Microsoft annuncia il servizio di streaming Project xCloud 93

Microsoft ha presentato Project xCloud, un nuovo servizio di streaming che permetterà di giocare ai titoli Xbox One su PC, smartphone e tablet

NOTIZIA di Davide Spotti —   08/10/2018

Quest'oggi Microsoft ha annunciato Project xCloud, un ambizioso servizio di streaming dedicato al mondo dei videogiochi, che permetterà di fruire i giochi per Xbox One su computer, smartphone e tablet.

La tecnologia è attualmente in fase di test in vista del lancio sul mercato pianificato per il prossimo anno. In un post pubblicato sul blog ufficiale, l'azienda ha dichiarato che gli sviluppatori saranno in grado di supportare i contenuti in streaming senza essere costretti a sostenere lavoro aggiuntivo.

Al fine di risolvere il problema della latenza, il team sta sviluppando un nuovo sistema di controllo touch, specificamente pensato per i videogiochi, che consentirà di fruire i contenuti senza ricorrere a un normale controller.

"Stiamo testando Project xCloud oggi. Le prove si svolgono su dispositivi (telefoni, tablet) associati a un controller Xbox Wireless mediante bluetooth, ma si può giocare anche sfruttando l'input touch. La natura dei giochi console e PC richiede spesso controlli mappati su più pulsanti, stick e trigger. Stiamo sviluppando un nuovo input che garantisca la massima risposta per i giocatori che decidono di giocare senza un controller", scrive Microsoft.

"Con Project xCloud il nostro obiettivo è di offrire un'esperienza di qualità per tutti gli utenti su tutti i dispositivi, coerente con la velocità e l'elevata fedeltà che i giocatori sperimentano e si aspettano sui loro PC e le loro console. Gli sviluppatori e i ricercatori di Microsoft Research stanno creando modi per contrastare la latenza attraverso i progressi raggiunti nella topologia di rete e nella codifica e decodifica video", si legge nel comunicato. "Attualmente la tecnologia in fase di prova gira a 10 megabit al secondo. Il nostro obiettivo è di offrire un'esperienza d'alta qualità con il più basso bitrate possibile e che sappia funzionare sulla maggior quantità di reti possibili in tenendo presente l'unicità di ogni rete e dispositivo".

In testa alla notizia riportiamo il trailer di presentazione di Project xCloud.

Microsoft Project X Cloud

#Microsoft

Microsoft