PS5 non supporta il VRR per il momento, dice Digital Foundry

PS5 per il momento non sembra supportare il sistema Variable Refresh Rate secondo alcune fonti tra cui Digital Foundry, ma dovrebbe essere introdotto in seguito.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   08/11/2020
240

PS5 non sembra supportare il VRR, almeno per il momento, secondo varie testimonianze tra le quali quella di John Linneman di Digital Foundry che riferisce dell'assenza della funzionalità, in attesa si ulteriori riscontri.

Si tratta probabilmente di una mancanza momentanea, che potrebbe essere facilmente corretta con un aggiornamento al software di sistema della console Sony, ma per il momento nelle prime prove PS5 non utilizza il Variable Refresh Rate che fa parte delle caratteristiche di vari TV moderni, rientrando peraltro nelle funzionalità standard dell'HDMI 2.1.

PS5 supporta comunque i 120 Hz, come fa notare lo stesso Linneman, ma almeno per ora non c'è traccia di VRR, cosa che si spera venga comunque aggiunta perché, come sostiene il giornalista di Digital Foundry, "può aiutare molto" le prestazioni dei giochi.

Il Variable Refresh Rate, presente peraltro in Xbox Series X e Series S, è un sistema che consente di sincronizzare la frequenza di aggiornamento della TV a quella effettiva renderizzata dalla console, cosa che aiuta a eliminare le imperfezioni grafiche come lo screen tearing o altri problemi legati a una mancata sincronizzazione dell'intervallo di frequenza tra console e display.

Il VRR compare nelle specifiche tecniche di PS5, dunque l'idea è che debba essere introdotto successivamente e forse non è presente nelle prime versioni del software. Sembra sia assente anche l'Auto Low Latency Mode (ALLM) per il momento, ovvero il sistema che bypassa la selezione manuale e trova le impostazioni "game" più adatte a far andare i videogiochi sul display, assenza anche questa che potrebbe essere corretta con gli aggiornamenti software della console.

Potete saperne di più sulla console leggendo la recensione di PS5 che abbiamo pubblicato venerdì scorso su queste pagine, in attesa dell'uscita della console prevista per il 19 novembre in Italia, ma con la presunta possibilità di un lancio anticipato a causa del lockdown.