Premio Oscar a Colette, da Medal of Honor: vittoria storica per Respawn Entertainment

Medal of Honor: Above and Beyond conquista un premio Oscar come miglior corto documentario grazie a Colette, un contenuto del gioco Respawn Entertainment.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   26/04/2021
7

Colette ha vinto il premio Oscar 2021 come Miglior cortometraggio documentario, ma forse non tutti sanno che, di fatto, si tratta di una vittoria storica per Respawn Entertainment che risulta essere il primo team di sviluppo di videogiochi a vincere la statuetta, visto che il film breve in questione fa parte di Medal of Honor: Above and Beyond.

Come abbiamo visto nell'elenco di tutti i vincitori degli Oscar 2021, Colette ha trionfato nella sezione Miglior cortometraggio documentario: si tratta di un video documentario che è stato realizzato a corredo di Medal of Honor: Above and Beyond, curato da Respawn Entertainment e prodotto in collaborazione da Facebook Gaming ed Electronic Arts, essendo il gioco sviluppato per piattaforma Oculus.

Colette si trova nei contenuti legati a Medal of Honor: Above and Beyond, come documentario di approfondimento e si tratta di una visione molto interessante. Racconta la storia vera di Colette Marin-Catherine, donna novantaduenne che è stata una combattente della Resistenza francese all'epoca della Seconda Guerra Mondiale.

Il documentario, che potete vedere in forma integrale riportato qui sopra, pubblicato da The Guardian, racconta la sua storia seguendo con le riprese il suo ritorno in Germania, con la visita anche al campo di prigionia in cui è stata detenuta e dove ha perso il fratello Jean-Pierre.

"La vera eroina qui è Colette stessa, che ha condiviso la sua storia con integrità e forza", ha affermato Mike Doran di Oculus Studios, "Come vediamo nel film, la Resistenza richiede grande coraggio, ma affrontare il proprio passato può richiederne ancora di più. Consentirci di preservare questo pellegrinaggio per le future generazioni è un atto di coraggio e fiducia. Speriamo che questo premio e la diffusione del film possa significare che la memoria di Jean-Pierre e di tutti coloro che hanno fatto parte della Resistenza, come dice Colette, non si perda in Notte e Nebbia", ha affermato Doran, riferendosi alla direttiva "Nacht und Nebel" di Hitler per la repressione dei partecipanti alla Resistenza.

"Siamo sulla luna dalla gioia per la vittoria agli Oscar di Colette come Miglior Documentario!" Ha scritto l'account ufficiale di Respawn Entertainment su Twitter. "Da Vince, Peter e tutti noi in Respawn, siamo davvero onorati. Grazie".