Destiny 2: Bungie vuole assolutamente il cross-play, ma non ora

Dopo l'introduzione del cross-save, Bungie vorrebbe assolutamente inserire il cross-play in Destiny 2 ma deve prima occuparsi di varie altre cose relative al gioco.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/06/2019
7

Sembra che Bungie desideri intensamente inserire il cross-play in Destiny 2 ma a quanto pare questo non sia ancora possibile, dunque si tratta di una caratteristica che potrà forse essere introdotta in futuro.

Con l'annuncio ufficiale della presenza della possibilità di effettuare il cross-save in Destiny 2, ovvero trasferire i salvataggi da una versione all'altra, viene naturale pensare a un prossimo arrivo anche del cross-play completo, ma questo non è ancora possibile, a quanto pare. Il cross-play, inteso come possibilità di giocare in multiplayer fra tutte le piattaforme su cui Destiny 2 è disponibile e trasferire il proprio account da una all'altra, è una cosa che interessa molto Bungie, che tuttavia sembra avere altre cose a cui pensare prima di potersi dedicare a tale caratteristica tecnica.

"Stadia come piattaforma non rende più difficile l'implementazione del cross-play", ha spiegato Mark Noseworthy di Bungie a chi chiedeva se l'assenza della funzionalità fosse dovuta all'inserimento di Stadia tra le versioni del gioco. "Siamo concentrati sul cross-save quest'anno su tutte le piattaforme, il cross-play è una cosa a cui siamo assolutamente interessati a fare, ma abbiamo un sacco di altre cose di cui occuparci prima. La questione del cross-play in Destiny 2 è stata al centro di varie voci di corridoio, tra le quali quella che voleva Sony opposta a tale funzionalità che invece era voluta da Bungie.