Call of Duty ha dichiarato guerra ai cheater, con un messaggio minaccioso

L'account Twitter ufficiale della serie Call of Duty ha letteralmente dichiarato guerra ai cheater, con un messaggio minaccioso che rimanda a delle novità.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri —   12/10/2021
60

Call of Duty ha dichiarato guerra ai cheater. L'account Twitter ufficiale della serie ha infatti pubblicato un messaggio che suona come quantomai minaccioso verso questa piaga che infesta i videogiochi online. Di base è un invito per i cheater a collegarsi domani per scoprire quali novità saranno introdotte per fermarli.

Cari cheater,

noi amiamo i videogiochi. Sono la nostra passione.
Siamo onorati di sviluppare giochi per i più grandi fan del mondo.
Qualche volta sbagliamo, ma proviamo sempre a fare del nostro meglio.

Barare rovina il divertimento a tutti.
A nessuno piacciono i cheater.
Il nostro obiettivo è di realizzare un'esperienza di gioco divertente e corretta per tutti.
Per i nostri sviluppatori.
Per i nostri fan.
E, soprattutto... per i giocatori di Call of Duty ovunque si trovino.

I cheater non sono i benvenuti.
Non tolleriamo i cheater e presto capirete cosa vogliamo dire.

Call of Duty

Se vi state chiedendo come mai Activision Blizzard abbia scelto una mossa così plateale per annunciare la sua guerra ai cheater la risposta è molto semplice: negli ultimi mesi Call of Duty: Warzone ha perso moltissimi giocatori soprattutto a causa della presenza dei cheater, che hanno raggiunto un numero davvero intollerabile, rovinando un gran numero di partite. In vista del lancio di Call of Duty: Vanguard quindi, l'obiettivo deve essere quello di ridurre drasticamente il numero di quelli che giocano solo per arrecare danno agli altri, barando in ogni possibile modo.

Domani, 13 ottobre 2021, vedremo cosa accadrà.