MGS: Rising sarà un gioco d'azione  61

"Cut what you will"...

NOTIZIA di Jacopo Mungai —   14/06/2010

Sul palco della conferenza Microsoft il primo colpo di una certa consistenza arriva da Konami: c'è infatti ancora Hideo Kojima, per la seconda consecutiva, a presentare Metal Gear Solid: Rising. Ma la novità è che viene annunciato ciò che in realtà era prevedibile, ossia che questo capitolo del franchise dirotta dal solito genere stealth diventando un action game in terza persona a tutti gli effetti, come precisa lo stesso Kojima dopo un paio di minuti di discorso. Il gameplay mostrato promette davvero bene, con una grande interazione con l'ambiente di gioco grazie alla potenza della spada di Raiden, il protagonista indiscusso della produzione, capace di tagliare tutto ciò che incontra.