Ubisoft Montreal: sviluppatori ostaggio di terroristi? Pare si sia trattato solo di uno scherzo

Sembra che sia in corso un'operazione di polizia per contrastare un assalto forse terroristico a Ubisoft Montreal, con gli sviluppatori in ostaggio.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   e Giorgio Melani   —   13/11/2020
114

Da quello che emerso dopo l'intervento delle forze dell'ordine, l'allarme lanciato dalla sede di Ubisoft Montreal per un presunto attacco terroristico è stato semplicemente un brutto scherzo, fatto da qualcuno non ancora identificato che avrebbe spedito delle false email per generare il panico. I dipendenti del publisher stanno bene e non c'è stato alcun ferito. Le indagini proseguiranno per chiarire meglio cosa sia accaduto.

Ubisoft Montreal ha voluto ringraziare tutti per il supporto, chiudendo, per ora, questo brutto capitolo della sua storia.

Storia originale:
Ubisoft Montreal sembra sia sotto attacco, con uno o più terroristi che sono entrati negli uffici della divisione canadese del publisher tenendo in ostaggio degli sviluppatori, con la Polizia di Montreal sul luogo.

Non abbiamo ancora conferme della questione, ma diverse fonti e anche media generalisti stanno coprendo il fatto, riportando che c'è attualmente un'operazione di polizia in atto per contrastare l'attacco.

"Un'operazione di Polizia è attualmente in corso all'angolo tra Saint-Laurent e St Viateur, chiediamo alle persone che evitino l'area. L'SPVM sta attualmente valutando le informazioni e altri dettagli arriveranno in seguito"

Alle forze di polizia si è aggiunta una squadra SWAT, a quanto pare pronta a intervenire, un'ambulanza, in caso di feriti, e un elicottero, che starebbe pattugliando l'area per monitorare il tetto dell'edificio, dove ci sarebbero decine di impiegati di Ubisoft asserragliati.

Alcuni dipendenti della compagnia hanno confermato la situazione. Parte del team sarebbe fuori dagli uffici, ma ci sarebbero molti impiegati di Ubisoft ancora all'interno.