Toy Story 4: tutti i giochi dedicati alla serie Pixar 10

In occasione dell'uscita del quarto lungometraggio animato della serie Pixar, ricordiamo a video tutti i tie-in e i titoli dove è possibile giocare nel mondo di Toy Story.

VIDEO di Raffaele Staccini   —   26/06/2019

Indice

Toy Story 4 è finalmente in sala. Con la quarta avventura di Woody, Buzz e tutti gli altri giocattoli di Andy ormai atterrata con stile nei cinema di tutto il mondo, non possiamo non ricordare i giochi ispirati alla serie che ha reso famosa Pixar. Ecco quindi tutti i tie-in e i titoli dove è possibile volare verso l'infinito e oltre.

Toy Story

Il primo è arrivato subito dopo il primo lungometraggio animato. Già nel 1995 Toy Story usciva infatti su Super Nintendo, Sega Mega Drive, PC e Game Boy, con un platform in 2D sviluppato da Traveller's Tales, compagnia oggi nota soprattutto per i giochi Lego. Visto il successo della serie Donkey Kong Country, il gioco imitava lo stile dei fondali tridimensionale, mentre per la storia non portava modifiche sostanziali rispetto a quella del film. I livelli da affrontare dal punto di vista di Woody, con alcuni dove era possibile prendere il controllo della macchinina radiocomandata, chiudevano il quadro di un tie-in assolutamente ben riuscito.

Toy Story 2: Buzz Lightyear to the Rescue

Visto il buon risultato, a Traveller's Tales venne affidato anche il secondo capitolo, ovvero Toy Story 2: Buzz Lightyear to the Rescue. Stavolta lo sviluppatore americano optò per un'avventura completamente in 3D nei panni di Buzz Lightyear. L'obiettivo del ranger spaziale era salvare il compagno Woody, all'interno di livelli che ricreavano alcune delle ambientazioni iconiche del film, a partire, ovviamente dalla casa di Andy. Il gioco è uscito tra il 1999 e il 2000 su Sega Dreamcast, PlayStation, PC e GameBoy Color, ma non fu l'unico tie-in del secondo film. Nel 2000 usciva infatti in Giappone anche Toy Story 2: Woody Sousaku Daisakusen! per Sega Pico, la console educativa prodotta da Sega a partire dal 1993; e l'anno successivo fu anche la volta di Jessie's Wild West Rodeo, un piccolo spin-off dedicato a Jessie dove bisogna guidare una serie di alieni alla loro nave madre.

Buzz Lightyear of Star Command

Di maggior rilievo è invece Buzz Lightyear of Star Command, pubblicato nel 2000 sempre per PlayStation, Dreamcast, PC e Gameboy Color, e sviluppato, ancora una volta, da Traveller's Tales. Si trattava di uno spin-off basato sulla serie TV Buzz Lightyear da Comando Stellare non particolarmente brillante, ma ogni scusa è buona per mettere all'opera il raggio laser di Buzz.

Toy Story Racer

In questo caldissimo giugno del 2019 non mancano certo dei giochi di kart. Se qualcuno però volesse fare un giro con i personaggi di Toy Story allora recuperare Toy Story Racer potrebbe essere la scelta giusta. Nel 2001 Traveller's Tales aveva infatti portato su Gameboy Color e PlayStation 1 un gioco di corse con 12 personaggi della serie, da sbloccare man mano che si prosegue nelle gare. I circuiti vanno dalla stanza di Andy al Pizza Planet e possono essere percorsi in diverse modalità, dalle prove a tempo allo smash tag.

Disney's Extreme Skate Adventure

I personaggi di Toy Story sono stati però protagonisti anche un altro divertente spin-off. Nel 2003 Disney's Extreme Skate Adventure portò su Gameboy Advance, Gamecube, Playstation 2 e Xbox una specie clone di Tony Hawk's Pro Sketer con i personaggi Disney, che utilizzava persino lo stesso engine di Tony Hawk's Pro Skater 4. Purtroppo non ebbe grande successo; tuttavia permetteva di utilizzare non solo Woody, Buzz e Jessie, ma anche il malvagio imperatore Zurg.

Toy Story Mania!

Nel 2009 la serie ha avuto anche il suo party game per Wii. In vista dell'uscita del terzo lungometraggio animato, infatti, Toy Story Mania! proponeva una serie di minigiochi basati sulle attrazioni di Toy Story Midway Mania presenti nel parco Disney World in California. Nel 2012 venne poi pubblicata una versione per Xbox 360 e PlayStation 3, ma non ebbe grande successo.

Toy Story 3: Il Videogioco

Molto meglio andò invece nel 2010 a Toy Story 3: Il Videogioco. Pubblicato su PS3, Wii, Xbox 360, PC e Nintendo DS, invece di seguire semplicemente gli eventi del film, offriva un'ambientazione open world liberamente esplorabile nei panni di Woody, Buzz e Jessie, con missioni di recupero, corse ed enigmi da risolvere all'interno delle scene viste al cinema. La modalità Toy Box è però il fiore all'occhiello del gioco, visto che permetteva di sbloccare temi, edifici e altri oggetti per creare dei piccoli mondi all'interno del gioco. Un'idea che qualche anno dopo venne ripresa anche in Disney Infinity, gioco di cui parlaremo di nuovo tra poco. Prima non possiamo non citare l'immancabile tie-in per console educativa, ovvero Shooting Beena: Toy Story 3: Woody to Buzz no Daibōken! uscita sempre nel 2010 su Advanced Pico Beena, che altri non era se non il successore di Sega Pico.

Rush: Un'Avventura Disney Pixar

Nel 2012 c'è poi stato il tempo per un altro gioco pieno di personaggi Disney, ovvero Rush: Un'Avventura Disney Pixar. Si tratta di un piacevole platform da giocare con Kinect su Xbox 360 attraverso sei mondi ispirati ai più famosi franchise Pixar. E tra questi, ovviamente, c'è anche Toy Story.

Disney Infinity

Torniamo come promesso a parlare di Disney Infinity, l'ambizioso progetto di portare i personaggi Disney nel mondo dei cosiddetti toys to life. Uscito nel 2013 su praticamente tutte le piattaforme, il gioco permetteva di portare in vita, almeno virtualmente, le statuette dei nostri personaggi preferiti e di farli muovere all'interno di livelli e mondi differenti. Tra i tanti mondi aggiuntivi, quello di Toy Story aveva l'obiettivo di salvare gli alieni verdi sparsi un po' ovunque. Non era probabilmente il mondo meglio riuscito, ma giocare con Woody, Buzz e Jessie in una miriade di livelli, inclusi quelli creati dagli utenti, può essere comunque interessante per i fan.

Kingdom Hearts 3

Anche se al momento non sono previsti giochi dedicati a Toy Story 4, il 2019 ha già visto l'arrivo di un titolo con protagonisti i nostri personaggi preferiti. Parliamo ovviamente di Kingdom Hearts 3, l'ultimo, e a lungo atteso, capitolo della serie Square Enix. Tecnicamente qui i protagonisti sono Sora e i suoi compagni, ma ciò non toglie che all'interno del mondo Toy Box, i giocattoli Pixar abbiano un ruolo di primo piano. In più è una gioia per gli occhi vederli in azione, tanto che è difficile distinguere film e videogioco.