DOOM e DOOM 2 aggiornati con il supporto per i 16:9

DOOM e DOOM 2 sono stati aggiornati ancora una volta, guadagnando il supporto per le risoluzioni a 16:9 e altre caratteristiche.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/09/2020
92
DOOM e DOOM 2 aggiornati con il supporto per i 16:9

DOOM e DOOM 2 sono stati nuovamente aggiornati, ottenendo il supporto per le risoluzioni widescreen a 16:9 e altre caratteristiche. Non si può dire che i due classici di id Software non siano supportati, essendo passati 27 anni dal lancio del primo capitolo, avvenuto nel 1993.

Considerando che entrambi avevano già ricevuto una patch per i 60fps nel corso del 2020, è evidente che siano ancora molto giocati, oltre che portati su qualsiasi apparecchio elettronico del pianeta.

Per tutti i dettagli e le altre novità, leggiamo la nota di rilascio ufficiale (solo la parte in italiano), davvero molto lunga:

Aggiunte

PC: aggiunto il supporto a Steam I possessori di Ultimate DOOM o DOOM II: Hell on Earth su Steam riceveranno automaticamente le nuove riedizioni nella propria libreria. Le versioni DOS originali resteranno disponibili come opzione di avvio separata su Steam, e i file IWAD per DOS originali resteranno nella cartella originale. Attenzione: se avete modificato direttamente i file nella cartella di installazione di Steam, alcuni file potrebbero essere sovrascritti. Non è consigliato modificare i file direttamente nella cartella di Steam, poiché potrebbero verificarsi problemi. Chi acquisterà una copia di DOOM o DOOM II: Hell on Earth in futuro avrà le riedizioni come versione predefinita, ma potrà comunque accedere alle versioni DOS originali come opzione di avvio separata su Steam.

Aggiunto il supporto al rendering a schermo intero Per la prima volta in un adattamento ufficiale, il sistema di rendering del DOOM originale è stato modificato per offrire un formato 16:9 senza effetto letterbox. Per ottenere questo formato widescreen, è stato aumentato il campo visivo anziché tagliare la parte superiore e inferiore dell'immagine. Sono inoltre state aggiunte nuove versioni in 16:9 dei titoli, dell'intervallo e delle schermate finali. Il supporto alla modalità widescreen è stato implementato anche in molti dei nostri add-on, quindi scaricate le ultime versioni dall'elenco!

Supporto a DeHackEd Il motore può ora caricare patch di DeHackEd, uno strumento molto popolare di DOOM originale che permetteva di modificare il gioco per supportare funzionalità più avanzate. Gli add-on ora possono includere nuove armi, modificare il comportamento dei nemici e altro ancora!

Deathmatch 3.0 in modalità multigiocatore a schermo condiviso Il deathmatch a schermo condiviso è stato aggiornato alla versione nota alla community come "Deathmatch 3.0". Le armi rimarranno nel mondo dopo essere state raccolte, data l'estrema letalità di queste ultime in confronto alla pistola iniziale, mentre tutti gli altri oggetti e le munizioni ricompariranno ogni 30 secondi. Invulnerabilità e Invisibilità non ricompariranno più dopo essere state raccolte una volta.

Aggiunto mirino opzionale Il mirino, disattivabile dalle Opzioni di gioco, cambierà colore quando si prende di mira un nemico. Ciò significa minor necessità di tirare a indovinare se il razzo indirizzato al nemico sopra di voi colpirà effettivamente il bersaglio o vi esploderà in faccia causando la vostra morte prematura. Attivare il mirino può anche aiutare in caso di chinetosi, fornendovi un punto fisso su cui concentrare lo sguardo.

