Gli oggetti acquistati in The War Z si possono perdere perché così vogliono i videogiocatori 22

Scusa o verità?

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/03/2013

Parlando nel corso della GDC 2013 di The War Z, il producer Sergey Titov ha risposto al perché nel gioco sia possibile perdere anche gli oggetti acquistati con soldi veri, oltre a quelli trovati giocando.

La risposta vi sorprenderà, ma da un sondaggio condotto su 18.000 videogiocatori è emerso che la maggioranza lascerebbe il gioco se il sistema fosse cambiato.

Insomma, si tratta di una feature ultra hardcore che sembra piacere a molti.

Non è la prima volta che il mantenimento di una feature controversa viene attribuita alla volontà dei videogiocatori stessi (basta vedere cosa ha dichiarato un esponente di Blizzard sulla casa d'aste di Diablo III giusto ieri), ma sarà davvero così?

Leggendo i forum dedicati al mondo videoludico non parrebbe, ma è anche vero che leggendo gli stessi forum i DLC non dovrebbero vendere una copia e il modello free2play dovrebbe essere nato morto, e invece si tratta di due mercati in forte espansione.

Multiplayer.it è presente alla GDC 2013 con i propri inviati per proporvi un coverage completo dei titoli in fiera. Per tutti i dettagli sulla copertura e gli appuntamenti in superdiretta, cliccate qui.

Fonte: eurogamer.net