Ni No Kuni: Cross Worlds: bot creano code enormi per gli NFT, per giocare subito bisogna pagare

La presenza di NFT e crypto valute in Ni No Kuni: Cross Worlds sta creando una situazione insostenibile, per cui ci sono code enormi per entrare in gioco

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/06/2022
54

Il modello economico di Ni No Kuni: Cross Worlds, basato su NFT e Crypto valute, sta creando una situazione insostenibile per i giocatori. Per accedere ai server ci sono infatti delle code lunghissime create dai bot che vanno a caccia di NFT.

Se la cosa non fosse già di suo abbastanza grave, quanto grottesca, a peggiorare la situazione ci ha pensato lo sviluppatore Netmarble, che come soluzione al problema ha proposto un pass giornaliero di 7,99 dollari per saltare la fila. Sì, avete capito bene: pagando tutti i giorni l'esosa tassa si ottiene il diritto di entrare in gioco prima degli altri.

Naturalmente a molti il pass è sembrato un modo non per favorire i giocatori regolari, ma per sfruttare i cacciatori di NFT, che così posso accedere immediatamente a Ni No Kuni: Cross Worlds e iniziare a svolgere il loro "lavoro".

Certo, immaginare che questo per molti dovrebbe essere il futuro del mondo dei videogiochi fa venire dei pensieri davvero brutti, che è meglio non riportare.

Rispieghiamo, se non lo si fosse capito: in questo momento chi vuole semplicemente giocare a Ni No Kuni: Cross Worlds ha due scelte: aspettare ore in fila o pagare un balzello giornaliero per accedere a server pieni di bot che stanno farmando NFT.