Twitch chiede scusa a Ninja per il porno pubblicizzato sul suo vecchio canale 18

Twitch ha chiesto ufficialmente scusa a Ninja per il porno che è stato pubblicizzato usando il suo vecchio canale e che aveva fatto infuriare lo streamer.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   12/08/2019

Emmett Shear, il CEO di Twitch, ha chiesto scusa a Ninja, al secolo Tyler Blevins, per l'utilizzo che è stato fatto del suo vecchio canale sulla piattaforma, ossia pubblicizzare tra le altre cose del porno.

Come saprete Ninja è passato a fare streaming in esclusiva su Mixer, la piattaforma di Microsoft, e qualcuno su Twitch non deve averla presa affatto bene, tanto da aver iniziato a usare il suo vecchio canale per pubblicizzare altri live stream, uno dei quali con pornografia.

Si tratta di una pessima figura per Twitch, sia per la reazione all'abbandono di Ninja, sia perché solitamente si fa vanto di tutelare i suoi spettatori da contenuti poco raccomandabili.

Stando a Shear, quel che è successo è legato a delle sperimentazioni di un nuovo sistema per fa consigliare dei contenuti agli utenti, sistema che utilizzerà anche i canali inattivi. Purtroppo sul canale di Ninja sono apparsi anche dei contenuti pornografici, messi da un account che è stato bloccato a tempo indeterminato.

Shear ha quindi chiesto scusa a Ninja e ha promesso che sulla faccenda è stata aperta un'indagine interna, anche perché quei contenuti violano i termini di servizio di Twitch.

#Celebrità

Celebrità