PS5 e Xbox Series X: i problemi di scorte potrebbero durare fino al 2023

I problemi di scorte di PS5 potrebbero durare fino al 2023, stando alle nuove previsioni per la fine della crisi dei semiconduttori.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri —   07/09/2021
124

I problemi di scorte di PS5 e Xbox Series X potrebbero durare più a lungo di quanto inizialmente previsto. Potrebbero spingersi anche fino al 2023, stando a quanto dichiarato da Takeshi Kamebuchi di Toshiba, il direttore dell'ala della compagnia che si occupa di semiconduttori.

Sostanzialmente la produzione di semiconduttori non riuscirà a raggiungere la domanda almeno fino a fine 2022, spingendosi oltre in alcuni casi. Kamebuchi: "Il rifornimento di chip rimarrà scarso fino a settembre del prossimo anno. Alcuni clienti non saranno serviti completamente fino a al 2023." Toshiba in sé ha pianificato un investimento di 60 miliardi di yen per supportare la produzione di semiconduttori per i prossimi tre anni, con la prospettiva di costruire una nuova fabbrica per riuscire a tenere testa alla domanda.

Problemi di scorte fino al 2023?
Problemi di scorte fino al 2023?

Il dirigente ha fatto riferimento direttamente al mondo dei videogiochi nel suo discorso, affermando che: "i produttori di console sono tra i clienti che fanno crescere maggiormente la domanda e sono sinceramente dispiaciuto per la loro frustrazione, visto che nessuno è stato soddisfatto al 100%".

In questo modo Kamebuchi ha fatto capire ai vari produttori, in particolare a Microsoft e a Sony, che hanno dei nuovi prodotti sul mercato, ma anche Nintendo con la sua Nintendo Switch, che non vengono fatti favoritismi e che sono tutti sulla stessa barca.