Impulsi musicali  7

Dopo l'ottimo Auditorium, Cipher Prime debutta su iPad con Pulse, cimentandosi nuovamente nell'elaborazione di un rhythm game decisamente alternativo

RECENSIONE di Fabio Palmisano   —   24/05/2011

E' sufficiente dare una rapida occhiata al sito web di Cipher Prime per capire qual'è il manifesto del giovane e talentuoso team di sviluppo: produrre videogiochi contraddistinti da concept semplici ma originali, da un ricercato stile audiovisivo orientato al minimalismo e da una durata di vita piuttosto limitata. Una presa di posizione confermata in toto dal qui presente Pulse, che segna l'esordio dello studio su iPad e che segue alla lettera i tre aspetti appena elencati, forse anche con eccessivo zelo per quel che concerne l'ultimo punto della lista...

Tap tap revelation

Come spesso accade, è molto più semplice giocare a Pulse piuttosto che spiegarne le meccaniche: il prodotto rientra infatti nel vasto insieme dei rhythm game, ma con tutta una serie di peculiarità che fanno sì che una simile definizione finisca per stargli stretta. Anche perché il titolo Cipher Prime manca (volutamente) della componente competitiva tipica dei convenzionali giochi musicali: non c'è il game over se si commettono troppi errori, non ci sono leaderboards ad indicare chi nel mondo abbia ottenuto i punteggi migliori e la presenza stessa dello score è decisamente fine a sé stessa. Questo perché l'intento degli sviluppatori con Pulse è quello di offrire un'esperienza audiovisiva piuttosto che un videogame vecchio stampo, messaggio che traspare chiaramente dalle soluzioni grafiche adottate per portare questo progetto sullo schermo di iPad. L'interfaccia è composta da una serie di cerchi concentrici su sfondo nero, sui quali compaiono dei pallini che, una volta investiti dall'onda colorata che si propaga ritmicamente dal centro della struttura, vanno colpiti con il giusto tempismo. La sfida risiede sia nell'andare a tempo sia nel toccare le sfere seguendo l'ordine corretto, considerando anche che queste possono spostarsi lungo le relative orbite con velocità e sensi di marcia diversi. Tutto qua. Considerando anche che le otto canzoni che compongono il pacchetto sono la sola base su cui si sorregge l'intera impalcatura del titolo, è facile capire come Pulse sia completabile in una ventina di minuti scarsi dopo i quali il prodotto non ha quantitativamente null'altro da offrire al di là del fattore replay alla ricerca del punteggio perfetto. Tuttavia, come abbiamo detto in precedenza, stiamo parlando più di un esperimento sensoriale che di un videogame vero e proprio, e sotto questo punto di vista Pulse centra appieno il bersaglio: lo stile grafico minimalista è affascinante, specialmente per quanto riguarda un utilizzo accorto ed emozionale dei colori, con brevi esplosioni di sagome variopinte (di forma e tinta diversa a seconda dello stage) che punteggiano ogni tap andato a segno. La musica la fa ovviamente da padrona, e la colonna sonora sfoggia una ricercatezza invidiabile:

composte interamente dai musicisti di Cipher Prime Dain Saint e Kerry Gilbert, le otto tracce che compongono il pacchetto si muovono fra tutte le sfumature della musica elettronica, spaziando dalla chillout alla dance con la cassa in 4/4. A seconda della canzone scelta cambia anche lo scenario di gioco, con una quantità di cerchi proporzionale alle battute del pezzo e con le palline che ne seguono fedelmente la ritmica. Proprio la cura nei dettagli e l'indubbio valore stilistico sono i maggiori punti di forza di Pulse, e non a caso è facile farsi coinvolgere nonostante l'assenza di qualunque stimolo legato alla progressione o al raggiungimento del punteggio massimo. Detto questo, il prezzo a cui viene venduta l'applicazione può sembrare eccessivo in proporzione ai contenuti: tuttavia, va considerato che Cipher Prime ha promesso aggiornamenti gratuiti a scadenza mensile che aggiungeranno diverse canzoni alle otto iniziali.

La versione testata è la 1.0.0
Prezzo: 3,99€
Link App Store

Multiplayer.it

7.8

Lettori (16)

5.4

Il tuo voto

Preso come rhythm game puro e semplice, Pulse lascia parecchio a desiderare: poche canzoni (anche se tutte molto belle), nessuna vera e propria modalità di gioco, un punteggio che non serve assolutamente a niente ed un'esperienza che si esaurisce in meno di mezz'ora. Tuttavia, il titolo Cipher Prime va visto più come una panacea per i sensi, che coinvolge grazie anche ad uno stile grafico eccellente e ad un gameplay immediato ma tutt'altro che facile da padroneggiare. Certo, per quel poco che offre a livello contenutistico 3,99 Euro possono sembrare troppi, ma se Cipher Prime manterrà le promesse relative agli aggiornamenti mensili, allora Pulse è un'applicazione che gli amanti della musica non dovrebbero lasciarsi sfuggire.

PRO

  • Splendida veste grafica minimal
  • Musica elettronica di gran classe
  • Gameplay immediato e coinvolgente

CONTRO

  • Nessuna vera modalità di gioco
  • Da valutare i futuri update gratuiti