iPhone 13: come sarà? Cosa aspettarsi dal nuovo smartphone Apple

Quest'anno per Apple sarà un anno di transizione con piccole ma gradite novità per la linea iPhone. Ci aspettiamo quattro nuovi modelli dei quali proviamo ad anticipare tutte le loro caratteristiche.

SPECIALE di Peter Vogric   —   19/02/2021
17

Anno nuovo, iPhone nuovo. Ormai è diventata una tradizione per Apple rilasciare uno (spesso anche più) smartphone ogni dodici mesi. La finestra di lancio prevista per questo 2021 è sempre l'autunno, tralasciando possibili ritardi dovuti alla pandemia globale. Arrivati a questo punto dell'anno quindi sono già apparse numerose voci di corridoio piuttosto insistenti riguardo le possibili specifiche tecniche dei nuovi iPhone del 2021. Non sappiamo ancora se verranno chiamati iPhone 13, iPhone 12S oppure con un'altra nomenclatura, ma abbiamo già diverse informazioni interessanti sulle caratteristiche principali. Gli analisti più affidabili del settore si sono già ampiamente espressi a riguardo, preannunciando quelle che saranno le novità di questi iPhone. Cosa possiamo aspettarci dunque da questi nuovi iPhone in arrivo nel 2021? Come sarà il nuovo iPhone 13 (o iPhone 12S?)

Modelli e display

Img 3787

Innanzitutto ci teniamo a chiarire la questione sulla nomenclatura. Sappiamo tutti che il numero tredici non è poi così tanto amato. Proprio a questo proposto molti analisti hanno evidenziato i loro dubbi riguardo un possibile "iPhone 13". Ma non si tratta solamente di scaramanzia, bensì una questione più ampia legata anche alle novità previste. Gli iPhone in arrivo quest'anno non dovrebbero avere sostanziali novità rispetto agli iPhone 12, quindi l'aggiunta della sigla "S" potrebbe essere più appropriata. Noi per comodità e per maggiore distinzione in questo articolo continueremo a chiamare "iPhone 13" questi iPhone del 2021.

Stando alle informazioni diffuse nelle scorse settimane, Apple quest'anno dovrebbe riproporre quattro nuovi modelli di iPhone. Proprio come successo con la linea iPhone 12, ci saranno i seguenti modelli con le rispettive dimensioni del display:

  • iPhone 13 Mini con display OLED da 5.4 pollici
  • iPhone 13 con display OLED da 6.1 pollici
  • iPhone 13 Pro con display OLED da 6.1 pollici
  • iPhone 13 Pro Max con display OLED da 6.7 pollici
Nonostante le difficoltà riscontrate con le vendite degli iPhone 12 Mini, Apple vorrebbe quindi continuare a credere in questo modello dalle dimensioni ridotte. Probabilmente cercherà di differenziarlo maggiormente, soprattutto in termini di prezzo e posizionamento, per puntare ad un aumento generale dell'interesse nei confronti di questo smartphone. Inoltre, potrebbero esserci meno differenze tra i due modelli "Pro" rispetto a quelle viste con gli iPhone 12 per dare una maggiore libertà nella scelta dello smartphone top di gamma a seconda delle preferenze sulle dimensioni del display.

Img 3786

Parlando proprio dello schermo, Apple continuerà ad utilizzare schermi OLED per tutta la linea di iPhone 13. La novità principale legata a questi pannelli dovrebbe essere il refresh rate di 120 Hz. Non sappiamo ancora se questa tecnologia verrà implementata su tutti i modelli, oppure esclusivamente su quelli "Pro". Inoltre, gli schermi dei nuovi iPhone 13 adotteranno la tecnologia LTPO Display (Low Temperature Polysilicone and Oxide), introdotta per la prima volta con gli Apple Watch Series 4. Grazie ad essa sarà possibile risparmiare notevolmente i consumi derivanti dallo schermo, permettendo quindi ad esso di funzionare a 120 Hz, senza risultare un peso per l'autonomia del dispositivo. Allo stesso modo potrebbe fare il suo debutto anche la modalità "always-on", similmente come su Apple Watch Series 5 e successivi. Vedremo se ci saranno tracce di tale modalità con l'arrivo della prossima versione di iOS prevista anch'essa per quest'autunno.

Design, notch e fotocamere

Img 3788

Dopo il rinnovo del design effettuato con gli iPhone 12, quest'anno ci aspettiamo dei modelli pressoché identici. Con iPhone 13 aumenterà forse lievemente lo spessore degli smartphone per dare spazio ad altri sensori sotto la scocca (qualcuno ha detto Touch ID?) e probabilmente per una batteria più grande. Quando non ci sono particolari novità in termini di design, Apple tende a portare qualche nuova colorazione caratteristica per distinguere maggiormente i modelli rispetto a quelli dell'anno precedente. Da questo punto di vista però non abbiamo ancora delle informazioni concrete, che però arriveranno sicuramente nel corso dei prossimi mesi.

Il notch è indubbiamente la parte più criticata degli ultimi iPhone a livello di estetica e design. Quest'area riservata ai sensori per il riconoscimento facciale, lo speaker audio e la fotocamera frontale ha delle dimensioni piuttosto generose, che ritaglia una bella porzione del display. Altri produttori concorrenti hanno trovato indubbiamente soluzioni migliori per nascondere gli stessi componenti ed offrire un design più minimale. Con gli iPhone 13 Apple dovrebbe finalmente ritoccare il notch, riposizionando lo speaker per diminuire le sue dimensioni complessive. Non ci aspettiamo un grosso stravolgimento, ma quantomeno un miglioramento per rendere la parte frontale dello smartphone più moderna.

