Death Stranding, le vendite del gioco di Hideo Kojima destano preoccupazione? 213

Battuto in maniera netta da Days Gone al debutto nel Regno Unito, Death Stranding punta sulle vendite americane sebbene proprio dagli USA siano arrivate le critiche più dure al gioco di Hideo Kojima.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/11/2019

Death Stranding non ha totalizzato vendite straordinarie nel Regno Unito, debuttando in seconda posizione dietro Call of Duty: Modern Warfare e registrando un -36% rispetto ai risultati ottenuti lo scorso aprile da Days Gone.

La situazione del nuovo progetto di Hideo Kojima desta dunque qualche preoccupazione, se consideriamo che il mercato più ampio a cui il titolo si rivolge è quello americano, ma proprio dagli USA sono arrivate le critiche più aspre al gioco.

Lo stesso Kojima, lasciandosi andare a una generalizzazione che sui social non è passata inosservata, ha sottolineato in un'intervista al sito italiano TGCOM24 come gli utenti americani siano grandi appassionati di sparatutto, genere a cui Death Stranding evidentemente non appartiene.

Bisognerà dunque capire se l'accoglienza non proprio entusiastica riservata al gioco dalla stampa videoludica statunitense influenzerà o meno le vendite. Ormai da anni NPD non pubblica dati precisi e sarà difficile comprendere appieno la situazione, ma possiamo prendere spunto da quanto riportato da alcuni insider su Twitter.

"Sembra che le vendite di Death Stranding siano calate in maniera sostanziale dal primo al secondo giorno di commercializzazione negli USA", ha scritto Benji-Sales. "Il lancio sarà un successo, non c'è dubbio, ma preoccupa il lungo periodo."

Naturalmente stiamo parlando di stime e supposizioni che potrebbero tranquillamente non riflettere la situazione reale, mentre il dato registrato nel Regno Unito è in effetti inferiore alle aspettative e potrebbe tradursi in un impatto meno brillante del previsto in Europa.

Secondo voi come andranno davvero le cose? Le vendite di Death Stranding premieranno il gioco così come ha fatto la maggior parte della stampa videoludica? Parliamone.