Silent Hill, Sony starebbe lavorando sia su un reboot, sia su Silent Hills 68

Secondo gli ultimi rumor, Sony starebbe lavorando sia su un reboot della serie principale di Silent Hill, sia sulla rinascita del progetto di P.T. Silent Hills.

NOTIZIA di Luca Forte   —   13/03/2020

Secondo gli ultimi rumor, Sony starebbe lavorando sia su un reboot della serie principale di Silent Hill sviluppato assieme al team originale, sia sulla rinascita del progetto di P.T. Silent Hills affidata a Hideo Kojima.

Le ultime voci di corridoio riguardati la serie horror di Konami arrivano dal sito Relyhorror. Il sito afferma che Sony avrebbe preso in mano il destino di una delle serie più amate del mondo in modo da farne due nuove esclusive in arrivo su PlayStation 5.

La prima fonte dice che Keiichiro Toyama (regista e scrittore dell'originale Silent Hill del 1999) e Akira Yamaoka (compositore delle musiche della maggior parte del franchise) stanno tornando a lavorare con Masahiro Ito, il responsabile del design delle creaure. Il trio guiderà un "soft reboot" della serie di Silent Hill che probabilmente di chiamerà semplicemente Silent Hill. SIE Japan Studio, con probabilmente i membri del team Project Siren, il team dietro Siren: Blood Curse per PlayStation 3, seguirà lo sviluppo del gioco, ancora non si sa se come supporto o come team principale.

Questa fonte afferma che il gioco è in lavorazione da circa un anno.

Una seconda fonte sosterrebbe che Ito sia coinvolto anche nello sviluppo di un nuovo titolo. Il secondo Silent Hill potrebbe essere la rinascita di Silent Hills, il gioco cancellato di Hideo Kojima. Secondo relyhorror, Sony starebbe cercando di ricostruire il rapporto tra Kojima Productions e Konami al fine di resuscitare il gioco.

L'enorme interesse e il buzz generato dal progetto a cinque anni dalla sua cancellazione sono segnali troppo interessanti per essere semplicemente ignorati. Secondo questi rumor il gioco potrebbe usare il nuovo casco per la realtà virtuale di PS5 PS VR 2 e dovrebbe essere un'esperienza narrativa in stile TellTale/Supermassive. Sony avrebbe comunque garantito a Kojima "piena libertà creativa".

Essendo l'IP di Konami, però, Sony, Kojima e lo sviluppatore nipponico dovranno per forza di cose collaborare.

Sembrano tutti dei rumor piuttosto interessanti e ci piacerebbe se venissero presto confermati. Cosa ne pensate?