Il gioco più succoso di Xbox One! 31

Il nuovo Fruit Ninja è un vitaminico more of the same della versione Xbox 360

RECENSIONE di Claudio Camboni —   20/03/2015

Partiamo da alcune considerazioni e fatti. L'originale Fruit Ninja, precursore dei tempi e padre di tutti i giochi casual su touch screen, fu un successo clamoroso, raggiunto da pochi altri al mondo su piattaforme portatili. Inoltre, il gioco sviluppato da Halfbrick Studios è uno dei più giocati e amati di sempre con 300 milioni di copie scaricate. Una volta indovinata la formula, replicarla su altre piattaforme era solo questione di tempo, ma ci voleva, quando uscì qualche anno or sono il primo capitolo console, una periferica in grado di "simulare" un touch screen che non c'era. Kinect era perfetto per quello scopo e grazie alle sue caratteristiche innovative e uniche il primo Fruit Ninja fu un discreto successo anche sugli schermi di casa. Cosa poteva aggiungere lo sviluppatore all'originaria formula per poterlo riproporre ancora una volta in salsa casalinga, questa volta su Xbox One? Fortunatamente il cuore del gioco non è stato stravolto, ma solo arricchito con nuove modalità, opzioni, personaggi e tanto altro.

Il nuovo Fruit Ninja Kinect 2 è un'orgia di colori, frutta e ninja letali!

Le cento banane di Hokuto

Dopo un breve tutorial ci si può buttare finalmente a capofitto nella macedonia impazzita di Fruit Ninja Kinect 2, nella quale siamo chiamati ad affettare ogni genere di frutta a colpi di karate, cercando di spappolare quanto più possibile si presenti sullo schermo ed evitando allo stesso tempo bombe e veleni tossici. È stata mantenuta, ovviamente, la classica modalità "partita veloce" dove il solo scopo è quello di far girare il contatore dei punti.

Ogni tipo di frutto regala un certo bonus, che si può moltiplicare concatenando colpi vincenti (sì, okay, le combo). Una volta raggiunto il massimo moltiplicatore questo viene trasformato in punteggio, che sale sempre di più fino a che non commettiamo tre errori, evento che porta inevitabilmente al game over e unica condizione per terminare la partita precocemente nella modalità classica. Selezionando Arcade, invece, dobbiamo combattere contro un conto alla rovescia cercando di affettare selvaggiamente tutto ciò che si muove con mosse che ricordano vagamente quelle di un Ken il Guerriero impazzito contro mele, pere e banane. Il nostro record finisce automaticamente in classifica online tra gli amici della propria lista, e anche in una classifica parallela che visualizza tutti i giocatori mondiali. La novità di Fruit Ninja Kinect 2 è una sorta di story mode (chiamiamolo così, anche se è decisamente abbozzato) nel quale dobbiamo affrontare alcune prove all'interno di un ipotetico Festival tradizionale cinese. Selezionando tra quattro protagonisti dobbiamo cimentarci con alcune prove di abilità che prevedono esercizi leggermente differente dal classico "taglia e affetta". C'è da schivare gli Shuriken ninja senza essere colpiti, oppure da farci strada a colpi di karate attraverso una fitta foresta di bambù, tagliando le piante che ostacolano il cammino. Se invece volessimo provare un multiplayer locale, ecco apparire anche l'opzione per giocare con gli amici, sia in modalità cooperativa che competitiva. Per entrare in partita basta semplicemente essere nella visuale del Kinect, che automaticamente ci rileva e ci permette di iniziare senza tanti discorsi. Sporadicamente, se posizionati entro i due metri di distanza dalla televisione, la telecamera può perdere di vista qualcuno e tagliarlo fuori dal gioco senza preavviso.

