Xbox Scarlett, il prezzo potrebbe variare in base ai dazi di Trump 45

Stando a Phil Spencer, il prezzo di Xbox Scarlett potrebbe variare in base a diversi fattori, primo fra tutti i dazi che Donald Trump vuole imporre alla Cina.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/06/2019

I dazi di Trump alla Cina potrebbero influire sul prezzo di Xbox Scarlett, la nuova console di Microsoft.

Il design di Xbox Scarlett, la nuova console di Microsoft, sarà bello e innovativo, almeno stando a quanto dichiarato da Phil Spencer, il capo della divisione Xbox. Attualmente non è ancora definitivo, ma lui già ha un'idea di come sarà (altrimenti non sarebbe il capo della divisione Xbox).

Secondo la sua descrizione Xbox Scarlett potrebbe avere un aspetto decisamente originale. Microsoft non ha mostrato la console all'E3 2019 perché non è ancora pronta. Spencer ha chiarito che la console non poteva essere presentata in una forma semi definitiva, solo somigliante a quella finale. Non è certo questo a determinare le vendite.

Spencer ha anche confermato che Scarlett è solo un nome di lavorazione, mentre sul prezzo ha detto di sapere che è importante per le scelte dei consumatori e che Microsoft ne ha uno in mente, ma ha anche fatto capire che potrebbe cambiare in base a molti fattori, primo dei quali i dazi di Trump alla Cina. Il motivo è semplice: rischiano di far salire i prezzi di alcuni dei componenti importati. Trump infatti vuole far pagare il 25% di tasse sull'elettronica proveniente dalla Cina e Xbox è lì che viene assemblata.

Per il resto vi ricordiamo che Xbox Scarlett uscirà nel 2020, durante la stagione natalizia. Il progetto comprendeva inizialmente due console, ma ora pare che sia rimasta in campo solo la più potente.