WWE 2K22, l'anteprima delle novità del nuovo gioco di wrestling di 2K Games

Abbiamo partecipato a un evento di presentazione preliminare di WWE 2K22 e vogliamo raccontarvi le tante novità del nuovo gioco di wrestling targato 2K Games

ANTEPRIMA di Tommaso Pugliese   —   18/11/2021
27

WWE 2K22 è un progetto molto ambizioso, ed è per questo che il team di sviluppo che lo sta realizzando, ovverosia Visual Concepts, lo stesso della serie NBA 2K, ha bisogno di ancora un po' di tempo prima di poterlo rivelare al mondo in maniera completa: conosceremo tutti i dettagli solo a gennaio, un paio di mesi prima dell'uscita.

Nonostante ciò, lo studio ci ha invitato a partecipare a una presentazione preliminare del nuovo gioco di wrestling, che avrà l'onere di restituire lustro a una serie che da troppo tempo si era fossilizzata su determinati meccanismi e che con l'ultima edizione, WWE 2K20, ha fatto il pieno di critiche e lamentele, tanto da determinare l'abbandono dello sviluppatore originale, Yuke's.

Novità

WWE 2K22, Rey Mysterio fa il proprio ingresso
WWE 2K22, Rey Mysterio fa il proprio ingresso

L'evento organizzato da Visual Concepts ha visto la partecipazione del creative director di WWE 2K22, Lynell Jinks, e della art producer Christina Diem Pham. I due si sono alternati nell'illustrare le tante novità di questo episodio, che si pone a tutti gli effetti come un reboot rispetto a quanto visto finora: robuste, inedite fondamenta su cui ricostruire un franchise che vanta ancora un grande seguito.

La cosiddetta "Hit List" rivela appunto ciò che troveremo in WWE 2K22 dal punto di vista delle innovazioni e abbraccia praticamente ogni aspetto della produzione: dalle meccaniche del gameplay al sistema di controllo, dalla grafica alla regia, dalle modalità disponibili all'editor, che anche stavolta ci consentirà di creare superstar, mosse, cinture e arene.

Gameplay

WWE 2K22, Jeff Hardy viene colpito da Kofi Kingston
WWE 2K22, Jeff Hardy viene colpito da Kofi Kingston

Inevitabilmente è il gameplay l'aspetto più importante, quello che ci aspettiamo verrà completamente rivoluzionato in WWE 2K22, anche se per il momento i dettagli sono pochi e si parla più che altro di promesse senza però mostrare per i momento nulla di concreto. Il punto è capire se la nuova edizione prenderà le distanze dai movimenti in stile carro armato, dalla legnosità e dalla lentezza che caratterizzava gli episodi sviluppati da Yuke's.

La chiave sta nel comprendere cosa sia divertente piuttosto che cosa sia realistico, nell'ambito di quello sappiamo essere uno spettacolo coreografato. C'è dunque bisogno di personaggi che si muovano con maggiore agilità e prontezza, che non rimangano inchiodati al tappeto per lunghi secondi, ma soprattutto che si superi la meccanica dei counter istantanei in favore di soluzioni differenti, fosse pure il button mashing.

WWE 2K22, il nuovo layout dei comandi
WWE 2K22, il nuovo layout dei comandi

Quello che sappiamo è che l'intero motore di gioco è stato ridisegnato, il che significa che ci troveremo di fronte a un prodotto nuovo, che magari conserva gli aspetti ritenuti validi della precedente gestione, ma fa tabula rasa su tutto il resto. Le tempistiche di sviluppo e il coinvolgimento di nuovi nomi, su tutti quello di Patrick Gilmore, puntano proprio in tale direzione.

Di conseguenza, anche i controlli sono stati rivoluzionati: nel nuovo trailer di WWE 2K22 è possibile vedere per un attimo la schermata con il layout dei comandi e si notano subito alcune importanti differenze, ma è chiaro che per giudicare la buona riuscita del lavoro svolto da Visual Concepts bisognerà provare con mano l'esperienza.

