PS5 è migliore di Xbox Series X perché più semplice da programmare, per Crytek [aggiornata] 365

PS5 è una console migliore di Xbox Series X perché è più semplice da programmare e quindi sfruttare al massimo delle sue capacità, per Ali Salehi di Crytek.

NOTIZIA di Luca Forte   —   06/04/2020

PS5 è una console migliore di Xbox Series X perché è più semplice da programmare per Ali Salehi di Crytek. Un vantaggio che consentirebbe agli sviluppatori di quindi sfruttare al massimo tutte le sue capacità, senza colli di bottiglia.

In una lunga intervista Ali Salehi, Rendering Engineer di Crytek, ha parlato a lungo di PS5 e Xbox Series X, delle loro capacità tecniche e di quello che potranno offrire in termini di potenza durante la prossima generazione di console. Nonostante la recente polemica sulla capacità di dissipazione del calore di PS5, Ali Salehi sembra piuttosto sicuro della propria opinione: PlayStation 5, dal suo punto di vista, sarebbe una console migliore.

E il suo lavoro dovrebbe essere proprio quello di ottimizzazione del motore grafico per in nuovi hardware: "La parte tecnica della grafica di ogni gioco è quello che facciamo. Per le nuove console il nostro lavoro è quello di ottimizzare gli attuali algoritmi, sistemare i problemi, implementare le tecnologie e le nuove caratteristiche come il RayTracing.."

"Le console sono delle macchine complesse," ha detto Ali Salehi. "Molti elementi devono lavorare assieme per garantire il massimo delle prestazioni. Se uno di questi non lavora alla giusta velocità, allora ci sarà un rallentamento da qualche parte. Esattamente come faceva PS3, una console molto più potente di Xbox 360 ma che per via dei problemi di memoria e dall'architettura complessa, non era in grado di dimostrarlo."

"Oltre all'hardware c'è il software. Sony ha creato un sistema operativo dedicato a PS5 che dà un sacco di funzionalità agli sviluppatori. Microsoft ha messo dentro a Xbox Series X una versione Linux di Windows, con più o meno delle istruzioni DirectX standard."

Questo consentirà agli sviluppatori di sfruttare sin da subito le capacità di PS5. Ci sarebbero altre parti dell'hardware di XSX che potrebbero creare problemi nello sviluppo, come la RAM che viaggio a velocità differenti ed elementi di questo tipo. Inoltre è vero che la GPU di PS5 ha meno unità computazionali (36 contro le 52 utilizzabili dagli sviluppatori di XSX), ma queste "viaggeranno ad una velocità superiore, una cosa che consentirà alla console di viaggiare molto più spesso al picco di 10,28 TeraFlops."

Un paragone che fa è quello tra i telefoni Android e gli iPhone: i primi sulla carta hanno degli hardware spettacolari, con tanta RAM e potenza di calcolo, ma durante l'uso quotidiano tutta questa differenza non si sente, anzi. "Possiamo dire che è un paragone corretto. Sony ha sempre avuto un software migliore perché Microsoft è costretta ad utilizzare Windows."

E ha chiuso dicendo "Come programmatore, sto dicendo che PlayStation 5 è molto meglio e non penso che tu possa trovare un programmatore che può dirti i vantaggi di Xbox X Series rispetto a PlayStation 5. Su Xbox bisogna lavorare con le DirectX e Windows, che hanno molti anni. Per ogni nuova console che Sony costruisce, ricostruisce anche il software e le API nel modo più ottimizzato possibile. È nel loro interesse e nel nostro interesse. Perché c'è solo un modo per fare qualsiasi cosa, ed è il modo migliore possibile."

Aggiornamento
A quanto pare lo sviluppatore Crytek ha ritrattato le proprie dichiarazioni "per motivi personali", come riporta qui sotto l'intervistatore. Inoltre uno sviluppatore di DICE ha detto che chiunque parli prima del tempo di PS5 e Xbox Series X vuol dire che non sta lavorando su queste console: chi ha in mano i dev kit è costretto, per via di stretti NDA, a non rivelare nulla prima del tempo.