Turtle Defense  1

Tartartughe corazzate, topolini d'assalto e rane kamikaze sono i protagonisti di War Tortoise

RECENSIONE di Fabio Palmisano   —   04/05/2016

È evidente che quello dei tower defense è un vero e proprio pallino per il team Foursaken Media, che non rinuncia a esplorare nuovi generi (come nel caso del recente All is Lost) ma che periodicamente torna su quello che si può definire il proprio suolo natio. Una tendenza che si conferma con l'uscita di questo War Tortoise, che prende gli elementi tipici della categoria sopraccitata e li applica a un gameplay di matrice shooter. Andiamo a vedere se si tratta di un mix riuscito oppure no...

Scarica il Video

War Tortoise è un convincente connubio tra uno shooter e un gioco in stile tower defense

I sorci e i verdi

La tartaruga da guerra che dà il nome al gioco è il fulcro immobile e silenzioso su cui ruota l'intera struttura ludica dell'ultimo nato in casa Foursaken Media: protetta da delle placche d'acciaio e rinforzata da un'impalcatura che ne avvolge il carapace, la testuggine deve essere difesa dagli attacchi nemici (rappresentati da rane, scarafaggi, lucertole e altri membri poco illustri del regno animale) sfruttando le armi montate sul suo dorso e comandate da dei topolini-soldato. Diversamente dai classici tower defense nei quali le proprie unità attaccano in autonomia gli avversari più vicini, qui è il giocatore a prendere attivamente in mano la situazione, muovendo il mirino e sparando agli obiettivi prescelti proprio come in uno sparatutto in terza persona.

Il sistema di controllo è semplificato al massimo, ed è necessario soltanto strisciare con il dito per inquadrare la propria vittima designata e lasciare che il software faccia fuoco finché questa non soccombe. Messo giù così, War Tortoise potrebbe apparire come un titolo estremamente banale e ripetitivo, ma per fortuna vi sono diversi elementi che contribuiscono ad arricchire l'offerta rendendo il prodotto Foursaken Media capace di andare oltre i propri stessi limiti, perlomeno per un po'. La progressione è strutturata in livelli suddivisi in diverse ondate di nemici, con lo scopo ovviamente di sopravvivere il più a lungo possibile: eliminando gli avversari si accumulano crediti che è possibile spendere in qualunque momento nell'apposito negozio per migliorare le caratteristiche offensive e difensive della tartaruga, acquistare nuove armi o sbloccare strutture di supporto come mortai o torrette. Contenuti sufficienti a mantenere vivo l'interesse dell'utente per più di qualche ora, ma che non impediscono comunque a War Tortoise di dimostrarsi un titolo che dà il suo meglio se giocato a spizzichi e bocconi anziché nell'arco di lunghe sessioni: un aspetto di cui probabilmente sono ben consci gli stessi sviluppatori, dato che l'applicazione premia con ricariche di energia e crediti extra tutti coloro che vi rientrano dopo un periodo di pausa.

Preso in questi termini, War Tortoise diverte anche grazie a una componente shooter sì semplificata ma stranamente appassionante: merito anche di una varietà di nemici che costringe costantemente il giocatore a valutare quale avversario colpire per primo, tenendo sempre in mente il tempo di ricarica delle armi e altri parametri che regolano il combattimento. Interessanti anche le soluzioni adottate quando si sale di livello o si viene sopraffatti dagli avversari: nel primo caso si assiste a un cambio di ambientazione e si può scegliere un nuovo perk tra quelli disponibili, mentre nel secondo si può decidere di pagare una somma per continuare a giocare o ricominciare dall'inizio portandosi però dietro tutti gli upgrade collezionati fino a quel momento. A completare il quadro intervengono anche degli scontri con boss disponibili per un intervallo di tempo limitato che in caso di vittoria garantiscono ricche ricompense. Si può dire insomma che Foursaken Media abbia tirato fuori davvero il massimo da una struttura di base tanto elementare quale è quella di War Tortoise, riuscendo nell'impresa di realizzare uno sparatutto strategico che fa il suo dovere in maniera impeccabile, anche dal punto di vista prettamente tecnico. Per quanto infatti il campo di battaglia non sia particolarmente esteso, il gioco risulta graficamente molto curato, specialmente considerando la qualità delle texture, degli effetti di luce e delle esplosioni. Ottimo anche il lavoro svolto sull'interfaccia, pulita e funzionale al tempo stesso, mentre come da tradizione Foursaken Media gli acquisti in-app e i messaggi promozionali ci sono ma risultano molto meno invasivi della stragrande maggioranza dei free to play disponibili sul mercato.

Versione testata
iPhone (1.0)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.0

Lettori (1)

3.0

Il tuo voto

Il fatto di avere una tartaruga corazzata come protagonista e dei topolini nel ruolo di comprimari non deve trarre in inganno: War Tortoise è un titolo che prende molto sul serio il connubio proposto tra azione shooter e dinamiche da tower defense, e che porta a casa il risultato con merito e competenza. Equilibrato e ben realizzato sotto ogni aspetto, il titolo Foursaken Media si trascina ovviamente dietro tutti i limiti innati dei prodotti free to play e non è certamente un gioco adatto a sessioni particolarmente estese, ma se si accettano questi due aspetti ci si può godere qualche ora di sano divertimento.

PRO

  • Bel mix tra shooter e tower defense
  • Elementi di gameplay ben calibrati
  • Scenario decisamente originale

CONTRO

  • Senza dubbio ripetitivo
  • Inevitabili certe dinamiche da free to play
  • Certe componenti grafiche fin troppo minute