Telltale Games, alcuni investitori intendono riaprire lo studio di sviluppo 38

Telltale Games sembra destinata a riaprire i battenti con una nuova società. Coinvolti vari investitori e alcuni ex dipendenti della vecchia azienda.

NOTIZIA di Davide Spotti —   29/08/2019

Telltale Games, lo studio di sviluppo di titoli come The Walking Dead, Tales from the Borderlands e The Wolf Among Us, tornerà in vita per iniziativa di alcuni investitori interessati ad acquisire nome e relative licenze della precedente azienda.

Secondo quanto riportato da Polygon, la nuova Telltale potrebbe conservare i diritti di The Wolf Among Us e Batman: The Telltale Series, oltre a proprietà intellettuali originali come Puzzle Agent. La società è destinata a riaprire sotto la supervisione di Jamie Ottilie e Brian Waddle, rispettivamente fondatore e CEO di Galaxy Pest Control ed ex responsabile vendite e marketing di Havok.

Nonostante l'idea sia quella di mantenere una struttura ridotta, almeno per il primo periodo, sembra che una parte dei 250 dipendenti licenziati lo scorso anno prima della chiusura dello studio sia stata reclutata per affrontare questa nuova esperienza.

L'ex narrative designer di Telltale Games, Emily Grace Buck, ha scritto su Twitter: "Sto sentendo nuovi dettagli dalle persone di Telltale che sono state coinvolte. Sta iniziando a sembrare una cosa davvero buona. E in ogni caso, sarà bello vedere i nostri giochi essere di nuovo disponibili per la vendita e alcune IP sopravvivere."

"Mi piacciono i giochi che raccontano storie e penso che il nostro settore dovrebbe avere un'azienda specializzata in titoli di questo tipo", ha commentato Ottilie a Polygon. Per ora la società si concentrerà su strumenti, tecnologia e assetto interno, mentre attività come l'animazione e il motion capture saranno affidati a società esterne attraverso la stipulazione di specifici accordi.

Tra i partner coinvolti c'è anche Athlon Games, che a quanto pare si occuperà della distribuzione. La lista dei finanziatori include Lyle Hall (Heavy Iron Studios), Chris Kingsley (Rebellion) e Tobias Sjögren (ex Starbreeze).