Suda51 rivela nuovi dettagli su Killer is Dead 0

Duelli contro yakuza a cavallo di tigri?

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   23/01/2013

Nell'ultimo numero di Famitsu, Goichi Suda ha fornito ulteriori dettagli sul nuovo progetto di Grasshopper Manufacture, Killer is Dead.

Il game designer ha sottolineato come le situazioni presenti nel gioco saranno davvero assurde. "Una delle cose che dovremo fare è combattere contro uno yakuza che cavalca una tigre", ha detto. "Vi trovate a Kyoto, in mezzo a tutti quegli edifici vecchio stile, e Mondo (il protagonista, NdR) è a bordo della sua moto, che combatte contro uno yakuza che cavalca una tigre! Il gioco è pieno di situazioni del genere, roba che non vedrete da nessun'altra parte."

Secondo Suda, questo nuovo progetto sarà decisamente più tenebroso di Lollipop Chainsaw, che viene definito "colorato e simpatico", un'esperienza agli antipodi rispetto a Killer is Dead, come yin e yang. Il personaggio che controlleremo, Mondo, è un "esecutore", come lo definisce il suo creatore, che si occupa di eliminare pericolosi assassini di fama internazionale. Dietro un aspetto elegante e "preciso", Mondo nasconde abilità incredibili, che vengono rivelate quando si trova a svolgere le sue mansioni.

Le missioni di Mondo sono segretissime, la gente comune non ne sa nulla, tanto che Suda definisce il personaggio come uno "007 oscuro". "James Bond è un agente segreto", ha spiegato ai microfoni di Famitsu, "ma generalmente usa le proprie abilità per occuparsi di questioni note. Mi piace pensare che ci sia un'altra realtà, là fuori; un mondo nascosto che non ha nulla a che vedere con ciò che accade in superficie. Mi piace pensare che ci sia gente che combatte giorno e notte in questo mondo senza neppure che si sappia il suo nome."

Per quanto riguarda l'aspetto tecnico e lo stile grafico, il game designer spiega di aver dapprima considerato un approccio realistico, per poi ripiegare sullo spettacolare cel shading "noir" che si vede nelle immagini. "Abbiamo cercato di utilizzare uno stile che sembri moderno grazie alla nostra tecnologia di shading. Quello che vedete è frutto di varie prove ed errori."

Fonte: Polygon