Banjo-Kazooie: la storia della serie in video

In occasione dei vent'anni di Banjo-Kazooie, ripercorriamo a video i momenti più importanti della storia della serie Rare

VIDEO di Raffaele Staccini   —   21/07/2018
17

Per molti Banjo-Kazooie è l'emblema del platform in tre dimensioni e il titolo Rare è ancora oggi considerato uno dei punti più alti raggiunti dal genere. Eppure lo sviluppo del gioco è stato lungo e travagliato. La casa britannica infatti aveva cominciato a lavorare a un nuovo progetto già alla fine del 1995, poco dopo aver completato Donkey Kong Country 2. All'epoca il cosiddetto progetto DREAM era però molto diverso da ciò che è arrivato il 17 luglio del 1998 sui Nintendo 64 europei. In occasione dei vent'anni della serie nel video in testa all'articolo vi raccontiamo le tappe fondamentali dello sviluppo, dall'epoca Nintendo 64 fino alle recenti riproposizioni per Xbox One.

L'eredità di Banjo-Kazooie è comunque viva ancora oggi. Innanzitutto i tre capitoli principali della serie possono essere giocati su Xbox One attraverso la collection Rare Replay, una raccolta che permette di avere accesso a trenta giochi classici della software house. L'11 aprile 2017, inoltre, è arrivato sul mercato Yooka-Laylee, un erede spirituale realizzato da molti ex Rare attraverso Kickstarter. In occasione del ventesimo anniversario, infine, Rare ha organizzato diverse iniziative, come l'inserimento di una polena a tema Banjo-Kazooie in Sea of Thieves, la realizzazione di un lootcrate in collaborazione con loot gaming e la creazione di nuove statuette di Banjo e Kazooie, realizzate da First 4 Figures e da Totaku.

E voi? Che ricordo avete di Banjo-kazooie? Vi piacerebbe che Rare realizzasse un nuovo capitolo della serie? Fatecelo sapere nei commenti la video.