Img 3789

Anche il reparto fotografico di questi iPhone 13 non dovrebbe ricevere grossi aggiornamenti. Probabilmente vedremo però un cambiamento nel design delle fotocamere, che avranno un unica protezione realizzata con la combinazione del vetro e zaffiro. Così nella parte posteriore dello smartphone sembrerà che ci sia un'unica grande lente, piuttosto che due/tre lenti separate alle quali siamo abituati ormai da tempo. Non cambierà però la tecnologia utilizzata dai singoli sensori, che riceveranno principalmente un miglioramento software, ne tantomeno le caratteristiche generali delle lenti. L'iPhone 13 Pro potrebbe ricevere le stesse componenti legate alla fotocamera come il suo fratello maggiore Pro Max. Ricordiamo infatti che l'iPhone 12 Pro Max è attualmente il miglior iPhone in termini di reparto fotografico, grazie al suo esclusivo sensore wideangle di dimensioni maggiori rispetto a tutti gli altri modelli. Similmente anche gli iPhone 13 Mini e iPhone 13 potrebbero ricevere il sensore LiDAR, attualmente un esclusiva dei modelli Pro.

Performance, connettività e Touch ID

45289104 1135 4421 85E3 7Fb053C633E1

Apple continua a mantenere da più di un decennio il primato nelle prestazioni dei propri smartphone. Grazie all'architettura ARM e lo sviluppo in parallelo dell'hardware e software, l'azienda riesce a massimizzare le prestazioni offerte dai propri dispositivi. Gli iPhone 12 erano i primi ad introdurre la tecnologia TSMC a 5 nanometri, diminuendo quindi i consumi a parità di potenza. Quest'anno il nuovo processore A15 Bionic utilizzerà essenzialmente la stessa tecnologia, quindi non ci aspettiamo di vedere importanti salti in avanti da questo punto di vista. L'attuale A14 Bionic è già un mostro in termini di potenza, perciò con ogni probabilità per Apple non è una priorità investire troppo su questo aspetto, anche se vorranno sicuramente mantenere il loro primato.

Si vocifera ormai da anni l'arrivo di un iPhone completamente senza porte. Secondo diversi affidabili analisti, il 2021 sarà l'anno dell'iPhone "truly wireless", privo dell'ingresso Lightning diventato ormai uno standard sin dall'iPhone 5. Per caricare la batteria degli iPhone 13 verrà fornito probabilmente un connettore MagSafe migliorato per la ricarica wireless a induzione. Il trasferimento dei file come foto e video sul nostro computer avverrà invece tramite i servizi cloud, oppure grazie alle tecnologie come AirDrop di Apple. Per quanto riguarda invece la connettività alla rete, i nuovi iPhone 13 avranno chiaramente il modem 5G, proprio come tutti gli iPhone 12. La tecnologia e l'ottimizzazione software attualmente presente per la connessione alla rete 5G è già piuttosto all'avanguardia, quindi non ci aspettiamo grossi stravolgimenti in questo campo.

Img 3792

Sorpresa delle sorprese: il Touch ID potrebbe ritornare! Questa sarebbe indubbiamente una mossa piuttosto inaspettata. Dopo aver promosso il Face ID come metodo di sblocco rivoluzionario ed innovativo, Apple potrebbe fare un passo indietro e ripresentare una nuova versione del Touch ID. L'utilizzo delle mascherine per la pandemia globale ha messo in crisi il sistema di riconoscimento facciale di Apple, la quale ha dovuto pensare ad una soluzione in questo 2021. Allo stesso tempo le tecnologie per il riconoscimento delle nostre impronte digitali si sono evolute notevolmente rispetto alla loro ultima comparsa nell'iPhone 8 del 2017. Apple potrebbe quindi introdurre un Touch ID sotto il display degli iPhone 13, abilitando un doppio riconoscimento (facciale e con l'impronta) per minimizzare i tempi di sblocco.

Data di uscita e prezzi

Mentre l'anno scorso Apple ha riscontrato diverse difficoltà nella produzione degli iPhone 12, quest'anno non ci dovrebbero essere problemi per il lancio in autunno. Come accade ormai di consueto, ci aspettiamo l'evento di presentazione fissato per settembre con il successivo arrivo sul mercato entro la fine del mese stesso. Probabilmente tutti i quattro modelli verranno lanciati contemporaneamente, contrariamente a quanto accaduto lo scorso anno. Come molte altre caratteristiche, i prezzi dei nuovi iPhone 13 saranno praticamente uguali a quelli degli attuali iPhone 12. Ci aspettiamo però un cambiamento nei tagli di memoria. Quello che segue è un ipotetico listino prezzi di iPhone 13 da prendere assolutamente con le pinze:

  • iPhone 13 Mini base da 128 GB a 739€
  • iPhone 13 base da 128 GB a 839€
  • iPhone 13 Pro base da 256 GB a 1.189€
  • iPhone 13 Pro Max base da 256 GB a 1.289€

Come potete vedere Apple probabilmente diminuirà i prezzi dell'iPhone 13 Mini viste le scarse vendite del rispettivo modello della linea iPhone 12. Allo stesso modo anche l'iPhone 13 potrebbe ricevere un lieve calo di prezzo per differenziare maggiormente l'offerta con i modelli Pro. Cambierà probabilmente anche la quantità di memoria interna disponibile per i modelli base, che passerà a 128 GB per i due iPhone 13 e 256 GB per i restanti modelli Pro.

Img 3790