E3 2018: annunciato l'orario della conferenza Sony, focus su Death Stranding, Ghost of Tsushima, Marvel's Spider-Man e The Last of Us: Parte II 86

Shawn Layden accende l'hype del pubblico in vista dell'E3 2018

NOTIZIA di Davide Spotti —   11/05/2018

Sony Interactive Entertainment ha annunciato che la conferenza dell'E3 2018 si svolgerà lunedì 11 giugno alle ore 6:00pm PT (le 3:00 di notte del 12 giugno in Italia). A confermarlo è stato Shawn Layden durante l'ultima puntata del PlayStation Blogcast. L'evento verrà trasmesso in diretta su Twitch, YouTube e Facebook.

Il presidente di SIE Worldwide Studios ha aggiunto anche che la presentazione si concentrerà soprattutto su quattro titoli esclusivi: Death Stranding, Ghost of Tsushima, Marvel's Spider-Man e The Last of Us: Parte II.

"Vogliamo assicurarci che sia fresca e che rifletta il tipo di storie che stiamo raccontando e il nuovo genere d'intrattenimento che dobbiamo offrire ai nostri fan: non solo all'evento, ma in tutto il mondo attraverso il live stream", ha commentato Layden.

"Quindi oggi vorrei solo aiutare le persone a capire in che direzione ci muoveremo con l'E3 di quest'anno, e mi limiterò a illustrarlo. Quest'anno l'E3 permetterà di approfondire quattro futuri titoli, quattro grossi titoli... abbiamo grandi contenuti da proporre. Fantastici aggiornamenti. Penso che tutti saranno entusiasti di vederli".

"E come promemoria, questi titoli saranno Death Stranding di Kojima Productions, abbiamo un report completo su tutto quello che sta accadendo con quel titolo. Un anno fa abbiamo intorodotto un nuovo gioco di Sucker Punch, Ghost of Tsushima, pertanto approfondiremo a che punto si trova il team, sarà fantastico", ha proseguito Layden.

Alla conferenza dell'E3 2018 ci sarà però spazio anche per Marvel's Spider-Man di Insomniac Games, atteso per il 7 settembre, e soprattutto per The Last of Us: Parte II di Naughty Dog. "Ma ci saranno anche altri titoli", assicura Layden. "Avremo vari annunci dai nostri partner third party, alcune notizie di cui parlare, oltre al costante supporto nei confronti dello sviluppo indipendente. Parleremo anche di questo".