Il consiglio che diamo è quello di giocarci almeno a tre metri di distanza per avere un rilevamento perfetto e senza errori. Abbiamo testato il gioco con utenti di varie altezze (da un metro a un metro e ottanta) e dobbiamo dire che Fruit Ninja Kinect 2 riesce a rilevare molto bene ogni tipo di persona, compresi bambini molto piccoli, permettendo così di giocare tranquillamente tutti insieme in famiglia. Il gioco è pieno di mosse da imparare, oggetti mitologici come i frutti rari, combo e mosse speciali da sbloccare. Sebbene il cuore del suo gameplay sia abbastanza ripetitivo, Il nuovo Fruit Ninja ha sicuramente il merito di essere più diversificato, profondo (per quanto lo possa essere un casual game) e vario rispetto al predecessore già visto su Xbox 360. In molti si potrebbero chiedere come Kinect possa immaginare quando vogliamo dare un affondo per tagliare o colpire, distinguendolo da un semplice movimento o una schivata. L'impressione che abbiamo avuto è che gli sviluppatori, per "attivare" il taglio abbiano previsto due fattori: l'avvicinamento della mano allo schermo, inevitabile quando si mima una spada, e l'accelerazione data al movimento che così facendo attiva la sciabolata. A parte le supposizioni, c'è solo da registrare un ottimo funzionamento di Kinect 2.0 che si comporta egregiamente sia nella navigazione dei menù, sempre facile e veloce, sia nel gioco stesso dove la percentuale di errore è veramente bassa.

Obiettivi Xbox One

Fruti Ninja 2 mette sul piatto i canonici 1000 punti da sbloccare attraverso ben 27 obiettivi principali (alcuni segreti). La maggior parte sono molto semplici da ottenere e si tratta solo di fare un po' di pratica nelle modalità Zen, Classica e Arcade, cercando di affettare più frutta possibile nel single player. Doveroso esplorare tutte le varie modalità per ottenere il massimo, non si tratta di un'impresa difficoltosa ma anzi, vi darà molte soddisfazioni. Alcuni obiettivi sono abbastanza ostici (colpire 10.000 frutti, oppure prendere 4 frutti uguali con un colpo solo), ma si tratta solo di pratica e costanza.

Vorrei due pere, una almeno la mangio!

Dal punto di vista squisitamente tecnico, Fruit Ninja 2 basa tutta la sua tecnologia sullo sfruttamento di Kinect 2.0, prima ancora che la creazione di una grafica next-gen o altro. Reduci dall'esperienza avuta con i sistemi iOS e Android, i canadesi di Hibernum hanno creato un titolo piacevolissimo da vedere, sentire e "toccare".

Il comparto grafico è solido, senza incertezze durante le fasi concitate di affettatura selvaggia. Si tratta di elementi su schermo molto semplici, senza gli strabilianti effetti di cui sarebbe capace Xbox One né di mille poligoni, ma l'effetto finale è godibile e funzionale. Le musiche di accompagnamento ricalcano l'ambientazione orientaleggiante e ricordano molto quelle già ascoltate in film come Kung Fu Panda, con il quale condivide molti suoni ed effetti. La software house responsabile ha realizzato anche giochi come Splinter Cell, Assassin's Creed e Star Wars su piattaforme cellulari, e il loro background d'esperienza assoluta ha sicuramente influito sulla buona riuscita della loro prima creatura console.

Versione testata
Xbox One
Digital Delivery
Xbox Store
Prezzo
14,99 €
Multiplayer.it

7.5

Lettori (7)

6.9

Il tuo voto

La nuova versione next-gen di Fruit Ninja non delude le nostre aspettative. Xbox One ed il suo Kinect fanno tutto quello che era previsto, nel modo in cui credevamo, forse spingendosi anche leggermente più in la di quello che pensavamo fosse "dovuto". Ci riferiamo alle tante modalità di gioco, l'online, il multiplayer e gli innumerevoli bonus, item, personaggi che costellano questo mini universo fatto di frullati, macedonie e frutta fresca. Anche se è chiaro che non ci troviamo di fronte ad un titolo di primissimo piano, Fruit Ninja Kinect 2 sa regalare momenti di puro divertimento ed allegria. Pollice su, quindi.

PRO

  • Tante nuove modalità di gioco ed opzioni
  • Il Kinect 2.0 fa il suo dovere
  • Multiplayer locale ed online

CONTRO

  • Nelle scene più concitate è bello tosto
  • A volte difficile far riconoscere gli altri giocatori
  • Un déja vù per chi ha già la versione Xbox 360