Annunciata la Season 2 di SMITE

Direttamente nel suo quartier generale, Hi-Rez Studios ci ha svelato il futuro prossimo del MOBA di successo

NOTIZIA di Stefano F. Brocchieri   —   09/01/2015
13

In esclusiva italiana siamo volati ad Atlanta, negli Stati Uniti, per assistere agli SMITE World Championship 2015. Contestualmente, Hi-Rez Studios ha colto la palla al balzo per aprire le porte dei suoi uffici ai rappresentanti della stampa per effettuare una serie di nuovi annunci, tra cui la divulgazione delle prime informazioni ufficiali inerenti la Season 2, attraverso cui si delineerà il futuro prossimo del suo MOBA di successo.

Annunciata la Season 2 di SMITE

Innanzitutto è intenzione del team creativo porre maggiormente l'accento su un gameplay tattico, che valorizzi meglio il gioco di squadra e le sinergie tra le svariate classi di combattenti. Oltre che con l'introduzione di nuove divinità, l'obiettivo sarà perseguito tramite una serie di revisioni e aggiustamenti alle skill e alle caratteristiche di quelli preesistenti. Non solo, è prevista anche l'aggiunta di un nuovo set di "suggerimenti" sia a livello audiovisivo che nel tessuto stesso delle mappe, attraverso cui si spera di rendere i giocatori maggiormente ricettivi e sul "chi va là" in fatto di opportunità di teamplay.

Arriverà inoltre una nuova mappa per modalità principe del gioco, Conquista, a cui abbiamo potuto dare una sbirciata (purtroppo non ancora giocabile) in anteprima e scoprire alcuni retroscena del processo creativo, parlando con il Lead Art Director Thomas Holt. Si tratta di un'ambientazione il cui aspetto pare rifarsi inconfondibilmente alla mitologia greco-romano dalla morfologia complessa e strutturata, che si dipana su un territorio frastagliato e irregolare, che comprende formazioni montuose, centri urbani, un porto marittimo e soprattutto un vulcano, le cui colate di lava finiranno per riversarsi dinamicamente per le "lane", portando implicazioni inedite in termini di giocabilità.

Sono ancora parecchi i dettagli che Hi-Rez deve rendere noti, ma da questa prima anticipazione si può quantomeno intuire che il team di sviluppo americano intenda indirizzare la marcia di SMITE nel difficile panorama dei MOBA ponendo ulteriormente l'accento sulla profondità e la flessibilità della formula di gioco, cercando di farne una proposta in grado di destare, nel tempo, l'interesse delle frange di pubblico più smaliziate.