Battlefield 5, modalità battle royale posticipata per non disorientare i giocatori 93

DICE non vuole forzare la mano con i contenuti di Battlefield 5: il materiale sarà distribuito nel tempo per non frammentare la community

NOTIZIA di Davide Spotti —   10/11/2018

DICE ha molti progetti in testa per Battlefield 5, ma come sappiamo alcune delle novità previste non saranno disponibili al lancio del gioco, previsto per il 20 novembre su PC, PS4 e Xbox One.

Tra queste la cooperativa per quattro giocatori Combined Arms, la personalizzazione dei veicoli, ma anche la modalità battle royale intitolata Firestorm. Il development director Ryan MacArthur ha dichiarato che la scelta di non proporre tutte le novità immediatamente è una buona cosa, perché così facendo i giocatori non si sentiranno disorientati.

"Fondamentalmente, quando pensiamo al servizio live, vediamo come vogliamo costruire il gioco da una prospettiva di gameplay. Vogliamo assicurarci che ogni introduzione di nuovo gameplay possa reggersi da sola e distinguersi da qualsiasi altra cosa in modo da permettere ai giocatori di concentrarsi su di essa", spiega MacArthur.

"Quindi guardiamo a cose come Firestorm e l'esperienza co-op di Combined Arms: mettendo insieme tutto quanto, si crea un mondo in cui ci sono troppe cose da fare. Vogliamo offrire l'esperienza di base di Battlefield e solo dopo una co-op e una battle royale ricavate dall'esperienza. Così facendo gli utenti possono trascorrere del tempo con ogni modalità. Diversamente si rischia un problema analogo a quello delle espansioni, dove la base giocatori viene frammentata. Se in una stanza metti troppe cose finirà per mancare l'ossigeno".

La data d'uscita di Battlefield 5 è fissata per il 20 novembre. Gli utenti dell'edizione Deluxe avranno accesso con cinque giorni d'anticipo, mentre i membri di Origin Access Premier possono già iniziare la campagna. Qui di seguito riproponiamo il trailer di lancio.