Rule of Rose potrebbe tornare, Onion Games apre un sondaggio

Onion Games ha lanciato un sondaggio per chiedere ai suoi fan se vogliono vedere tornare Rule of Rose e altri giochi sulle nuove piattaforme.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   01/03/2021
28

Il publisher Onion Games ha lanciato un sondaggio per scoprire quali dei suoi vecchi giochi i suoi fan vorrebbero veder tornare sulle nuove piattaforme. Tra questi spiccano il survival horror Rule of Rose, che in Italia divenne un vero e proprio caso politico, e Chulip.

Il sondaggio chiede anche se si desideri avere un'edizione fisica di Dandy Dungeon e di Moon due dei titoli più recenti dello studio. Se vi interessa, potete trovare il sondaggio andando su questa pagina. Volendo c'è anche la possibilità di compilarlo direttamente su Google Docs.

Considerando la serietà di Onion Games, soprattutto nei rapporti con la sua comunità, ci sono buone probabilità che i port arrivino davvero.

Di Rule of Rose si parlò molto dalle nostre parti all'epoca dell'uscita su PS2. Non per il gioco in sé, ma per alcuni dei suoi presunti contenuti. Diciamo presunti perché alcuni politici accusarono sostanzialmente il gioco di essere troppo violento ed estremo. Ad aprire le danze fu l'allora sindaco di Roma Walter Veltroni, che disse "Il gioco non deve entrare nelle case degli italiani. I nostri giovani vivono in un'epoca difficile, nella quale la violenza è presente ogni giorno sui media. I ragazzi più giovani dovrebbero essere protetti dalla violenza". A rincarare la dose ci pensò il settimanale Panorama, che titolò su Rule of Rose "Vince chi seppellisce viva la bambina" scatenando l'indignazione pelosa di altri politici e di varie associazione a tutela dei minori, con tanto di rischio dell'arrivo di un'authority di controllo dei videogiochi.

Gioco alla mano, le accuse si rivelarono assurde, ma Rule of Rose mantenne comunque la sua aura maledetta, tanto che ancora oggi è ricordato più per le polemiche che per i suoi contenuti.