Sangue classico 29

La sexy e spietata Tanya arriva in Mortal Kombat X nel nuovo DLC che contiene anche alcuni costumi classici

RECENSIONE di Massimo Reina   —   28/06/2015

E' passato circa un mese dall'ultimo DLC rilasciato da NetherRealm Studios per Mortal Kombat X. Un'espansione che ha introdotto nel roster dei personaggi Jason Voorhees di Venerdì 13 e tre skin inedite per altrettanti combattenti, che sono andati a unirsi ad altri pacchetti di costumi rilasciati in precedenza. Nel caso del bundle del serial killer cinematografico si è trattato dell'Horror Pack con tre skin inedite per Mileena, Ermac e Reptile, rispettivamente quelli di Vampira, Faraone e Kraken. Seguendo questa strada, il team di sviluppo ci "regala" adesso Tanya, insieme con il pacchetto Skin Pack Klassico 1. Quest'ultimo, diciamolo subito, lascia un po' a desiderare se paragonato a quello precedente e al Samurai Pack, stilisticamente e tecnicamente molto più belli a vedersi, anche se i nostalgici potranno comunque godere dei costumi originali del primo Mortal Kombat per Kano, Sonya e Liu Kang. Il Bundle Tanya, quello che recensiamo in questo articolo, può essere acquistato singolarmente, vale a dire fuori dal Kombat Pack, al prezzo di euro 7,99.

Il nuovo DLC di Mortal Kombat X porta la letale Tanya e tre costumi classici per Kano, Sonya e Liu Kang

Da Edenia con furore

Il piatto forte dell'offerta resta ovviamente il personaggio di Tanya. Apparsa per la prima volta in Mortal Kombat 4, la figlia dell'ambasciatore di Edenia torna a combattere nelle arene di Mortal Kombat X più in forma che mai. Anche se dal punto di vista estetico dà a volte la sensazione, seppur ben fatta, di essere meno rifinita rispetto agli altri combattenti del roster, mentre per il resto è animata e caratterizzata con cura. A livello di gameplay Tanya può essere definita come un personaggio versatile, interessante da giocare grazie ai suoi potenti attacchi a lungo raggio e alla capacità di coprire le distanza con facilità, arrivando addosso all'avversario in un attimo. I movimenti a terra sono agili e quando questi agiscono in combinazione con le abilità di teletrasporto, soprattutto aeree, può diventare devastante.

Non è il combattente più forte del gioco e non squilibra i rapporti all'interno del roster, ma i suoi stili di combattimento forniscono alcune opzioni strategiche che, se usate correttamente, possono rendere Tanya un personaggio ostico da affrontare e molto gratificante da utilizzare. La "nuova" guerriera ha a disposizione, come gli altri combattenti di Mortal Kombat X, tre stili di lotta differenti che ne possono variare le mosse, comprese le combo. La prima variante si chiama Kobu Jutsu e vede la ragazza basare gran parte delle sue azioni d'attacco sulla veloce esecuzione di colpi con le mani, che impugnano ciascuna un tonfa, l'arma tradizionale delle arti marziali cinesi e giapponesi, e su degli attacchi volanti che la portano a tuffarsi giù dal cielo con affondi micidiali, sempre sfruttando le già citate armi che può anche lanciare contro il nemico. Le combo di Kobu Jutsu non sono complicate da eseguire e le mosse speciali, i cui nomi Sbudellamento o Dente del Dragone danno l'idea di cosa aspettarsi, facili da imparare. La seconda opzione è quella denominata Naginata del Dragone e dà più peso alla combinazione di calci singoli e doppi, da alternare o realizzare in combinazione con un lungo bastone. Con questa combinazione Tanya ricorda vagamente una via di mezzo fra Kilik di SoulCalibur e Yoshimitsu in Tekken. Infine abbiamo la variante Piromante che pone molta enfasi sull'uso del fuoco, con sfere infiammate da lanciare in due modi differenti dalla distanza, sia in volo che a mezza altezza, ed altre mosse "bollenti". Piromante fa guadagnare al personaggio anche la cosiddetta Coltre Oscura, una mossa che consente di avvolgere l'avversario in un alone viola che permette a Tanya di infliggere un ulteriore 10% di danno con un successivo attacco con una "palla" di fuoco.

Estremamente violente, come sempre, le Fatality. Stivali Insanguinati vede Tanya sfondare letteralmente il petto e la faccia dei nemici sconfitti col tacco dei suoi stivali dopo averli immobilizzati per terra, piantandogli i tonfa nelle mani. Con Trivella Edeniana afferra invece da dietro le braccia dei malcapitati, per poi puntare entrambi i piedi sulla loro schiena per sfondarla, attraversarla e sbucare dall'altra parte del corpo con in mano il cuore e addosso i resti delle interiora. Allo stesso modo operano le Brutality, con le teste degli antagonisti che si staccano dal corpo a causa di una violenta pedata volante sotto al mento, dal basso verso l'alto, oppure con lo schiacciamento del petto sotto al peso del corpo di Tanya, e così via. Per il resto c'è poco altro da aggiungere se non che questo pacchetto è simile a quello precedente con Jason Voorhees, quindi non dovete aspettarvi molto dal punto di vista quantitativo. Ciò ci pone nella difficile condizione di poterne consigliarne l'acquisto incondizionato senza tenere conto di certi fattori, quali per esempio la volontà o meno da parte del giocatore di voler collezionare tutto ciò che riguarda il prodotto base, o la disponibilità o meno del Kombat Pack e la logica quindi di ritenerlo come parte di un'offerta ben più ampia. Per noi vale il solito discorso: se siete fan di Mortal Kombat X come chi scrive, e volete ampliare ulteriormente il roster aggiungendo qualche costume classico e un nuovo personaggio, allora questo DLC fa per voi. In caso contrario, potreste optare per l'acquisto singolo del personaggio, delle skin o evitarvi la spesa.

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
Steam, PlayStation Store, Xbox Store
Prezzo
7,99 €
Multiplayer.it

Lettori (2)

8.3

Il tuo voto

PRO

  • Il ritorno di Tanya, personaggio versatile e bello da giocare
  • Tre varianti parecchio interessanti
  • Le Brutality sono decisamente raccapriccianti

CONTRO

  • Il pacchetto di skin Klassic è un po' deludente
  • Il costo del DLC è eccessivo