PS5: bagarini devono abbassare il prezzo, le nuove scorte li mettono in difficoltà

Le nuove scorte UK di PS5 stanno costringendo i bagarini ad abbassare il prezzo di vendita di PS5: la fine è vicina?

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   06/03/2021
133

I bagarini e rivenditori UK di PS5 stanno abbassando il prezzo di PS5 secondo quanto segnalato da BirminghamLive. La testata inglese spiega che i recenti arrivi di nuove scorte di PlayStation 5 stanno mettendo in difficoltà chi ha fino ad oggi cercato di vendere la console a un prezzo nettamente superiore a quello suggerito da Sony.

Un esempio è CeX, catena che aveva deciso di mettere in vendita PS5 al prezzo di 810 sterline a dicembre. Due settimane fa, ad esempio, la versione con lettore ottico di PlayStation 5 era calata a 790 sterline e, nelle ultime ore, è stata diminuita a 750 sterile. Viene riportato anche il commento di un utente Twitter il quale afferma che "CeX ha enormi quantità di console non vendute" in tutto il Regno Unito.

CeX era stato al centro di alcune discussioni nei mesi passati: alcuni dipendenti avevano spiegato che non apprezzavano la decisione della compagnia di vendere PS5 a un prezzo superiore, pur ammettendo che ne aveva tutto il diritto. Ricordiamo che il prezzo di partenza di PlayStation 5 in sterline è di 450, quindi CeX la sta vendendo comunque a una cifra notevolmente più alta del normale.

In ogni caso, possiamo considerare queste variazioni come un primo segnale del miglioramento delle condizioni del mercato. PS5 è ancora difficile da trovare, questo è certo, ma le scorte non sono nulle. Speriamo che presto si possa acquistare una console con tranquillità e a prezzo standard.

In ogni caso, nel 2020 il vero campione è stato Nintendo Switch: vendite pari a PS5, PS4, Xbox One, Series X|S combinate in UK.

PS5: i bagarini stanno per arrendersi?
PS5: i bagarini stanno per arrendersi?