PC/Switch/PS4: aggiunta mira con giroscopio Attiva come opzione predefinita, la mira con giroscopio vi consente di guardare a destra e a sinistra ruotando o inclinando il controller nella direzione corrispondente. Ciò consente un maggior livello di precisione, attivando la correzione di precisione della rotazione per tracciare i nemici in movimento e continuando a utilizzare la levetta analogica destra per i movimenti di rotazione più ampi. La mira con giroscopio può essere impostata per utilizzare l'imbardata o il beccheggio del controller, oppure ancora può essere disattivata, nonché regolata nella sensibilità con un cursore apposito. Attenzione: Nella versione PC, la mira con giroscopio è supportata unicamente se si utilizza un controller DualShock 4.

iOS: nuovi comandi touch È stato implementato un nuovo schema di comandi touch più preciso. Il sistema precedente, che utilizzava i gesti e il doppio tocco, è stato sostituito da pulsanti sullo schermo. Guardandovi intorno mentre tenete premuto il pulsante di fuoco, potrete tracciare i nemici e sparare durante gli incontri prolungati nel tempo, mentre la decelerazione della rotazione è stata disattivata in favore di una maggiore precisione e rotazioni più prevedibili. Il pulsante per sparare è stato aggiunto su entrambi i lati dello schermo, per consentirvi di reagire più prontamente quando venite colpiti alle spalle.

iOS: aggiunto il supporto ai controller Per coloro che non si trovano a proprio agio con i comandi touch, abbiamo introdotto il supporto integrale ai controller MFi. I controller PS4 e Xbox One supportati da iOS 13 ora funzionano come strumenti di input con la medesima mappatura di tutte le altre piattaforme.

Android/iOS/PC: aggiunto limitatore FPS Su iOS, sono state aggiunte le opzioni 30, 60 e 120 fps per i dispositivi con frequenza di aggiornamento dello schermo di 120 Hz. Su Android, sono disponibili le opzioni 30, 60, 90 e 120 fps. Infine, su PC, sono disponibili le opzioni 30, 60, 120, 144, 165, 240 fps e fps illimitati.

Aggiunto cronometro con precisione al millisecondo Un cronometro con precisione al millisecondo è stato aggiunto alla minimappa e all'intervallo di fine livello, per la gioia degli appassionati di speedrun.

PC: inserimento di cheat code da tastiera iddqd, idkfa, idclip e compagnia bella possono ora essere inseriti da tastiera, oltre che dal menu Cheat, come nella versione originale del 1993.

Aggiunta la notifica per le aree segrete Ora vengono visualizzati un messaggio e una notifica quando si entra per la prima volta in un'area segreta.

Aggiunto il livello di difficoltà Ultra-Violence+ Ultra-Violence+ aggiunge una marcia in più al già esistente livello Ultra-Violence. Le uniche armi disponibili sono quelle del Deathmatch/Co-op, e i nemici sono veloci come in modalità Incubo. In DOOM II, ciò significa che il BFG e il Lanciarazzi sono a disposizione fin dall'inizio ma, in Final DOOM: Plutonia avrete un'Aracnomente suprema alle calcagna fin dall'ingresso nel primo livello. È un'arma a doppio taglio.

BTSX Episodio 1 ed Episodio 2 sono ora disponibili in entrambi i giochi Finora disponibili solo per DOOM II, i due episodi di questo fantastico add-on della community sono ora godibili dai possessori di entrambi i titoli.

Fixes

Il comportamento dei nemici in modalità Incubo è stato riportato allo standard della versione originale del 1993, il che significa che i nemici sono due volte più veloci.

In onore del ritorno dei nemici a velocità doppia, l'avviso che compare quando si seleziona la difficoltà Incubo è stato ripristinato.

Risolto un problema per cui l'illuminazione in modalità schermo condiviso non era precisa come in modalità per giocatore singolo.

Funzionalità delle opzioni di illuminazione aggiuntiva migliorata per aumentare i livelli di luminosità con maggior precisione attraverso muri e pavimenti.

PC/Switch: Ridotta la latenza dell'input disattivando il rendering anticipato dei frame extra.

Ridotto il ritardo nell'avvio della riproduzione di alcuni brani MIDI nei livelli degli add-on.

Risolto un problema presente nella versione originale del 1993, per cui lo sparo della Doppietta veniva prolungato di un frame extra.

Risolto un problema presente nella versione originale del 1993, per cui gli Ex umani non si illuminavano quando sparavano.

Risolto un problema di rendering presente nella versione originale del 1993, per cui alcune texture non si ripetevano verticalmente in maniera corretta, anche noto come effetto "macedonia".