Diablo III: apportate delle nuove modifiche  78

La data d'uscita è sempre più lontana

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   19/01/2012

C'è ancora qualcuno che crede all'uscita a sorpresa di Diablo III il primo Febbraio? Sì? Fate pace con il mondo, perché Jay Wilson, il lead designer del gioco, ha appena riferito che Blizzard sta apportando diverse modifiche al sistema di gioco, in accordo con i feedback dati dagli utenti durante la beta pubblica.

Alcuni cambiamenti sono molto profondi e richiederanno lunghi periodi di test per essere applicati a dovere. Lunghi periodi? Ragazzi di Blizzard, è il 2012, il mondo sta per finire! Uniamoci e chiediamo ai Maya un rinvio della data fatale, altrimenti Diablo III ce lo dimentichiamo.

Deliri a parte, ad esempio il team di sviluppo ha rimosso la Mystic, considerata inutile per il sistema di crafting e troppo lunga da implementare ed equilibrare a dovere. Probabilmente lo riprenderanno in un secondo momento, a gioco già pubblicato (quindi nel 2018). Ovviamente anche rimuoverla richiede del tempo e bisognerà fare altri test per vedere se funziona tutto (sigh).

Altre modifiche riguardano la Stone of Recall, di cui sono stati abbreviati i tempi di utilizzo. Di fatto ha reso inutili e ridondanti i town portal, implementati in una fase avanzata di sviluppo nonostante i dubbi per i possibili exploit. Ora la Stone of Recall è il town portal ed è stata integrata direttamente nell'interfaccia.

Sono stati rimossi anche il Cauldron of Jordan e il Nephalem Cube, usati per vendere gli oggetti quando non c'è modo per tornare rapidamente in città. Ovviamente l'esistenza della Stone of Recall li ha resi inutili. Quindi via. Meglio tornare in città e fare un po' di conversazione con gli abitanti.

Sono stati cambiati anche alcuni attributi delle caratteristiche dei personaggi, nel modo seguente:

Strength
+Barbarian damage
+Armor

Dexterity
+Demon Hunter damage
+Monk damage
+Dodge

Intellect
+Wizard damage
+Witch Doctor damage
+Health from globes

Vitality
+Health

Fonte: GameBanshee