Wii U - Crollo delle vendite da dicembre a gennaio 175

E PS4 incombe

NOTIZIA di Mattia Armani —   15/02/2013

Un calo in seguito alle festività è un evento, come si suol dire, fisiologico ma, secondo una fonte di Gamasutra, la richiesta di Wii U, negli Stati Uniti, si è letteralmente inabissata.

A quanto pare le vendite per il mese di gennaio si aggirano tra le 45.000 e le 59.000 unità mentre Xbox 360 dovrebbe aver piazzato 281.000 console confermandosi prima, negli USA, per il venticinquesimo mese consecutivo. Secondo le dichiarazioni Nintendo, Wii U avrebbe venduto 460.000 pezzi nel mese di dicembre e questo significa che, nella peggiore delle ipotesi, ci troveremmo davanti a un calo della richiesta del 90%.

Le nuove cifre, tra l'altro, ampliano notevolmente il divario con le vendite di Wii nello stesso periodo di tempo. Il gap, a dicembre, era del 19%, e se i dati di gennaio venissero confermati questo raddoppierebbe arrivando al 38%. Ovviamente la mancanza dei grossi calibri Nintendo pesa notevolmente sul rendimento della console e saranno necessari diversi mesi perchè i titoli più attesi arrivino sul mercato.

Fonte: The Verge