PS5 vs Xbox Series X: la differenza di potenza "probabilmente" non si noterà, secondo Cradle Games

Secondo uno sviluppatore di Hellpoint, la differenza di potenza tra le GPU di PS5 e Xbox Series X probabilmente non si noterà più di tanto, sulla distanza.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   24/04/2020
204

La differenza di potenza tra PS5 e Xbox Series X, secondo uno sviluppatore del team Cradle Games, autori di Hellpoint, non avrà importanza sulla lunga distanza, almeno "probabilmente", in base a quanto riferito da Marc-André Jutras.

Continuano dunque ad arrivare giudizi e valutazioni da parte di sviluppatori, anche se nella maggior parte dei casi queste si limitano ad essere deduzioni e ipotesi visto che i pochi che hanno effettivamente messo mano ai devkit relativi a PS5 e Xbox Series X comunque non possono parlarne pubblicamente, dunque è chiaro che quello che emerge online sono indiscrezioni o semplicemente congetture.

In ogni caso, oggi abbiamo a che fare con il caso di Cradle Games. Chi sono questi? Si tratta del team che ha sviluppato l'action RPG Hellpoint. In particolare, le parole provengono da Marc-André Jutras, Technical Director del team in questione, ma vanno probabilmente aggiunte alla schiera di supposizioni, più che affermazioni categoriche.

D'altra parte, non è proprio con tono perentorio che vengono riferite: alla domanda sul fatto che la differenza di potenza delle GPU tra PS5 e Xbox Series X sia destinata ad essere un fattore rilevante, Jutras ha risposto "ad essere onesti, probabilmente no". Tuttavia, è evidente che anche Cradle non abbia a che fare al momento con i devkit, visto che lo sviluppatore ha anche riferito di non avere intenzione al momento di portare Hellpoint sulla next gen.

Jutras ha spiegato, a dire il vero in maniera piuttosto vaga, che il potenziale delle GPU dev'essere sfruttato su vari elementi ed è difficile far emergere una sostanziale differenza quando le strutture sono simili. Si tratta anche di vedere come concentrare le forze tra fisica, audio processing e ray tracing.

A dire il vero tutto il discorso è piuttosto strano: lo sviluppatore si domanda infatti a cosa servano tanti "FLOPS" quando c'è comunque da gestire audio, "neural network", e ray tracing, ma sembra dunque non prendere in considerazione il fatto che entrambe le console abbiano chip audio dedicati e hardware specifico per il ray tracing, che (come confermato in particolare per Xbox Series X) non va ad occupare il potenziale in teraFLOPS calcolato come standard per la GPU. La supposizione di Jutras a prima vista non sembra dunque delle più informate, ma prendiamo comunque nota.