Rainbow Six Siege: Operation Shadow Legacy, il rework di Tachanka

Vediamo nel dettaglio l'annuncio dell'atteso rework di Tachanka su Rainbow Six Siege.

SPECIALE di Luca Porro   —   10/10/2020
3

Annunciato ieri durante la European League di Rainbow Six, è stato finalmente mostrato l'atteso rework di Tachanka. Il quarto operatore russo e difensore degli Spetsnaz può infatti finalmente tornare a dire la sua in un meta che lo ha sempre escluso a causa del suo essere estremamente limitato. Ma cosa di fatto è stato fatto al celebre "Lord" per farlo entrare di diritto tra le papabili prime scelte nel quintetto difensivo? Vediamolo assieme.

Vecchio Lord nuove abitudini

Partiamo dall'equipaggiamento. Il Lord Tachanka ora possiede una DP27 come arma primaria, ovvero una Light Machine Gun con caricatore a tamburo che ricorda la sua vecchia mitragliatrice con scudo, ma che ora non è più la sua abilità principale bensì la sua arma. In alternativa (inutile visto le possibilità offerte dalla DP27) una mitraglietta 9x19VSN classica. Come sidearm abbiamo invece una scelta tra la classica pistola PMM degli operatori russi e una GSH-18. Infine come gadget secondario o il filo spinato o l'allarme di prossimità. La vera novità però è il suo gadget primario: il lanciagranate incendiarie Shumikha.

Questo lanciagranate avrà un caricatore di 10 granate incendiarie che funzioneranno come un vero e proprio mini-Goyo portatile. L'area di effetto del fuoco infatti, ricorda molto quello dello scudo incendiario di Goyo o quella delle frecce di Capitao. La peculiarità è la possibilità di far fare un rimbalzo alle granate. Esse infatti non esploderanno all'impatto iniziale bensì al secondo impatto con una superficie. Ultima introduzione per Tachanka è la possibilità, ove venisse atterrato dal fuoco, di rialzarsi con 5HP come nel caso di Zofia.

Photo6050971049157309251

Se da una parte dunque le novità legate al personaggio fanno già capire come Tachanka sia ora molto più competitivo, è dall'analisi di ciò che comportano queste introduzioni che si può capire la portata di queste modifiche strutturali dell'operatore. Non solo il Lord è ora a tutti gli effetti un Area Denial come Smoke (e proprio dell'operatore inglese potrebbe essere una sostituzione) ma grazie al suo enorme caricatore dello Shumikha può anche offrire delle soluzioni di bloccaggio iniziale. È infatti possibile provare a fermare i giocatori anche fuori dai luoghi chiusi (chiaramente con le giuste traiettorie e i giusti spot) attraverso l'ampia gittata del lanciagranate e alla possibilità del doppio rimbalzo.

Tachanka non è però solo questo, all'interno delle aree delle bombe infatti può creare rotation grazie alla sua arma DP27 ad alto impatto. Basteranno pochi colpi (ricordiamo che il caricatore dell'arma dovrebbe essere di 210 proiettili) per rompere muri e botole e dunque le soluzioni offerte da quest'arma (a medio raggio) saranno simili a quelle finora offerte da alcuni fucili a pompa nei confronti delle strutture in difesa. Ultimo ma non meno importante la possibilità di offrire informazioni. Avere l'allarme di prossimità per Tachanka vuol dire creare delle strategie utili per se stesso ma anche per gli altri. In primis l'allarme potrebbe servire per sapere il punto esatto in cui far detonare la granata con un rimbalzo e massimizzarne l'efficacia. In secondo luogo però potrebbe essere un ottimo metodo per offrire informazioni agli alleati concentrandosi magari su altri punti.

Tachanka

Le impressioni iniziali, sono quelle di un operatore decisamente "monstre" che può fare davvero la differenza. La sua più grande utilità è il DP27: un'arma estremamente polivalente, in grado di compiere diverse azioni e di offrire a Tachanka la possibilità di diventare la prima scelta in ogni quintetto difensivo. Ricordando che per ora le modifiche al Lord saranno presenti solo sui server TTS, in attesa del lancio ufficiale, quello che si è visto è decisamente impattante. Il lanciagranate Shumikha offre di per sé delle ottime possibilità visto i sue due ampi caricatori da cinque granate, ma rimane un effetto simile a quanto già visto con gli operatori Goyo in difesa e Capitao in attacco. La differenza e anche il suo vero unicum lo fa la sua arma primaria, imprescindibile in ogni ambito.