The Last of Us, film ne copia spudoratamente storia e copertina 60

Il film What Still Remains sembra una copia spudorata di The Last of Us, almeno stando alla copertina e alla trama che lasciano pochi dubbi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/01/2019

Stando alla copertina, il film What Still Remains sembra essere una copia spudorata di The Last of Us. Le due immagini, pubblicate nel tweet sottostante, lasciano pochissimo spazio all'immaginazione. Taglio delle immagini ed elementi portanti sono esattamente gli stessi. Lo stesso titolo, 'What Still Remains', sembra essere una parafrasi di quello del gioco di Naughty Dog.

Neil Druckmann, game director di The Last of Us, attualmente impegnato con The Last of Us 2, ha ripreso il tweet con le due immagini scherzandoci su.

Qualcuno ha fatto notare che il riciclo di idee per le copertine e le storie è frequentissimo nel cinema e nei videogiochi. Del resto The Last of Us di suo non è proprio originalissimo come concept. Rimane il fatto che il marketing di What Still Remains ha pensato bene di richiamare in ogni possibile modo The Last of Us per rendere il film più interessante. Lo stesso strillo di copertina è un chiaro riferimento al gioco: "Prima venne il virus. Quindi la guerra. Infine la speranza."

Per il resto vi ricordiamo che The Last of Us 2 è in sviluppo per PS4 e, probabilmente, PS5. Stando alle ultime voci uscirà nel 2020, anche se non è detta l'ultima parola per vederlo nel 2019.