avengers Project e Marvel Ultimate Alliance 3

SPECIALE di Christian Colli   —   22/05/2019

Indice

Avengers: Endgame potrebbe superare gli incassi di Avatar e battere ogni record nella storia del cinema. L'ultimo film dei fratelli Russo, il ventiduesimo a costituire l'ambizioso Marvel Cinematic Universe, è finito sulla bocca di tutti, fan e detrattori, grandi e piccini, spettatori e lettori, diventati una grande famiglia, al cinema, sebbene tutto sia cominciato sulla carta grazie alla fantasia di autori come i compianti Stan Lee e Jack Kirby. Gli albi Marvel hanno ispirato i registi e gli sceneggiatori che oggi, grazie alla tecnologia moderna, sono riusciti finalmente a trasformare in carne, ossa e computer grafica i sogni di generazioni di lettori. L'universo Marvel, che non è mai stato estraneo ai videogiochi, sta per rientrare di prepotenza nelle nostre console grazie a Marvel Ultimate Alliance 3, titolo in uscita per Nintendo Switch di cui vi abbiamo parlato in una recente anteprima, e il misterioso The Avengers Project di Crystal Dynamics, Eidos Montreal e Square Enix. Abbiamo quindi pensato di consigliarvi cinque grandissime saghe a fumetti da leggere o rileggere per prepararvi a giocare i prossimi titoli che avranno per protagonisti i Vendicatori, gli X-Men e tanti altri supereroi. Inutile dirvi che potete suggerire anche voi saghe o cicli di storie nei commenti sotto l'articolo!

Il guanto dell'Infinito

Probabilmente era una scelta scontata, ma non potevamo cominciare senza Il guanto dell'Infinito (Infinity Gauntlet) e cioè il mega crossover che ha ispirato La saga dell'Infinito cinematografica e soprattutto gli ultimi film incentrati sugli Avengers, Infinity War e Endgame. Il ciclo di storie, scritto da Jim Sterlin e disegnato da George Pérez e Ron Lim, risale al 1991, ma è stato ristampato più volte, anche recentemente in occasione dell'uscita dei film al cinema. La storia è abbastanza diversa rispetto a quella del Marvel Cinematic Universe, ma ruota comunque tutta intorno a Thanos, il Titano che nei fumetti è perdutamente innamorato di Lady Morte: pur di compiacerla, Thanos trova le potentissime gemme dell'Infinito e cancella metà dell'universo con uno schiocco di dita. Il suo gesto attira l'attenzione dei Vendicatori e di altre entità cosmiche che si riuniscono per sconfiggere Thanos nella speranza di riportare indietro tutti gli scomparsi. Nella battaglia hanno un ruolo predominante alcuni eroi che nei film non sono (ancora?) comparsi come Adam Warlock, ma soprattutto Sterlin esplora il lato cosmico dell'universo Marvel, stabilendo entità e sottotrame che hanno influenzato i fumetti per decenni.

Jonathan Hickman

Ok, "Jonathan Hickman" non è proprio una saga, ma un autore che ha scritto un lunghissimo ciclo di storie, durato anni, che ha ridefinito tutto l'universo fumettistico Marvel e ispirato i film sotto numerosi aspetti. Il suo capolavoro è indubbiamente il crossover Secret Wars - da non confondere con un'altra saga omonima del 1984 - che nel 2015 ha riunito in un unico universo la maggior parte delle realtà parallele che incasinavano la proposta editoriale Marvel. Hickman è un autore geniale che ha piantato i semi delle sue idee su testate diverse: i racconti che ha scritto sono stati ristampati in numerosi volumi che non possiamo fare a meno di raccomandarvi. Tendenzialmente potreste leggere solo le sue storie di Avengers e New Avengers, pubblicate contemporaneamente tra il 2013 e il 2015: le due serie, fortemente collegate, includono alcune saghe spettacolari come Infinity e Il tempo finisce.

Se volete esagerare, dovreste recuperare anche il suo meraviglioso ciclo dei Fantastici Quattro, recentemente ristampato in due giganteschi volumi da collezione che includono le storie pubblicate tra il 2009 e il 2012: Secret Wars è in effetti la conclusione naturale della storia cominciata su quelle pagine. Essendo composta da tanti albi, è difficile sintetizzare la storyline che collega la sua bibliografia, ma il succo è che gli universi cominciano a collidere, disintegrandosi a vicenda, e gli Avengers devono trovare una soluzione per impedire questo fenomeno. Una soluzione che, però, metterà a dura prova la determinazione di questi eroi, costringendone alcuni a mettere da parte ogni etica e a spaccare in due i Vendicatori e tutto quello che rappresentano. Nota a margine: nessuno scrive il Dottor Destino come Hickman, leggere per credere.

