Pachter: Wii U è un errore da cui Nintendo potrebbe non riprendersi 124

Un errore costoso

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/02/2013

Michael Pachter se n'è uscito con una previsione alquanto catastrofica per quanto riguarda Wii U e Nintendo, in un articolo pubblicato da GamesBeat.

A dire il vero non sembra che l'analista abbia particolarmente in simpatia la casa di Kyoto, a giudicare anche da altre uscite che si sono poi rivelate completamente sballate, in ogni caso per quanto riguarda quest'ultima analisi ha dalla sua dei dati effettivamente sconcertanti sulle vendite della nuova console in nord America e Regno Unito.

Sulla base di queste, Pachter sostiene che Wii U potrebbe essere un costoso errore per Nintendo, da cui il gigante nipponico potrebbe non riuscire a risollevarsi. "Penso che Nintendo abbia sbagliato qualcosa con Wii U, non è poi così diversa dalle altre due console esistenti sul mercato e il gameplay non è così unico come quello che differenziava Wii", si legge nell'articolo, "hanno fatto un errore, e potrebbe essere qualcosa che non riusciranno a recuperare". Secondo Pachter, anche il mercato portatile potrebbe stentare a soccorrere l'intera compagnia, considerando l'aumentare della concorrenza da parte di smartphone e tablet.

Fonte: GamesBeat