Splinter Cell: Jade Raymond aveva lavorato al concept per un nuovo capitolo in Ubisoft 32

A quanto pare, c'era un progetto già pronto per Splinter Cell da parte di Jade Raymond e Ubisoft Toronto, che però non è stato poi portato a compimento.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   24/12/2018

È da un po' di tempo a questa parte che non ci sono notizie su un possibile ritorno di Splinter Cell sulle scene, nonostante il titolo ricompaia regolarmente tra le voci di corridoiovideoludiche, ma a quanto pare è emerso un particolare retroscena sulla serie riguardante anche Jade Raymond.

In un'intervista pubblicata da Gamereactor, riportata da WCCFTech, è emerso che la Raymond, nota soprattutto come producer dei primi due Assassin's Creed, aveva in effetti lavorato, con il suo team Ubisoft Toronto fondato nel 2009, ad un nuovo capitoli di Splinter Cell che però non è arrivato a compimento, prima dell'uscita della sviluppatrice da Ubisoft. In effetti, la Raymond e Ubisoft Toronto avevano lavorato in precedenza a Tom Clancy's Splinter Cell: Blacklist che, uscito nel 2013, resta tutt'ora l'ultimo capitolo della serie.

"C'era un progetto su cui avevamo lavorato per un po' e che avremmo voluto portare a termine", ha affermato la Raymond nell'intervista, "ma non essendo più un membro di Ubisoft non posso parlarne e non so chi potrebbe riprendere in mano il concept al momento". Non ci sono stati ulteriori approfondimenti sulla questione, ma è chiaro che un primo progetto per un nuovo Splinter Cell c'era in Ubisoft. D'altra parte, le ultime informazioni parlavano di una impossibilità di portare avanti sia Splinter Cell che Prince of Persia a causa di mancanza di risorse presso Ubisoft, dunque l'idea è che quantomeno dei concept siano pronti.