Ultimates e Ultimates 2

Molti anni fa, Marvel decise di inaugurare una nuova linea editoriale più tagliente e moderna, ambientata in un universo parallelo denominato Ultimate. Dopo un inizio folgorante, queste pubblicazioni sono andate pian piano calando in qualità, finché non sono state proprio cancellate nella maxisaga Secret Wars. Tra le migliori, come Ultimate Spider-Man che ha visto l'esordio dell'ormai famoso Miles Morales, spicca indubbiamente il ciclo di storie scritto da Mark Millar (già autore, tra le altre cose, di Kick-Ass) che ha definito in modo schietto e umano la formazione Ultimate degli Avengers. Sono in totale ventisei albi che coprono due "stagioni" (prima del grande declino, con la terza che Marvel affidò a nuovi autori) e raccontano la nascita dei Vendicatori alternativi tra tantissimi colpi di scena, imprevedibili rovesciamenti di ruoli e storyline che hanno influenzato fortemente i film: è in queste storie che esordisce il Nick Fury afroamericano con l'aspetto di Samuel L. Jackson... poi effettivamente traslato nei film col volto dell'attore vero e proprio. Casomai non bastasse la profondità metareferenziale delle storie di Millar, ci sono anche i disegni di un artista, Bryan Hitch, la cui meticolosità costringeva Marvel a rimandare le pubblicazioni degli albi. Fortunatamente, ne valeva la pena, come potete constatare nell'illustrazione sottostante.

Gli stupefacenti X-Men

La linea Astonishing X-Men è composta da una settantina di albi, ma a noi interessano i ventiquattro pubblicati tra il 2004 e il 2007 (e poi raccolti e ristampati ripetutamente in pratici volumi) che scrisse nientepopodimeno che Joss Whedon, il creatore di serie televisive come Buffy l'ammazzavampiri, Dollhouse e Firefly, nonché regista di Avengers e Avengers: Age of Ultron. Marvel affidò a Whedon un team di mutanti appena reduce dal rivoluzionario ciclo di storie firmato da Grant Morrison (che, in effetti, vi consigliamo di leggere tanto quanto) e che comprendeva, tra gli altri, il miglior Ciclope che un autore abbia scritto in tutti questi anni, ma anche Wolverine, la Bestia, Kitty Pride, Colosso e così via. Questi personaggi sono poi diventati iconici anche nei film targati Fox, ma in questa lunga saga a fumetti hanno vissuto avventure incredibili nello spazio e sulla Terra, affrontando minacce come la prima cura per il gene mutante, l'incarnazione della Stanza del Pericolo e gli alieni del pianeta Breakworld. Whedon scrive dialoghi frizzanti che esplorano a fondo le dinamiche del gruppo, restituendoci una delle migliori rappresentazioni degli X-Men e raccontandoci alcuni dei momenti più epici nella storia dei mutanti. Ormai quanto accaduto in quelle storie è un lontano ricordo, ma è una saga che, presa a sé stante, diverte e intrattiene ancora oggi.

Annihilation

Per concludere, vi consigliamo di recuperare almeno i cinque volumi che compongono la saga Annihilation, divisa in tre volumi (Annihilation) e poi in un sequel composto da altri due volumi (Annihilation: Conquest). Scritta da Keith Giffen a partire dal 2006, la saga principale in effetti coinvolge diverse pubblicazioni coi loro scrittori e disegnatori, ma racconta fondamentalmente la battaglia tra un'alleanza improvvisata di eroi contro la cosiddetta Onda Annihilation del mostruoso Annihilus. Le storie coordinate da Giffen esplorano il lato più cosmico e spaziale dell'universo Marvel, tant'è che a tratti le si potrebbe considerare la cosa più vicino a Star Wars che Marvel abbia pubblicato... prima di Star Wars. In queste pagine esordiscono personaggi affascinanti come Nova - lo stesso Nova giocabile in Marvel Vs. Capcom Ultimate - e comincia a comporsi la formazione dei Guardiani della Galassia che ha ispirato i film. Star Lord, Gamora e Drax sono molto diversi da come li avete conosciuti al cinema, ma ritroverete anche Rocket, Groot, Mantis, Ronan, Thanos, gli Skrull e molti altri eroi e villain più o meno noti, coinvolti in una guerra spaziale veramente epica che in seguito avrebbe avuto enormi ripercussioni sulle altre testate Marvel. Nella seconda parte, infatti, fanno capolino anche alcuni Avengers, come Iron Man, e nemici del calibro di Ultron.