Captain Marvel, ecco perché l'identità sessuale della protagonista non è stata affrontata 81

In Captain Marvel non si è parlato dell'orientamento sessuale di Carol Danvers: la direttrice della produzione e la sceneggiatrice ne illustrano i motivi.

NOTIZIA di Davide Spotti —   11/05/2019

Il 2019 di Marvel Studios verrà ricordato per l'uscita di Avengers: Endgame, ma anche Captain Marvel ha ottenuto ottimi risultati al botteghino, totalizzato più di un miliardo di dollari d'incassi.

La direttrice della produzione Mary Livanos e la sceneggiatrice Kelly Sue DeConnick hanno spiegato perché nella pellicola non si sia parlato dell'identità sessuale della protagonista Carol Danvers.

"È stato un film sulla scoperta di sé, e Carol si è ritrovata. Durante la lavorazione abbiamo percepito che non ci fosse spazio per raccontare quella storia", ha spiegato Livanos in un'intervista rilasciata a Business Insider.

Le attrici Brie Larson e Tessa Thompson, che interpretano rispettivamente Captain Marvel e Valchiria, sostengono peraltro l'idea di proporre personaggi LGBTQIA nel Marvel Cinematic Universe. Recentemente proprio la Larson ha twittato una fan art che ritrae i due personaggi in atteggiamenti romantici, mentre la Thompson ha dichiarato a LA Times che è arrivato il momento per vedere relazioni tra alcuni personaggi femminili nel franchise. Ciò nondimeno la Marvel non ha ancora rivelato quale sia effettivamente l'orientamento sessuale di Carol Danvers.

Nel cast di Captain Marvel sono presenti anche Samuel L. Jackson (Nick Fury), Ben Mendelsohn, Djimon Hounsou (Korath), Lee Pace (Ronan), Lashana Lynch, Gemma Chan (Minn-Erva ), Algenis Perez Soto, Rune Temte, McKenna Grace, Kenneth Mitchell (Joseph Danvers), Clark Gregg (Phil Coulson) e Jude Law. Per ulteriori informazioni sulla pellicola vi consigliamo di leggere la nostra recensione, a cura di Gabriella Giliberti.

#Cinema

Cinema