Amazon, pacchi esca con GPS per individuare i ladri 33

Il sito Motherboard riferisce che Amazon avrebbe collaborato con la polizia per sventare il furto di pacchi in alcune città americane.

NOTIZIA di Davide Spotti —   13/04/2019

Amazon avrebbe collaborato con le forze dell'ordine statunitensi per identificare i cosiddetti "ladri da portico", ovvero le persone che sono solite rubare i pacchi lasciati dai corrieri davanti alla porta delle abitazioni. A rivelarlo è stato il sito Motherboard, entrato in possesso di documenti riguardanti un'operazione in corso che vedrebbe la partecipazione attiva del rivenditore online.

Secondo le indiscrezioni l'operazione è chiamata con il nome in codice "Safe Porch" (portico sicuro) ed è stata organizzata da più dipartimenti di polizia tra novembre e dicembre 2018 nella città di Hayward, in California. Qui infatti il fenomeno dei furti dei pacchi è diventato un problema molto diffuso, soprattutto a ridosso delle festività.

Per scovare i responsabili Amazon ha consegnato pacchi esca con un segnalatore GPS nascosto all'interno. Per il momento non è chiaro se l'operazione abbia condotto a degli arresti, ma lo stesso schema è stato sfruttato anche in altre città americane come Jersey City in New Jersey, Aurora in Colorado e Albuquerque in New Mexico. "Apprezziamo molto lo sforzo portato avanti dalle forze dell'ordine locali per far fronte al furto dei pacchi nelle loro comunità, e continueremo ad impegnarci nel sostenere queste iniziative in tutti i modi possibili", ha dichiarato un portavoce dell'azienda.

Amazon ha collaborato attivamente grazie al supporto del settore "Logistic Loss Prevention", che si occupa proprio dello smarrimento dei pacchi.

Amazon Pacchi

#Curiosità

Curiosità