Natale senza next-gen, ma è davvero un problema?

Poche unità disponibili, altissima richiesta del pubblico, e le nuove console si allontano dalle case degli appassionati. Ma c'è davvero così tanta fretta?

VIDEO di Francesco Serino —   22/11/2020
133

Non avevamo mai visto un debutto così complicato. L'unica console da gioco che in tempi normali è letteralmente scomparsa dai negozi per mesi e mesi fu il Nintendo Wii, hardware che però aveva una particolarità che PlayStation 5 e Xbox Serie X non hanno: la volevano tutti, i videogiocatori e il pubblico casual che fino a quel momento si era accontentato dei più semplici giochi mobile. Le nuove console Sony e Microsoft devono però vedersela con una situazione molto particolare, quella dettata dall'emergenza Covid-19 che ne ha di fatto rallentato la produzione e successivamente la distribuzione nei diversi mercati mondiali.

Tecnosiccità

Dbrand Ps5 Playstation 5 1

Il risultato è una penuria generale che sta facendo impazzire gli appassionati, tutte quelle persone che non vedevano davvero l'ora di poter mettere le loro mani su questi nuovi potentissimi hardware e i loro giochi in esclusiva che in un caso semplicemente non ci sono, parliamo di Xbox, e nell'altro non sono poi realmente esclusive, e ci riferiamo alla proposta Sony. Di conseguenza, anche se è dura rimanere senza l'ultimo e più atteso giocattolo proprio sotto Natale, rischio probabile ma non ancora certo, va detto che chi non riuscirà ad acquistare una PlayStation 5 o una Xbox Serie X non si perderà poi molto. Quella che sta debuttando è infatti una next-gen molto particolare, pensata in nome della continuità, e alla quale ci vorranno circa sei mesi prima di proporre agli utenti prodotti davvero interessanti, legati indissolubilmente alle nuove feature grafiche e non solo.

Giochi esclusivi?

Ss5

Come abbiamo detto, Microsoft propone una console che al momento non mette sul piatto nulla che non si possa giocare sulle Xbox precedenti, fermo restando che Xbox Serie S non è affatto introvabile e che se pure ci fosse stato Halo Infinite questo sarebbe giocabile ovunque. Sony invece ha già sugli scaffali giochi in esclusiva per la sua PlayStation 5, ma sono giochi di cui per certi versi si può fare benissimo a meno. Demon's Souls, per quanto bello, rimane sempre un remake di un gioco con oltre dieci anni sulle spalle, che molti appassionati della serie probabilmente avranno già giocato; Spider-Man Miles Morales, al contrario di quanto annunciato in prima battuta, è stato reso disponibile anche sulle due PlayStation 4, dove gira più che dignitosamente. Su PlayStation 5 c'è anche Sackboy Adventure, è vero, ma non è certo il gioco che ti spinge a correre in negozio e pagare 499 Euro.

Anche se a nostro parere nuove scorte continueranno ad arrivare senza sosta nei negozi, digitali e non, il pensiero di non poter acquistare una Serie X o una Ps5 nelle prossime settimane non deve buttarvi giù. Non vi state in fondo perdendo chissà cosa, e nel 2021, quando finalmente usciranno giochi davvero interessanti, trovare una nuova console nei negozi sarà facile come comprare oggi una PlayStation 4.

Buona caccia a chi non demorderà, e buona attesa a chi preferirà aspettare il momento più opportuno.