Heroes of the Storm - Blizzard non teme i rivali in ambito MOBA  36

Il tocco Blizzard si riconoscerà

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  10 Novembre 2013

Con la presentazione di Heroes of the Storm, Blizzard si prepara a sbarcare anche in un terreno finora inesplorato, per la compagnia: il MOBA.

Nonostante si tratti di un segmento di mercato già piuttosto combattuto tra titoli molto apprezzati dal pubblico, come League of Legends e DOTA 2, l'etichetta non teme i confronti con i rivali perché considera il proprio gioco abbastanza originale da distinguersi bene da tutti gli altri, proponendo un'esperienza di gioco unica. "Non mi preoccupo degli altri presenti in questo settore", ha detto Alan Dabiri di Blizzard in occasione del BlizzCon, "siamo concentrati semplicemente sul creare un gioco grande e divertente. Quasi tutti gli altri titoli che abbiamo prodotto sono usciti in settori di mercato che avevano altri concorrenti del medesimo genere. Quando abbiamo rilasciato StarCraft e Warcraft c'erano tanti RTS, lo stesso è successo con World of Warcraft e i giochi di carte con Heartstone".

"Prendiamo queste esperienze di gioco e ci mettiamo il particolare stile Blizzard all'interno e mi pare che il pubblico abbia sempre apprezzato", ha aggiunto Dabiri, "penso che sia ormai dimostrato in tutti questi anni che siamo stati in grado di riuscire in questo", ma per quanto riguarda il gioco si tratta anche di nuove caratteristiche particolari: "ci sono un sacco di altre meccaniche che abbiamo imparato dagli altri nostri giochi, una vasta serie di elementi di gameplay che possiamo mettere insieme dentro alle mappe e rendere tutto più interessante".

Fonte: VG247