Modalità

WWE 2K22, Goldberg fa la propria entrata in scena
WWE 2K22, Goldberg fa la propria entrata in scena

La serie WWE 2K si è sempre distinta per il gran numero di contenuti disponibili a ogni nuova edizione, sebbene da questo punto di vista l'offerta sia diventata nel corso del tempo piuttosto ripetitiva e talvolta avara di novità. Ebbene, il prossimo capitolo proverà a innovare anche da questo punto di vista.

In primo luogo avremo il ritorno della modalità Showcase, lo story mode che di volta in volta porta sullo schermo la carriera di una superstar o di una stable, consentendoci di rivivere i momenti più importanti di un percorso lungo spesso decenni. Gli sviluppatori non hanno ancora potuto rivelare chi sarà il protagonista del nuovo Showcase, ma esiste la concreta possibilità che si tratti di Rey Mysterio.

Dopodiché potremo cimentarci con la modalità narrativa MyRise, in cui seguiremo la carriera del nostro lottatore dal performance center al main event, sbloccando man mano nuove abilità ed entrando in contatto con le leggende dell'industria, e con le modalità MyGM e MyFaction per la gestione dell'intero roster e la creazione di nuove, entusiasmanti alleanze.

Tornerà infine l'Universe Mode, un'esperienza onnicomprensiva con tutti gli show WWE e le varie superstar impegnate nel portare avanti le proprie storyline, per poi eventualmente risolverle con un match in PPV e la già citata Creation Suite, il potentissimo editor che già conosciamo e che si arricchirà di ulteriori sfaccettature di concerto con il redesign generale del gioco.

Sensazioni preliminari

WWE 2K22, l'entrata di Edge
WWE 2K22, l'entrata di Edge

Non c'è alcun dubbio che i ragazzi di Visual Concepts siano assolutamente determinati a rinnovare in maniera profonda l'esperienza della serie WWE 2K con questo nuovo episodio. Sulle loro spalle grava un peso non indifferente, perché dopo tanti anni di gestione Yuke's è chiaro che cambiare significa uscire da una comfort zone che vedeva anche gli utenti abituati a determinati meccanismi.

Francamente, però, quella formula si trascinava stancamente da troppo tempo e un cambio era assolutamente necessario, al di là della debacle di WWE 2K20. Dal punto di vista tecnico sembra che gli sviluppatori abbiano fatto un ottimo lavoro, sebbene già nel trailer si noti qualche personaggio meno curato rispetto agli altri (vedi Drew McIntyre) ma anche sequenze che sembrano vere, come l'entrata di Edge e quella di Rey Mysterio.

WWE 2K22, Lashley si prepara a eseguire una delle sue power moves
WWE 2K22, Lashley si prepara a eseguire una delle sue power moves

Non sappiamo purtroppo se la visione del team corrisponderà ai nostri auspici, ma il sistema di controllo rivoluzionato e l'uso di un nuovo motore alla base del gameplay ci fa senz'altro ben sperare rispetto a un gioco che possa finalmente essere divertente, discretamente veloce e privo della legnosità e della macchinosità che caratterizzavano i precedenti episodi.

L'appuntamento per scoprire finalmente tutto su WWE 2K22 è dunque fissato a gennaio, mentre l'uscita del gioco avverrà due mesi dopo, a marzo 2022. Assisteremo a una rivoluzione positiva? È certamente questo l'auspicio di una fanbase che negli anni si è inevitabilmente indebolita, ma che potrebbe trovare nuova linfa ed entusiasmo di fronte a un'edizione davvero nuova.

WWE 2K22 sembra incarnare finalmente il desiderio di un rinnovamento profondo per la serie 2K Games, con un episodio completamente ridisegnato sul piano tecnico e del gameplay, forte di un nuovo sistema di controllo e di meccaniche che ci auguriamo possano rivelarsi meno inclini alla lentezza e alla legnosità dei capitoli precedenti. In termini di contenuti l'offerta promette di essere come al solito enorme, ma aspettiamo di poter provare con mano il gioco per capire come stanno davvero le cose.

CERTEZZE

  • Gameplay rinnovato
  • Comparto tecnico promettente
  • Tanti contenuti
DUBBI
  • Meccaniche tutte da verificare
  • Qualche incertezza grafica già si nota
  • Chi lascia la strada vecchia per la nuova...