Xbox Series S non deluderà con i giochi next-gen, dice l'autore di Super Meat Boy

Xbox Series S sarà in grado di gestire la grafica complessa dei giochi next-gen senza problemi, secondo Tommy Refenes, co-creatore di Super Meat Boy.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/01/2021
82

Xbox Series S è una gran bella macchina e non deluderà con i giochi next-gen: ne è convinto Tommy Refenes, co-creatore del classico Super Meat Boy, che ha dimostrato di apprezzare parecchio la console Microsoft.

Utilizzata da Phil Spencer fra una riunione e l'altra, Xbox Series S è dotata dello stesso processore della sorella maggiore Xbox Series X, di un SSD ugualmente veloce (sebbene dalla capienza dimezzata) ma di una GPU e di una RAM pensate per un gaming a 1080p o 1440p anziché 4K.

Quando gli è stato chiesto se a suo avviso Xbox Series S sarà capace di far girare al meglio i titoli di nuova generazione, Refenes ha detto "Sì, penso ci riuscirà. Magari con qualche effetto in meno, ombre meno smussate e piccoli dettagli mancanti, ma al netto di questo avere un gioco che gira a 1440p e 60 fps è fantastico."

"Magari fra 5-8 anni la minore potenza potrebbe fare la differenza, ma immagino che a quel punto Xbox Series X e PS5 si troveranno nella fase finale del proprio ciclo vitale, sempre che non siano già state sostituite da versioni migliorate nel corso della generazione."

Fra gli ultimi lavori di Tommy Refenes c'è naturalmente Super Meat Boy Forever, per cui ha svolto il ruolo di lead designer.